February 2009 Blog Posts

Steve Ballmer ha annunciato ai presenti del meeting con gli analisti di Wall Street che entro un paio di mesi dovrebbe esserci il lancio di una cosiddetta Foundation Edition di Windows Server.

Il perchè? Traduco dalle sue parole:

“Se si osserva, come i prezzi dei server, quelli dell’hardware sono calati di molto, ma non abbiamo un “fenomeno netbook”. Ma se qualcuno può comprare un server da 500$, sono meno propensi a spendere 500$ per il sistema operativo server installato. Quindi abbiamo qualcosa di attinente ai netbook, in prospettiva server, e stiamo per introdurre la nostra Foundation Edition in un mese o due.”

Sarà una edizione a basso numero di funzionalità, una Web Edition con un certo numero di funzionalità in più.

Aspettiamo :)

Se pensate di sviluppare applicazioni su Windows Azure con Windows 7 o Windows Server 2008 R2, purtroppo non è possibile.

A causa di un bug, il compilatore (molto spesso, ma non sempre) si schianta con il seguente errore:

The compiler failed with error code –1073741502

Spero, personalmente, che venga fixato nella RC prevista a breve, e che non si debba aspettare la RTM per sviluppare con il nuovo OS per Windows Azure, che reputo essere una soluzione che ci darà tante belle sorprese in futuro ;)

Quante volte si pensa che comprando la cosa più costosa si ha sempre la cosa più adatta alle proprie esigenze?

Spesso sento parlare amici (assolutamente esterni alle problematiche IT) che si pavoneggiano dicendo “La mia scheda video NVidia GeForce 9600 è molto superiore al modello vecchio (8600), e poi ha UN GIGA di memoria…”. Beh analizziamo la cosa: la 9600 è solo una 8600 rimarchiata. Punto. E a capo: “…ha UN GIGA di memoria…” senza sapere che magari il giga di memoria in questione è di tipo arcaico e fatica a caricare tutto adeguatamente. E questo accade nel settore consumer. Passiamo a quello professional.

Spesso capita (e capita anche a me, non lo nego) di gettare uno sguardo su server/workstation nuovi, anche a tempo perso, e di pensare poi “e se lo avessi io?” Bene, prendiamo il mio esempio: io sviluppo e mi mantengo un piccolo un lab virtualizzato, cosa mi serve? Una macchina equilibrata. Basta anche UNA CPU Quadcore, 8 GB di RAM (ormai a prezzi veramente accessibili) ed un disco vagamente decente dedicato ai vhd. Ma anche no.
Giusto ieri mi è stato chiesto se aveva senso consolidare dei database server eterogenei (Oracle e SQL Server) su una macchina più vecchia ma che con aggiornamenti vari “è ancora al passo con i tempi”: Pentium 4 (eh vabbè…Oracle non gradirà ma con qualche calcio qua e la…), 6 GB di RAM (per DEI database server? E quel DEI non erano due o tre…), RAID1 di dischi PATA! Si, PATA! A 5400 rpm. Dicendomi anche “Beh per la virtualizzazione serve tanta RAM…il resto può essere anche adattato…” Adattato?!? A martellate? Agghiacciante.

So che in questo momento una persona di mia conoscenza si starà sganasciando dalle risate :D

Ma è così, spesso ci capita di sentire le cose più strane ed assurde che nascono dalla percezione che abbiamo di “potenza”…

Ricordo ancora quando un GB di RAM lo avevano solo i server…

(Post scritto di getto, scusate la sintassi contorta.)