Manager e politiche aziendali: troubleshooting



Studiando le dinamiche interne delle aziende con cui evolvono e si trasformano e quelle con cui si innovano si è scoperta l'importanza che hanno le politiche aziendali.


Formalizzando matematicamente le politiche di una azienda (vedi Dynamic systems) e usando questo modello in una simulazione al computer si riesce spesso a predire i limiti di crescita determinati dalla struttura stessa di quelle politiche e cioè si riesce a predire i principali ostacoli e le maggiori difficoltà che l'azienda si troverà ad affrontare (vedi il pdf System Dynamics and the Lessons of 35 Years ).

Nel momento in cui si raggiungono i limiti di crescita strutturali e gli ostacoli e le difficoltà si materializzano Jay Forrester ha notato una interessante dinamica: per superare ostacoli e difficoltà quando i manager  applicano ancora più aggressivamente le politiche aziendali, le stesse che stanno determinando gli ostacoli e le difficoltà, questo crea una spirale negativa che inasprisce i problemi.


Solitamente le persone in azienda sanno cosa c'è che non funziona nella propria area di lavoro e sanno anche come sistemarlo, ma no ne hanno l'autorità o l'incoraggiamento per realizzare il cambiamento. Mentre i Manager hanno l'autorità ma non hanno il tempo necessario.


  Work Out   Diverse eperienze pratiche (*) mostrano che le persone in azienda incoraggiate (ad esempio a esprimersi apertamente con i propri manager anche in modo critico senza rischiare conseguenze alla propria carriera) e garantite di autorità commisurata alle responsabilità che affrontano sono l'altra parte sana dell'equazione che può far ripartire la spirale positiva di evoluzione e crescita dell'azienda.



(*) il libro GE Work-Out e altre risorse in rete GE Work-Out Resource Solutions for Six Sigma, Lean Six Sigma & Lean 




Tags :   |  |  |  |  | 

Print | posted @ Saturday, August 30, 2008 5:23 PM

Comments on this entry:

Gravatar # re: Manager e politiche aziendali: troubleshooting
by Antonio Di Motta at 8/31/2008 4:53 PM

Luca nel leggere questo post non posso far altro che confermare tutto.

Personalmente ritengo che uno (non tutti) dei mali dell'informatica italiana sono proprio i manager attuali.

Un comportamento che spesso noto è la loro incapacità di adattarsi al cambiamento.
Gravatar # re: Manager e politiche aziendali: troubleshooting
by LudovicoVan at 8/31/2008 8:19 PM

> Diverse eperienze pratiche (*) mostrano che le persone in azienda...

Per esser chiaro: non potrei essere piu' d'accordo!

-LV
Gravatar # re: Manager e politiche aziendali: troubleshooting
by LudovicoVan at 8/31/2008 8:27 PM

> sono l'altra parte sana dell'equazione

BTW, sarei curioso di sentire qual e' la prima parte.

-LV
Gravatar # Re: Manager e politiche aziendali: troubleshooting
by Alessandro Sorcinelli at 9/1/2008 9:43 AM

Condivido appieno anche io.
E condivido anche quello che dice Ludovico, spesso i manager sono incompetenti e puntano esclusivamente ai soldi, alla fatturazione.
Ma anche quando il manager sa fare il proprio lavoro, raramente ascolta i propri dipendenti per risolvere problemi o per superare difficoltà. A parole tutti dicono il contrario, ma nei fatti raramente accade che le soluzioni proposte dai dipendenti vengano veramente ascoltate e prese in considerazione.
Almeno questo è quello che ho visto nella mia breve esperienza lavorativa.
Gravatar # re: Manager e politiche aziendali: troubleshooting
by LudovicoVan at 9/2/2008 10:30 PM

Sono davvero spiacente per gli impressionabili, ma "le singole esperienze" e' proprio l'OPPOSTO di "cio' che vediamo tutti i giorni in giro per le aziende piccole e medie che producono software".

Io le mie "singole esperienze" NON le racconto MAI.

-LV
Comments have been closed on this topic.