Mescolare bene esperienza e capacità di imparare facendo

 

I veloci cambiamenti del mercato e della concorrenza, i cicli di vita ridotti dei nuovi prodotti e la velocità con cui emergono nuove tecnologie evidenzia ogni giorno l'importanza di saper reagire e adattarsi in fretta - e questo si riflette anche nei software

 

   Per molte sfide cioè reagire e adattarsi è indispensabile perché non è possibile prepararsi in anticipo ad affrontare eventi non prevedibili o totalmente nuovi e sconosciuti.

   Altre sfide riguardano domini/tecnologie/etc  talmente nuove e anche se conosciute di esperti reperibili in tempo non ce n'è.

   E ci sono sfide che affrontano eventi conosciuti e solo in parte prevedibili, preparasi a tutte le possibili evenienze è troppo costoso invece conviene di più reagire e adattarsi quando si presentano.

 

Esistono ancora sfide lavorative che riagurdano problemi noti e prevedibili che conviene imparare attraverso la guida di un esperto invece che a proprie spese. Per fare un esempio sulla tecnologia:

  • il rilascio di risorse non managed
  • la gestione concorrente dei dati sul db e delle transazioni
  • la sincronizzazione e l'accesso a risorse concorrente a variabili condivise da più thread

perché quando il limite dell'approcio usato inizia ad emegere (es. dead-lock tra thread, dati sul db disallineati o programmi che esauriscono tutta la RAM), fare le modifiche necessarie ha un costo (economico e di fiducia) elevato e difficile da sostenere. Questa categoria di problemi imho determina il mix di  specializzazioni utili in un team per un progetto insieme alla abilità di imparare e adattarsi



  I  n che misura questa visione corrisponde alla vostra esperienza pratica quotidiana   ?   

 

 

Tags :   |  |  |  |  |  |

Print | posted @ martedì 29 aprile 2008 21.32

Comments on this entry:

Gravatar # re: Mescolare bene esperienza e capacità di imparare facendo
by Davide Brevi at 30/04/2008 11.02

Ormai sei rimasto l'ultimo a bloggare su GUISA, o sbaglio?

Diciamo che mi trovo molto d'accordo con quanto scrivi, troppo facile restare indietro indietro al giorno d'oggi. Purtroppo trovo che le aziende sempre più spesso facciamo fatica ad adeguarsi e a reagire in fretta (molto spesso non lo fanno, è il caso della mia azienda!).
  
Gravatar # re: Mescolare bene esperienza e capacità di imparare facendo
by Federico Zanin at 30/04/2008 13.49

Ciao Luca, anche a me talvolta è capitato di fare molta fatica per risolvere da solo problemi particolari o per capire concetti nuovi che invece un collega più esperto avrebbe potuto spiegarmi in modo molto più efficace ed efficiente. Viceversa, mi è capitato anche di fornire formazione e supporto a colleghi meno esperti che così hanno beneficiato quasi senza fatica degli stessi contenuti. Spesso c'è un gradino iniziale di difficoltà non indifferente e qualcuno con più esperienza può aiutare molto a superarlo... purché gli sia dato il tempo per farlo, altrimenti ciascuno deve arrangiarsi da solo consumando più tempo e arrivando ad un risultato di conoscenza forse meno affidabile.
  
Gravatar # re: Mescolare bene esperienza e capacità di imparare facendo
by Luca Minudel at 30/04/2008 14.40


c'è qualche sfida/aspetto tecnico in particolare che aggiungereste alla lista puntata sopra di quelli molto costosi trascurare inizialmente e sistemare solo poi ?
  
Gravatar # re: Mescolare bene esperienza e capacità di imparare facendo
by Luca Minudel at 30/04/2008 20.06

> Ormai sei rimasto l'ultimo a bloggare su GUISA, o sbaglio?

lo prendo come un complimento , visto che sono stato anche uno dei primi a postare sulla progettazione :-)

skerzi a parte gli sponsor istituzionali sono in stand-by e forse x questo l'attività si è ridotta
  

Your comment:

Title:
Name:
Email:
Website:
 
Italic Underline Blockquote Hyperlink
 
 
Please add 8 and 5 and type the answer here: