November 2007 Blog Posts

Conflitti nel team ? Segno che è vivo !

Prima di dirvi la mia , qualcuno si riconosce in questa situazione ?   Tra i corridoi all'Agile Day e nelle conversazioni in sala ho sentito racconti di  situazioni di conflitto nel team...  E chi non ne ha ?  Ripensando alle situazioni di conflitto che ho conosciuto nei molti anni di lavoro mi si è illuminata una lampadina... Quando c'è un conflitto nel team ed è legato a un problema pratico (invece che contro una persona), ha un momento in cui è cominciato e ha una fine in cui è concluso e risolto (invece di instaurarsi e proseguire di continuo)  e resta limitato a quello specifico...

Le cinque qualità di un leader carismatico

Mi annoto  questo articolo dal Corriere del 26 Nov 2007 Le cinque qualità di un leader carismatico di Alberoni. Alcune frasi : ... La prima è capire, intuire che cosa vuole la gente in quel momento ...  ... credere nella meta che propone, non dubitarne mai ...  ... l'intuito strategico, la capacità di cogliere fulmineamente l'essenziale, di puntare diritto alla meta lasciando da parte tutto ciò che è secondario ...  ... la capacità di stabilire un rapporto affettivo con ciascuno dei suoi ...  ... è anche un abilissimo comunicatore attraverso le parole ma soprattutto inventando formule, simboli ...   Tags :  Team Work | Leadership |

Sono stato al Agile Day 2007 e ...

E' passata - anche l' "euforia" dell'evento - e a boccie ferme è stata una giornata ben investita   Si è tenuta per il primo anno a Bologna - le partecipazioni sono in crescita - c'erano tante facce nuove e molte facce conosciute   Il formato dell'evento migliora ogni anno grazie ai partecipanti e alle loro indicazioni.                E' stato un mix di temi introduttivi, real experience report e open-space organizzati (tipo tavole rotonde con un facilitatore che da il là alla conversazione in cui si parla, ascolta e contribuisce) oltre a open-space spontanei "da corridoio"   Ho incontrato persone interessate a cominciare ad  applicare metodi agili, nuovi team che hanno appena iniziato questa avventura e team che applicano questi metodi da...

Quali coflitti al lavoro ?

Ho iniziato a documentarmi sulla parte più    matematica / informatica    del conflitto e della negoziazione.  Nel frattempo ho una domanda che mi gira in testa, quale tipo di conflitto capita + spesso sul lavoro. Intendo conflitto di breve durata (tipo una discussione, idee o obiettivi diversi, uno sfogo)  o prolungato (tipo mesi o una forte antipatia o addirittura una rivalità continua) . Con i colleghi oppure col capo o intra-reparto o col cliente o il fornitore. Si concludono con un accordo soddisfacente, con una perdita di tempo o peggio con svantaggi per tutti.   Qual'è la realtà tra informatici/developer , suggerimenti ?    Tags :  Team Work | Conflitto | Negoziazione |

Coach che guida il team ad essere più unito - Parte 4°

  Rileggendo questa quaterna di post sembra che tutta la responsabilità (onori e oneri) sull'unità del team sia del coach.  In realtà però  i  comportamenti che ho annotato vanno bene per tutti , ogniuno può farsene promotore.   Il fatto è che credo l'accesso a informazioni riservate  mette il coach in posizione di forza e così anche i team manager  in su fino ai manager e la direzione.  Cioè credo che così per il team l'intervento del coach è indispensabile per trasformare dei comportamenti competitivi e predatori  in cooperativi e integrativi.   Trovo che invece la trasparenza e libero accesso alle informazioni danno al team la possibilità di cambiare i comportamenti facendoli...

Creare i presupposti per risolvere il conflitto

Mi annoto dalla solita fonte le linee guida per creare i presupposti che facilitano la risoluzione positiva di un conflitto. Quando ci si riesce la soluzione non peggiora la relazione che c'è tra le parti, magari la rafforza. Neutralizzare la tendenza a vedere le questioni in gioco come   questioni di principio   : trasformare la questione in una questione materiale quantificabile ,  trasformare le questioni percepite come intrattabili in questioni trattabili con una equa compensazione Calmare la percezione ansiosa di una   posta in gioco molto alta  ...

Coach che guida il team ad essere più unito - Parte 3°

  Dopo il "quando" trascrivo l'elenco di pratiche e principi Agili che trovo d'aiuto nel mettere in pratica questi comportamenti a beneficio della unità del team. Le pratiche e i principi che nomino li prendo dal libro bianco di K. Beck. Sono numerati 1 a 1 con il corrispondente comportamento. whole team - team continuity - pair programming retrospective (x ascoltare feedback del team lasciando gli incontri personali x feedback di carattere pesonale) ...

Le 6 strategie per affrontare il conflitto

  Mi annoto questo è l'elenco di 6 strategie che ho letto da La Negoziazione di Ruminati-Pieroni per affrontare il conflitto. Sono applicabili quando il conflitto è negoziabile. Uno può adottarle col fine ultimo di trarre il massimo vantaggio a danno dell'avversario (e facendosi terra bruciata intorno) o di risolvere il conflitto combinando il mutuo beneficio (e così rafforzando la relazione con la controparte a futuro beneficio). Non c'è una strategia più efficace in assoluto, invece dipende dalla singola situazione e più strategie possono essere combinate insieme e in sequenza con intensità differenti. Eccole   Problem-Solving  cercare una configurazione...

