August 2008 Blog Posts

Manager e politiche aziendali: troubleshooting

Studiando le dinamiche interne delle aziende con cui evolvono e si trasformano e quelle con cui si innovano si è scoperta l'importanza che hanno le politiche aziendali. Formalizzando matematicamente le politiche di una azienda (vedi Dynamic systems) e usando questo modello in una simulazione al computer si riesce spesso a predire i limiti di crescita determinati dalla struttura stessa di quelle politiche e cioè si riesce a predire i principali ostacoli e le maggiori difficoltà che l'azienda si troverà ad affrontare (vedi il pdf System Dynamics and the Lessons of 35 Years ). Nel momento in cui si raggiungono...

Codice con le rughe - 3/4 (e resto mancia)

Quand'è che un programmatore considera un codice sorgente "Legacy" ??? Quando e come quel codice è diventato Legacy ??? Visti i link, letti i commenti, l'idea che mi convince sempre di più è questa. Visto che non è una tecnologia superata a rendere un codice Legacy - visto che non è il fatto che il codice non è documentato e nessuno sa più cosa fa come e perché a renderlo Legacy  - visto che non è il tempo che passa e non è l'uso che lo consuma a renderlo Legacy - vista la difficoltà di leggere il codice rispetto la facilità a...

Codice con le rughe - 2/4

Quand'è che un programmatore considera un codice sorgente "Legacy" ??? Quando e come quel codice è diventato Legacy ??? Letti i commenti al post precedente faccio alcune riflessioni:    - L'idea che il codice diventa legacy perchè impiega tecnologie superate funziona poco.  Il codice sorgente di Sw di successo resta in onorato servizio diversi anni dopo la comparsa di nuove tecnologie alternative. Ad esempio Don Box disse 'mscoree is the last COM DLL' - chi fa software in ambiente Enterprise sa invece quanto è ancora indispensabile l'interoperabilità con COM perché il codice in questa tecnologia è ancora presente e vivo.     -...

Codice con le rughe - 1/4

Il software ha due caratteristiche davvero singolari che non ci sono negli oggetti comuni di tutti i giorni e nella maggior parte dei prodotti industriali. William Gibson in Mona Lisa overdrive sembra conoscerle bene, è così che Angie, 3Jane e Continuity realizzano il sogno della Tessier-Ashpool di raggiungere l'immortalità nella matrice. Il software per quanto viene utilizzato (compilato o eseguito) non si usura ne si consuma -  e  - col passare del tempo non invecchia ne deperisce. Allora cos'è che fa diventare il codice sorgente Legacy  ???   quand'è che un programmatore considera un codice sorgente "Legacy" ??? Update E quindi _quando_ e _come_ quel...

Web Service: Mobile Agent + servizi + risorse

Aggiorno e dettaglio un idea che avevo già accennato sulla progettazione di Web Service e di applicazioni che li utilizzano. Un Web Service può fornire un servizio: un risultato finito e fruibile come l'esito della ricerca delle citazioni di un dato articolo tra i libri di una banca dati, o l'invio automatica di un allarme fatto dal sistema di controllo della cella frigo quando la temperatura sale oltre la soglia di congelamento. una risorsa: la copia digitale di un dato in...

Modificare metodi interminabili: strategia

Il modo naturale di procedere per scomporre metodi troppo lunghi?     procedere per tentativi facendo passi in avanti e ogni tanto passe indietro: ad ogni tentativo il disegno originale apparirà più chiariro e cosi il modo di procedere. Ad esempio tovato un grande if o switch si può cominciare a estrarre in metodi i corpi degli if e in funzioni le espressioni condizionali  oppure estrarre insieme nello stesso metodo la condizione insieme al corpo del if. La prima strada può evidenziare corpi di if uguali richiamati in diversi punti del metodo, la seconda può evidenziare if interi ripetuti. Provare aiuta ad avvicinarsi...

