October 2008 Blog Posts

Quali sono le proprie motivazioni che portano a lavorare in team ?

In fondo io non volevo vivere altro che ciò che   da me voleva sorgere spontaneamente. Perché       era tanto difficile?    H. Hesse, Demian, 1919   Me lo chiedo perché quando ri-conosco quali sono le motivazioni che mi spingono e le mie aspettative, posso seguirle  e assecondarle e anche inseguirle divertendomi di più e riuscendo a farlo meglio.  E' così per tutti. Qui una lista delle possibili motivazioni, tra tutte queste si può provare a riconoscere anche le proprie. Il primo gruppo nasce da bisogni pratici   ___bisogni funzionali___   si tratta di concreta possibilità di interagire e produrre...

Le possibilità sono illimitate e il tempo no

Perchè durante la giornata ci sono cose da fare che si evitano e si rimandano incontinuazione e altre che la voglia di farle non manca e il tempo si trova sempre ? Sia nel lavoro che nella vita personale Ecco 4 caratteristiche di una attività che la possono rendere più o meno appetibile nel flusso delle attività quotidiane: Motivazione: l'attività X è più importante di ogni altra attività in quel momento e quindi viene fatta Leggerezza: l'attività X è talmente facile a farsi che basta...

Il codice che scrivi parla di te ?

Delle volte mi è capitato di notare delle similitudini almeno strane    Ad esempio tra l'approccio che ha un turista nel girare per una città o un museo e il modo che ha di cercare e scovare informazioni in internet con Google        Tra la costanza che ha una persona nella vita di tutti i giorni , la sua capacità di sopportare e superare la frustrazione e di mantenere     calma e fiducia     anche nelle difficoltà  e la sua capacità di affrontare e risolvere  bene problemi di programmazione impegnativi anche in condizioni difficili    Tra l'efficacia con cui una persona riesce tra...

Ritardare la decisione all'ultimo momento responsabile: esempi

Dal terzo principo del Lean Software Development alcuni esempi che ho preso dal libro Lean Software Development: Ritardare la decisione all'ultimo momento responsabile Enrico Zaninotto è l'economista italiano :) che ha mostrato con i suoi studi che quando si eliminano le cose che rendono irreversibile una decisione una volta presa la complessità scende velocemente E ha mostrato che rimandare le decisioni irreversibili a dopo riduce l'incertezza e è una strategia economica conveniente e vincente. Questo è il vantaggio economico che si vuole ottenere dalle pratiche di coding Agile E un po di storia Microsoft. Al Comdex trade Show del...

Ritardare la decisione all'ultimo momento responsabile

Lean Software Development descrive principi e pratiche utili a introdurre i metodi agili nella propria organizzazione. E lo fa dal punto di vista del Manager e del Responsabile tecnico di progetto. Il principio #3 del Lean Software Development è Ritardare la decisione all'ultimo momento responsabile Cioè tenersi aperte più possibilità di scelta il più a lungo possibile per decidere dopo aver raccolto più elementi e più fatti concreti. Aspetta a decidere (YAGNI) sino a quando rimandare ancora la decisione eliminerebbe automaticamente  una alternativa importante (Last Responsible Moment)        Usa le pratiche di coding Agile per scrivere  software...

Art Oriented Programming & Live Coding

'Live Coding'   è il termine usato per descrivere performance musicali dal vivo particolari Musica generata dal vivo con codice e algoritmi che vengono scritti e modificati sul palco in tempo reale usando l'editor e l'interprete come strumenti musicali live Alcune frasi da questo articolo on-line ART ORIENTED PROGRAMMING live coder insists on using the code as a speech act. Live Coding is not about finding an algorithm ‘that sounds beautiful’ (the beauty of mathematics and machines) but about interacting with the machine, constantly making alterations and development in the music. 'eXtreme Programming' & 'Live Coding'  questo articolo LIVE CODING: AN OVERVIEW parla invece della  relazione tra...

Situazioni da team: disaccordo con l'utente

L'utente (ma anche il committente o il cliente o il Product Owner) fa una scelta che per te è sbagliata su una funzionalità da realizzare, cosa fai ? accetti la sua decisione: in fondo è lui che paga e ti cauteli mettendo nero su bianco che la decisione è stata sua imponi la tua decisione: perchè sai che è la migliore e ti assumi la responsabilità, onori e oneri gli permetti di  fare una scelta...

