whynot

iPad Pro, il miglior acquisto degli ultimi anni

A febbraio 2015 comperavo un iPad Mini, che ancor oggi fa il suo sporco lavoro anche se le prestazioni cominciano a subire i segni del tempo. Nel tempo è passato da mero strumento per leggere blog/notizie prima di colazione a vero e proprio strumento lavorativo. Posta che per me è anche uno degli strumenti di pianificazione della giornata, issue su GitHub, ticket di supporto, calendari, etc. Ci ho scritto anche parecchi dei post che trovate su queste pagine. Visto l’uso che ne facevo le dimensioni cominciavano ad essere un problema, 7” sono un gran comodi in mobilità,...

posted @ Monday, January 8, 2018 2:10 PM | Feedback (0)

Usare un iPad come secondo schermo

Se avete due device Windows potete fare mirroring del display, o anche estensione, usando il secondo device come schermo esterno. La cosa è fattibile anche usando un iPad, nel mio caso un iPad Pro. È sufficiente installare sull’iPad Duet Display, applicazione a pagamento (al momento della scrittura circa 10 euro) e la sua controparte “server”, nel mio caso per Windows. Una volta connesso l’iPad (o anche un iPhone) via USB, basterà avviare l’applicazione installata sul PC e l’applicazione su iPad per far si che Windows veda l’iPad come un secondo schermo. Dall’applicazione è poi possibile controllare la...

posted @ Tuesday, January 2, 2018 3:13 PM | Feedback (0)

Quando il vil denaro è il faro che ci guida…

È un periodo, fortunatamente breve, in cui sto avendo a che fare con un paio di personaggi che nonostante sulla carta dovrebbero fare i miei interessi in realtà fanno di tutto solo ed esclusivamente per fare i loro. E ovviamente lo fanno a mero scopo economico, la loro mission è quindi solo ed esclusivamente portare a casa la provvigione. Come? Irrilevante, basta portarla a casa. È il modo peggiore per poter gestire un cliente, in particolare se il cliente è il sottoscritto che sia per indole che per esperienza di questi ultimi anni è abituato ad un...

posted @ Friday, December 22, 2017 8:52 AM | Feedback (0)

Quando un sito limita la lunghezza massima della password è il caso di preoccuparsi

Chiudiamo la settimana del rant sulla sicurezza che è meglio :-) Mi sono già sfogato con quelli che non ti lasciano incollare la password. Ho ribadito che le mie password io non le voglio conoscere. Oggi vorrei chiudere in bellezza riprendendo un commento di Andrea: Spesso e volentieri incontriamo siti che impongono una lunghezza massima della password. Ogni volta che li incontriamo dovremmo esserne spaventati. Che cosa ci stanno dicendo? Se il sistema in questione impone una lunghezza massima c’è un elevatissimo rischio che la password sia salvata in...

posted @ Friday, December 15, 2017 12:10 PM | Feedback (0)

La password più sicura è quella che non conosci

La domanda che in tanti si fanno è: come posso avere delle password sicure? ma soprattutto perché non devo mai riutilizzare la stessa password? Abbiamo già accennato a come rendere efficace una password, e la risposta è una sola: 2FA. La password sicura è quella che non conosco Continuiamo ad utilizzare l’analogia chiavi di casa, conoscete la forma delle chiavi? Sapete a memoria come sono posizionati i denti? No, semplicemente vi affidate ad un portachiavi in cui conservate con cura le chiavi. Allo stesso modo non ha nessun senso conoscere una password, non è...

posted @ Wednesday, December 13, 2017 3:40 PM | Feedback (3)

Quei siti che non ti lasciano incollare la password

Sempre per quella storia della sicurezza. Sapete quella cosa noiosa che in molti la fuori ignorano, pensando stupidamente che sia un dettaglio. Ho un fastidio profondo per quei siti che in fase di registrazione non ti lasciano fare copia incolla della password nel campo conferma password. Credono forse che sia più sicuro impormi di scriverla due volte? no spiegatemi, perché io sinceramente le vostre stupidate non le capisco. Le mie password sono tipicamente cose del tipo: *I^%RT FC p97tgn 9ouvb$E%^ Pensate davvero che facendomela scrivere sia più sicura? o cos'altro? Quando...

posted @ Monday, December 11, 2017 12:09 PM | Feedback (4)

Il coach ha sempre torto

Nuoto, da ragazzino nuotavo. Sono anche bradicardico, a 44 anni ho ancora 46/48 battiti a riposo a volte anche meno. Ne consegue che la mia specialità è sempre stata il fondo. Quindi 800, 1500 o oggi le tipiche distanze da triathlon o di più. Da ragazzino avevo un difetto, sulle lunghe distanze a stile libero nelle ultime vasche tendevo a smettere di fare la classica virata con capriola (flip turn) in favore della virata tradizionale. L’allenatore del tempo sosteneva che fosse solo ed esclusivamente una questione di paura, l’aspetto psicologico prendeva il sopravvento e verso la fine tendevo...

posted @ Monday, November 20, 2017 12:20 PM | Feedback (0)

Quando l’attenzione ai particolari fa la differenza: Il setup di un nuovo device iOS.

Sono un felice possessore di un iPad mini 2 da più di due anni e mezzo, zero problemi, funziona, fa quello che deve fare, lo fa un gran bene e la batteria è ancora oggi un gioiellino. Il tempo passa, nuove feature arrivano e la performance inevitabilmente ne soffrono. È ancora utilizzabilissimo, ma ad esempio Slack è una mezza pena. Colpa di Slack, direte voi, e io non posso che condividere. Ma non è questo l’argomento del contendere :-) Sta di fatto che complice un OnePlus One che ha cominciato a dare segni di cedimento, anch’esso dopo...

posted @ Monday, November 6, 2017 11:11 AM | Feedback (0)

12 minuti ben spesi: Why good leaders make you feel safe

Parafrasando: Un buon leader si sacrifica per salvare gli altri, non sacrifica gli altri per salvare se stesso. Manager con i macchinoni, i bonus e le posizioni acquisite: meditate. Versione integrale: https://www.ted.com/talks/simon_sinek_why_good_leaders_make_you_feel_safe

posted @ Monday, October 2, 2017 6:23 AM | Feedback (0)

Devops Heroes 2017

Anche quest’anno avrò l’onore e il piacere di essere a Devops Heroes, edizione 2017, nuovamente a Parma, ma stavolta di venerdì. Ci sarà un attesissimo ospite: Martin Woodward, Principal Program Manager per DevOps in Microsoft Corporation ed HP Enterprise. Io nel mio piccolo mi cimenterò nel raccontarvi come funziona ad oggi il processo di sviluppo, dall’idea al deploy, in Particular. Dall'idea al deploy: un lungo viaggio che passa per GitFlow e SemVer Parliamo tanto di DevOps e ci concentriamo sui tool senza soffermarci a pensare che DevOps è principalmente una metodologia. Lo...

posted @ Tuesday, September 12, 2017 9:01 AM | Feedback (0)

Full whynot Archive