Modificare metodi interminabili: quando il tool di Refactoring manca

Quando è necessario modificare un metodo lungo centinaia o migliaia di righe di codice e modificare un comportamento esistente senza l'aiuto di un tool di refactoring conviene   SCOMPORRE IL METODO ABNORME E METTERLO SOTTO TEST   applicando delle tecniche specifiche. Visto che è difficile scrivere dei test sul quel metodo, allora si inserisce il test dentro il metodo. L'idea consiste nel inserire delle variabili di rilevazione nel codice del metodo che "misurano" se si è comportato correttamente e queste variabili vanno a testare le stesse cose che si testerebbero se si potessero scrivere test unitari sul metodo abnorme.  La prima è...

Limitare le interruzioni

Scrivere codice è una di quelle attività che funziona meglio senza interruzione invece che in multi-tasking          Il codice risulta migliore e il lavoro richiede meno tempo        Punto. Nel mondo reale può capitare che le cose cambiano senza preavviso  (una data, un requisito, una priorità è cambiata) anche cose che hanno conseguenze sul codice che si sta scrivendo. E può capitare che un collega o un cliente in ritardo abbia un grosso bisogno di aiuto per cavarsela. Ecco perchè saltare come una molla da una cosa all'altra funziona tanto quanto (il suo opposto ossia) chiudersi in una bunker e...

Modificare metodi interminabili: scomporli

Quando è necessario modificare un metodo lungo centinaia o migliaia di righe di codice e modificare un comportamento esistente conviene   SCOMPORRE IL METODO ABNORME E METTERLO SOTTO TEST   con l'aiuto di un tool di refactoring come Resharper.  La strategia è quella di separare la logica dalle intricate dipendenze nel codice e quindi sradicare le dipendenze (ad esempio sostituendo i riferimenti a classi concreti  con riferimenti a interfacce) per semplificare il test del codice. Il metodo non è già coperto da test e quindi è necessario cominciare applicando solo i refactoring previsti dal tool (principalmente RefactoringExtractMethod e RefactoringRenameMethod) evitando refactoring manuali che non sono sicuri senza ne test...

Modificare metodi troppo lunghi

Sto parlando di modificare un metodo lungo centinaia o migliaia di righe di codice non coperte da test.   Quando la modifica è   UNA NUOVA FUNZIONALITA' DA AGGIUNGERE   cioè che non modifica comportamenti esistenti il punto è quello di non peggiorare ancora la lunghezza del metodo e di testare almeno la nuova funzionalità che si implementa. L'idea è implementare la nuova funzionalità in un altro metodo e di richiamarlo dal metodo già troppo lungo.  In questo modo il metodo originale si allunga solo di una riga. Per rendere testabile il nuovo metodo serve renderlo indipendente dal contesto passandogli le informazioni che gli servono come parametri. Questo pattern si chiama...

Single-goal Editing

Ecco un'altra cosa che richiede disciplina e faccio fatica a seguire - ma non mi arrendo : fare una cosa alla volta quando si scrive codice Per esempio devo modificare un metodo di un oggetto perché accetti un enum con 3 valori invece del booleano che ha ora per poter gestire una nuova casistica: Inizio la vodifica e mi accorgo che sul form c'è da sostituire il check-box con 3 option button quindi interrompo la modifica del metodo e vado sul form. Sistemato il form torno al metodo, proseguo con la modifica quando mi accorgo che ci sono 3 if che...

La qualità del codice che fa la differenza nella pratica

Lavoro nel team di cui faccio parte da quasi 3 anni.  Un tempo in cui lo stile di programmazione nel team si è evoluto migliorandosi. Cosi quando c'è uno sviluppo da fare mi trovo a lavorare di volta in volta su codice di qualità differenti, questo mi ha permesso di vedere in pratica le diverse caratteristiche di qualità del codice e gli impatti che hanno sul mio lavoro: tempi, affidabilità, risultato finale. In generale percepisco 4 diversi livelli crescenti di qualità del codice: Facilità di trovare dove fare la modifica Dipende...