Amplificare l'apprendimento: considerazione finale

  Secondo me il punto chiave del secodo principo del Lean Software Development è che si realizza software meglio quando si procede per piccoli passi (rilasci, iterazioni, user-story, check-in, cicli red-green-refactor, pomodori) che svelano  le alternative possibili e tentativi che migliorano la comprensione e guidano alla costruzione del software che realmente serve con del codice che tutti capiscono. Come ci si sente a cercare di scrivere sw nel modo giusto al primo colpo ?       per esempio preoccupati per la riuscita o al contrario esaltati dalla difficoltà, incerti sul avanzamento reale del progetto o sulla validità delle scelte fatte di fretta, innervositi ...

Amplificare l'apprendimento: esempi

Dal secondo principo del Lean Software Development alcuni esempi Amplificare l'apprendimento Quando arrivano nuove tecnologie, quando capita di applicarle per prima volta per quel dominio applicativo dove c'è ancora tutto da scoprire e da inventare, quando serve collaborare e condividere informazioni con altre persone che hanno dei compiti o delle conoscenze molto diverse. Perchè nella scrittura del codice non ci sono i vincoli fisici come nelle altre discipline ingegneristiche il vincolo maggiore è  l'immaginazione, perché il software è che è "facile" da modificare evolvere adattare e personalizzare e questo è importante per l'utente e crea anche la complessità. E...

Generatore dinamico di slogan pubblicitari

Questo Sito Mi chiamo Luca Minudel e sono appassionato di informatica In questo sito trovi anche post su Creatività - Comunicazione - Motivazione - Leadership - Innovazione - Team Building - Negoziazione E se ti interessi di informatica professionale: Agile - Lean Agile - Disciplina - Progettazione Software - Complessità - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Ad generator  è un lavoro di arte generativa creato da Alexis Lloyd come parte del suo progetto di tesi al dipartimento Designand Technology  della Parsons New School...

Amplificare l'apprendimento

    Lean Software Development descrive principi e pratiche utili a introdurre i metodi agili nella propria organizzazione. E lo fa dal punto di vista del Manager e del Responsabile tecnico di progetto. Un principio del Lean Software Development è Amplificare l'apprendimento Cioè immaginare le possibili soluzioni e anche le loro varianti e con la pratica imparare scoprire esplorare. Rilasciare spesso e in continuazione, imparare dai risultati delle propria implementazione quando viene usata dall'utente come adattare il software in modo che si dimostri nella pratica ancora più utile all'utente. Tags :  Team Work | Lean Agile | Leadership |

Come se non ci fosse un leader

Lavorando in gruppo senza un leader incaricato ci sono vantaggi e degli svantaggi, un gruppo con un leader di processo può ottenere gli stessi vantaggi e forse anche rafforzarli. Un leader di processo si occupa solo di far progredire il processo. Per questo si prende cura della comunicazione nel gruppo, del fatto che ognuno sia motivato e le condizioni di lavoro siano buone e che le cose con l'esterno del team vadano lisce. Il compito principale di un leader di processo non è di risolvere problemi, fa in modo che il gruppo ci riesca. I vantaggi e gli svantaggi che ci sono quando...

Scene di leadership da film

Un dialogo avvincente in un film così e così (al minuto 2) Robert:  Essere un capo non è questione di abilità, ma di responsabilità. ...

Chrome, non di solo Google

Invogliato dal clamore per il lancio di Google Chrome       ...   mi do alla lettura di La notte che bruciammo Chrome di William Gibson 

[OT] Musei motori in Emilia

Memo: da visitare (clicca x leggere)

Chi dorme ... è più creativo del 33%

Dr. Ellenbogen’s research at Harvard indicates that if an incubation period includes sleep, people are 33 percent more likely to infer connections among distantly related ideas... In other words, people are more creative after sleep, but they don’t know it. Fonte: http://lifehacker.com/5056071/sleep-boosts-creativity-by-33  E per favorire il sonno: De gregori - Buona notte fiorellino Tags :  | Creatività |