Coach che guida il team ad essere più unito - Parte 2°

Ho postato una raccolta qualche giorno fa di comportamenti che un Coach può seguire per aiutare un team a  essere unito in alternativa a comportamenti che invece favoriscono divisioni. E' che elencarli non basta perché riesca a metterli in pratica  :-)   Magari ! Alcuni comportamenti sono autoMagici, quelli istintivi, del proprio carattere sono i più difficile da riconoscere e da cambiare.   Ho trovato efficace come primo passo riconoscere quando (il momento in cui) c'è la possibilità di comportarsi facilitando l'unità oppure aumentando le divisioni , per es. : quando si assegna un compito un obiettivo, quando si interviene per evidenziare una criticità o ci si rende disponibili ad ascoltare il feedback del team, quando si decide su una questione,...

Conflitto : 7 percezioni che lo peggiorano

  Sono  2  i modi per evitare _sempre_e_comunque_ il conflitto : il potere assoluto oppure nessuna meta da raggiungere. E non sembrano molto allettanti.  Forse x questo è un fenomeno "pervasivo". Quando capita, ci sono  7  modi improduttivi di interpretare il conflitto in corso - percezioni - che allontanano la soluzione e la rendono più costosa : considerare l'oggetto del contendere come  questioni di principio  piuttosto che questioni materiali quantificabili  percepire la  posta in gioco alta  e quindi la possibile perdita come elevata e il rischio di creare un precedente ...

Contratti per progetti Agili

  Uno dei modi in cui i progetti di sviluppo Agili eliminano lo spreco è attraverso il rapporto di fiducia, tra i membri del team, tra il team e l'organizzazione per cui lavorano e con il cliente. Questo vantaggio può essere ampliato adottando delle forme contrattuali che si basano sulla fiducia, sulla condivisione dei rischi, sulla motivazione di entrambe le parti al successo degli sviluppi. E sempre con il vantaggio di potersi adattare velocemente ai cambiamenti e gestire l'incertezza e gli imprevisti più in fretta, meglio, e con minori costi. Qui una serie di alternative contrattuali Agili da una fonte molto attendibile : http://www.agileadvice.com/archives/2007/11/agile_contracts.html...

Architettura Real Life : adattabilità alle evoluzioni tecnologiche

Marco ha postato una riflessione sulle evoluzioni del Framework con conseguenti rilasci di nuove versioni e l'impatto che ha sul codice esistente. Raffaele ha indicato un caso in cui  le novità tecnologiche gli hanno portato qualche sconvolgimento. Lo trovo un interessante caso reale per pensare alla 'adattabilità' come potenziale requisito architetturale : qui il post http://blogs.ugidotnet.org/marcom/archive/2007/11/08/89525.aspx#354914    

Italian Agile Day 2007 - l'agenda

L'agenda è on-line ! Per chi non lo conoscesse  è l'evento che raccoglie la comunità italiana di appassionati ed esperti di metodologie Agili. La sfida è produrre e consegnare in tempo software di qualità che soddisfa il cliente ed è facile da evolvere. Sessioni , experience report cioè storie vere di vita "agile" vissuta e numerosi open space. Sarà l'occasione per incontri internazionali : Tim Mackinnon , Francesco Cirillo. e Marco Abis. Ci si vede li ?     Tags :  | Agile | Eventi |

Coach che guida il team ad essere più unito

Questo è un argomento su cui stò cercando di chiarirmi già da qualche tempo. Cioè capire quali comportamenti può avere un Coach Agile per contribuire a ridurre le divisioni e superare le rivalità sotterranea tra i membri del team .   Ecco i punti che ho raccolto sinora curiosando in giro : chiedere al team intero di impegnarsi sull'obiettivo complessivo condividendone insieme la responsabilità e l'esito piuttosto che chiedere a singole persone del team di raggiungere ogniuno separatamente singoli obiettivi  quello che chiamo l'effetto riflettore: dedicare a tutti ne...

Come leggi il codice?

  Quando c'è mettere mano a codice scrito da altri, o anche vedere e capire un programma open-source qual'e la strada migliore per capire il codice? leggere il sorgente in forma statica (leggi namespace, classi, metodi, dipendenze, algoritmi, assembly, schema del db, vincoli di integrità referenziale e altri constraint, etc) o guardare il comportamento dinamico del sw in esecuzione (le funzioni esposte all'utente e quello che fanno, i dati che scrivono, il flusso di esecuzione con cui gli oggetti si chiamano in sequenza temporale, l'esecuzione passo passo delle istruzioni, i valori che assumono le variabili e gli argomenti) Personalmente uso una combinazione delle 2...

[OT] Le cattedrali tecnologiche raccontate da LEWIS BALTZ

  Le cattedrali tecnologiche del recente passato - con le speranze e le promesse, anche quelle mancate Raccontate da LEWIS BALTZ nella mostra fotografica '89-91 Sites of Technology' in questo periodo a Modena  Unoccupied office, Mitsubishi, Vitre (FR)   Worker, clean room, Toshiba, Kawasaki City (JP)   Cry supercomputer, CERN, Geneva Ho comprato anche il catalogo della mostra, un bel viaggio tra passato e futuro di questa professione, un po come The Hacker Crackdown di Bruce Sterling  

Anche l'umorismo al lavoro ... fa bene !!!

  La battuta tra colleghi aumenta la creatività, la coesione e anche le prestazioni personali Le persone scherzose hanno migliori risultati e riescono a ridurre i conflitti durante le riunioni Così il risultato della ricerca dello psicologo Chris Robert, ricercatore dell'università del Missouri. Fonte: articolo E così dopo il Vaffa Friday ecco il Joking Monday   Tags :  Team Work | Comunicazione | Team building |