Strategie per togliere duplicazioni nel codice

Rimuovere le duplicazioni nel codice raramente è una sequenza lineare di passi in avanti. Ci sono modi diversi di scegliere da quali duplicazioni cominciare, modi diversi di eliminare ogni duplicazione, e durante ogni eliminazione si possono evidenziare nuove duplicazioni.    Qual è il modo naturale di procedere per rimuovere il codice duplicato?  Il modo naturale è di procedere per tentativi facendo passi in avanti e ogni tanto passi indietro: ad ogni tentativo il disegno originale apparirà più chiaro e cosi il modo di procedere. Questo è un punto in cui Team System ha una carenza. Infatti ci sono CVS che permettono di fare check-in locali e...

Eliminare il codice duplicato: la scelta non è meccanica

  Scelta la duplicazione da rimuovere e i refactoring da usare capita anche che ci sono più alternative per rimuoverla e quindi bisogna   scegliere il modo di rimuovere la duplicazione  .  Per fare un esempio, il metodo   void C { a(); a(); X(); a(); X(); X(); }  può essere  trasformato in         void C { aa(); X(); a(); XX(); } oppure in        void C { a(); aX(); aX(); X(); } In questo caso nel cercare un nome per il metodo ottenuto in un modo (nel esempio un nome per aa() e XX()) e quello ottenuto nell'altro (nel esempio u nnome per aX())  scegliere quello col nome che ha più senso aiuta a fare la scelta giusta. Un altro criterio...

Eliminare il codice duplicato: i refactoring

E' arrivato il momento di     raccogliere il fattore comune     del codice duplicato e unificarlo in un solo punto eliminando cosi le duplicazioni. Annoto alcune indicazioni da  Working Effectively with legacy code di M.C.Feathers .        Quando la duplicazione riguarda una porzione di codice o una parte di una espressione dentro un metodo si applica il RefactoringExtractMethod.        Quando la parte duplicata è una espressione, ad esempio una espressione condizionale applica il RefactoringDecomposeConditional .               Quando la parte duplicata è un metodo intero e relative variabili di classe si applica il RefactoringExtractSuperclass.                   Quando la duplicazione riguarda buona parte di un metodo a meno di piccole differenze, si applica...

Eliminare il codice duplicato: da dove cominciare

Trovate le duplicazioni il passo seguente è    scegliere quale duplicazione rimuovere per prima   :  in basa alla scelta fatta il risultato finale, il codice e la sua struttura, saranno diversi.  L'esperienza insegna di cominciare dalla duplicazione più piccola perché una volta rimossa emergeranno nuove informazioni e nuove duplicazioni cominceranno ad essere più evidenti.   Riferimenti: Working Effectively with legacy code di M.C.Feathers   Tags :  Team Work | Agile | Pratiche | Progettazione Software |

Eliminare il codice duplicato

Il primo passo è quello di   riconoscere il codice duplicato  .  Quando il codice è il cut-and-paste di un altro codice o di un metodo è abbastanza immediato riconoscerlo. Altre volte le duplicazioni sono piccole parti di codice riscritto uguale (una riga di codice o una parte di una espressione) in molti posti. Ci sono anche delle sequenze di codice che si ripetono con lo stesso ordine e a volte in ordine differente o interi metodi che differiscono per piccoli dettagli (vedi Refactoring e il CatalogoDelleCodeSmell). Questi casi di codice duplicato si trovano cercando a vista con pazienza e facendo esperienza. Un altro approccio reattivo cioè quello di...

Fare check-in spesso & di una cosa alla volta!

Com'è difficile essere disciplinati nella scrittura del codice: è da 3 iterazioni che ci ri-cado almeno una volta !!!! Il punto è questo: fare check-in spesso [1]  , più volte al giorno e di una singola cosa alla volta Oggi è andata cosi, ho cominciato ad aggiungere un tipo per una nuova feature e scrivendo i test mi sono accorto di alcuni namespace di test da rinominare, mi sono fatto prendere la mano e ho spostato anche un namespace del Assembly da testare e poi questo ha richiesto di modificare tutte e 3 le applicazioni che lo usavano. Sono andato avanti fino alle 8 per fare check-in e la...

