novembre 2007 Entries

[TFS.eX] L'installazione più sofferta che abbia mai fatto...

Ma per fortuna è andata, ma vieni!!! Andiamo per gradi, mi ricollego al post di stamattina e ne approfitto per dare una risposta estesa al commento di Lorenzo. Dunque il post sui forum MSDN che discute il potenziale problema del Service pack 2 di Sql Server è questo: http://forums.microsoft.com/MSDN/ShowPost.aspx?PostID=2156159&SiteID=1 Alla fine però il mio problema non era li, o meglio non solo. Ho dovuto disinstallare tutto e rimettere la macchina in uno stato consono, fate attenzione che la disinstallazione dei vari componenti non fa proprio tutto, ad esempio: la configurazione dei Reporting Services in IIS l'ho dovuta cancellare...

posted @ giovedì 22 novembre 2007 17.53 | Feedback (4)

[TFS.eX] Le magagne dell'installazione

Sto installando TFS2005 e mi sono inbattuto in una bella magagna che sto cercando di risolvere con il minor danno possibile, che in questo caso si traduce nel minor tempo possibile... Durante il setup dopo aver installato Sql Server 2005 se fate un controllo con Windows Update vi propone di installare il Service Pack 2 di Sql Server, non fatelo! Nonostante il Service Pack sia comulativo il SP2 sembra non essere compatibile con il Setup di TFS che ad un certo punto lamenta un errore nella configurazione dei Reporting Services. Controllando con il tool di configurazione di RS l'errore effettivamente è...

posted @ giovedì 22 novembre 2007 9.53 | Feedback (1)

La serata di ieri...

Dunque... visto che la sessione che stiamo seguendo è una palla al piede... ne approfitto per fare un indovinello: Scenario: la torretta per la LAP Dance in un noto locale del Porto Olimpico di Barcellona, orario indefinito... Chi sono il "consulente" (aka "The TFS Man") e il noto co-fondatore di uno UserGroup che sta in una regione che si affaccia sull'adriatico....? va bene vi do una mano... : La folla li sta acclamando ignorando la ballarina sull'altro trespolo (contenti loro ), loro sono gli idoli della serata... Purtroppo non posso andare oltre perchè il resto è coperto da uno strettissimo NDA... che...

posted @ giovedì 8 novembre 2007 11.49 | Feedback (5)

L'unico ed inimitabile...

...certo che è lui: Raff! Si si... è in televisione... Virtual TechEd. .m

posted @ giovedì 8 novembre 2007 10.53 | Feedback (1)

Securing with CardSpace, Vittorio Bertocci

La sessione iniza molto bene Vittorio ci annuncia che ha avuto l'autorizzazione a parlare delle evoluzoiiooni che CardSpace avrà in futuro. Iniziamo con una breve introduzione su cosa sia CardSpace e cosa sia la claim based authentication e l'identity matasystem. Ladies and Gentlemen introducing codename: ADFS "2". Una nuova infrastruttura per introdurre a tutti i livelli, dev e IT, CardSpace con una facilità disarmante. Per ASP.Net stiamo vedendo una serie di controlli builtin che fanno praticamente tutto quello che c'è da fare e che soprattutto prima era nella mani dello sviluppatore e era tutto tranne che semplice. Una piccola rivoluzione......

posted @ giovedì 8 novembre 2007 10.10 | Feedback (1)

Il party italiano...

Ne ha già parlato qualcuno... che però è decisamente più politically correct di me ... c'è stato? uhm... non me ne sono accorto.... direi che se alla fine di un party sei costretto ad andare a cercare un ristorante perchè stai morendo di fame... ok, ok, non fatemi dire quello che è meglio che non dica a quest'ora di mattina dopo aver dormito non più di tre ore. .m

posted @ giovedì 8 novembre 2007 8.45 | Feedback (1)

Workflow: the context of the conversation, Matt Winkler

L'evoluzione del CorelationToken: ConvertationId Il problema è quando ho più client cha parlano con lo stesso Workflow e dall'interno del workflow devo distinguere chi sia il client perchè se la comunicazione è duplex, o se devo prendere decisioni sulla base del client, devo sapere con chi sto parlando. Nell'SDK c'è un ottimo esempio di tutto ciò: la conversation demo. Finalmente una sessione che introduce le modifiche che ci sono state a livello architetturale per eliminare (non è sparito ma non ha più senso usarlo) i DataExchangeContract in favore delle Receive e Send Activity. Quello che mi ha un po' deluso degli...

posted @ mercoledì 7 novembre 2007 13.35 | Feedback (0)

Foundamental Changes in Windows Vista Security, Michael Howard

Igor sei autorizzato a chiamare quest'uomo "un certo" , perchè la caratura del personaggio e la vastità dell'esperienza che ha alle spalle sono veramente immense. La sessione è incentrata sulle novità in termini di security introdotte in Windows Vista, non le novità evidenti per l'utente finale ma quelle che sono sotto il cofano e impattano sul lavoro dello sviluppatore. La sessione inizia con un'ampia introduzione sulla storia del processo di sviluppo di Windows Vista che è il primo OS che è passato attraverso l'SDL per l'intero processo di sviluppo. Questa slide mostra una sintesi del percorso che il codice di...

posted @ mercoledì 7 novembre 2007 10.54 | Feedback (1)