Lasciagli scoprire la risposta

Un buon coach invece di dare la risposta per ogni problema, da un suggerimento e lascia allo sviluppatore scoprire la sua risposta. Quando  torna a mani vuote il coach può sempre dare ulteriori suggerimenti (o anche la risposta), quando torna con qualche idea il coach lo aiuta a valutare i pro e i contro, quando torna con una soluzione migliore di quella che il coach aveva pensato il coach può imparare da quella esperienza e condividere le sue conoscenze. Questo ha diversi vantaggi, aiuta a imparare come approcciare un problema insegna...

Individuare le responsabilità di una classe

Quando capita di trovarsi con una classe troppo grossa (con 20-60 di metodi) probabilmente li ci sono troppe responsabilità, conviene individuarle e poi estrarle mettendole in nuove classi Ecco alcuni modi di individuare le responsabilità a partire dal codice esistente di una classe: Scrivi i nomi di tutti i metodi della classe insieme alla visibilità (public, privare, friend, internal, ...) e prova a raggrtupparli in base alle similitudini nel nome Guarda i metodi privati, internal e protected. Quando sono molti probabilmente li c'è una classe nella classe.  Una classe...

Disegno del codice che usa Framework e librerie di 3ze parti

 Sun per Java  e  Microsoft per .NET  hanno un framework esteso che soddisfa molte delle esigenze comuni nello sviluppo di software. E ci sono anche varie  librerie di 3ze parti  che capita di usare nelle proprie applicazioni. Questo può portare a realizzare codice composto da una sequenza di chiamate a librerie / framework, difficile da testare e difficile da capire.  In passato mi è capitato di scrivere codice in questo modo e di trovare codice fatto cosi  e non è stato facile lavorarci. L'altro svantaggio è la dipendenza inestricabile che si crea con il framework o la libreria. E questo ha un impatto economico e strategico...

Materiale dal ESSAP 2008

  Il materiale della 3rd European Summer School on Agile Programming riguardo Agile Loop , i Mini-Project, la sessioni sui Test di accettazione, un report dal campo sulla adizione dei metodi agili in azienda e la stima e pianificazione è qui: http://essap.dicom.uninsubria.it/pmwiki.php?n=Main.CourseMaterials Altro materiale sugli Agile Loops: http://www.xpday.net/Xpday2007/session/XpLoops.html La tecnica del pomodoro: http://www.tecnicadelpomodoro.it/tdp.html Il materiale relativo al Leadership game: http://www.paircoaching.net/docs/LeadershipGame.pdf     Tags :  Team Work | Agile | Pratiche | Leadership | Team | Team building | Progettazione Software |

Il management quanto ascolta i feedback del team ?

Quando c'è ... una decisione da prendere sul progetto una azione importante da intraprendere per rispondere a una esigenza del cliente una scelta tecnologica che ha impatto strategico un bisogno di formazione per rispondere ai progetti da realizzare e al proprio percorso di crescita ...

Questa volta le formiche siamo noi

  Eric Horvitz, ricercatore dei Microsoft labs, usando gli utenti del messenger come una volta gli scienziati usavano le formiche da laboratorio è riuscito a dimostrare la teoria dei sei gradi di separazione ipotizzata e studiata dallo psicologo sociale negli anni 60. L'articolo con i risultati della ricerca (per cui i gradi in realtà sono 6.6) è stato pubblicato su Nature e un abstract della ricerca è disponibile on-line.   In questo post che anticipa di qualche mese i risultati di questa ricerca, ci sono alcuni temi affini: L'intelligenza che emerge dalla rete  L'aspettatita è che altri risultati emergeranno dallo studio dei dati delle prsone che...