WF and WCF to build durable services

Mat Winkler e socio (di cui sinceramente non ricordo il nome.... che Davide mi stia contagiando ) hanno tenuto una bella ed interessante sessione su le novità introdotte con VS2008 per quel che riguarda il rapporto (che non era facile) tra Workflow e WCF, bello decisamente. I concetti di "Durable Services" mi sono piaciuti molto e la direzione che hanno preso, anche in ottica Oslo (no non quello in Norvegia nonstante qualcuno potrebbe esserne felice...), promette decisamente bene. Adesso prepariamoci alla nuovoa giornata, lo show di Michael Howard sta per cominciare! .m

posted @ mercoledì 7 novembre 2007 8.56 | Feedback (0)

Microsoft Sync Framework for ADO.NET

Interessante sessione sui Sync Services for ADO.NET aka Microsoft Sync Framework for ADO.NET, non solo si inventano nomi sempre più lunghi ma adesso li duplicano anche.... Scherzi a parte, sessione interessante su un prodotto (framework) interessante che ha come scopo quello di sincronizzare, sul modello Merge/Replication, due DataSet a prescindere da dove questi stiano, quindi anche su macchine diverse. Gli scenari in cui questa soluzione si può applicare spaziano dal fornire supporto per il lavoro offline al supportare una cache lato client. Unica pecca è che per ora non c'è nessun supporto per i custom objects, ma... da un lato stiamo...

posted @ mercoledì 7 novembre 2007 1.00 | Feedback (0)

L'eletto

Quello che stiamo per incoronare qui è di gran lunga più avanti, ma anni luce più avanti rispetto a quello che tirava calci e pugni a Mr. Smith... Lui si che è il vero SPEAKER IDOL, tremo solo al pensiero.... .m

posted @ mercoledì 7 novembre 2007 0.54 | Feedback (0)

Life Beyond Distribuited Transactions..., Pat Helland

Uno spettacolo, una panramica bellissima sulle applicazioni distribuite, quelle vere... quest'uomo ha lavorato per Amazon.com... "Messaging is the word" <cit.> Ha analizzato tutti i problemi architetturali che è necessario affrontare e tenere bene in considerazione durante la progettazione di un'applicazione di un "certo" calibro. Siccome io non mi so trattenere butto li un paio di pillole: Database is a cache of the transaction log; Distributed Transactions Suck;   ... adesso forza scannatemi ... .m

posted @ martedì 6 novembre 2007 14.59 | Feedback (1)

[OT] Ma come sono messi male...

In molti sanno come la penso, e non sono l'unico, su Crystal Report... ma qui al TechEd quelli di Business Objects hanno toccato veramente il fondo...., guardate come si sono ridotti pur combinare qualcosa....

posted @ martedì 6 novembre 2007 14.40 | Feedback (1)

Threat Modeling, Michael Howard

Raff ormai mi ha contagiato... Semplicemente affascinante, quest'uomo è un trascinatore, l'argomento non è facile e men che meno è stimolante ma sta tenendo una sessione pressochè perfetta, con il ritmo giusto, dando il peso giusto a tutto e stimolando la nostra mente a rincorrerlo, veramente bella! Sta portando il "Threat Modeling" ad un livello tale che non seguire questa filosofia/processo è semplicemente stupido. La sessione si è conclusa con un bell'esercizio che abbiamo fatto per provare sulla nostra pelle cosa voglia dire fare una Threat Modeling Analisys. Postilla: Ieri sera Mr Security ci ha regalato una copia del...

posted @ martedì 6 novembre 2007 12.07 | Feedback (0)

Secure Distribuited Applications with WCF, Dominick Baier

Bella sessione panoramica, per certi versi introduttiva, sul rapporto tra WCF e la sicurezza. Dominick ha fatto un piacevole ed esaustivo escursus su molte delle caratteristiche e delle possibili implementazioni di security disponibili in WCF. Interessante, molto. .m

posted @ martedì 6 novembre 2007 10.07 | Feedback (0)

Security Development Lifecycle (SDL), Michael Howard

Dato che il target sono i developer la sessione sarà targhettizata sui developer (non condivido ma il marketing comanda ) La sicurezza è un punto sulla scala di grigi tra il bianco e il nero, nulla può essere al 100% sicurotutto dipende dal contesto (sia le necessità di sicurezza che le aspettative). Dogma 1: On by Default!Una feature di sicurezza deve essere attiva per impostazione predefinita altrimenti abbiamo già fallito! Ma attenzione anche qui un compromesso, se la feature è talmente "feature" da rompere totalmente la retrocompatibilità rischia di avere un impatto tale da essere totalmente ignorata: non funziona più...

posted @ lunedì 5 novembre 2007 19.04 | Feedback (4)

Saving Lifes with Visual Studio Team System

Siamo entrati a sessione inziata quindi abbiamo fatto fatica a capire dove erano arrivati, stanno parlando di come far scalare un build server in base al tipo di hardware a disposizione. la sessione è la classica Q&A e il pubblico sta ponendo un po' di problematiche sia sulla scalabilità sia sull'eventuale possibilità di avere delle build distribuite, anche geograficamente. Esaurito l'ergomento "Build" lo speaker sta affrontando la "Process Template Customization". Un abreve introduzione ai numeri attuali. MS intenamente: 24 TFS, con 1.160 Team Projects e in settembre hanno superato il milione di WorkItem(s), non male Dall'altra parte sta anche...

posted @ lunedì 5 novembre 2007 17.14 | Feedback (0)

[SPB207] What is next for the .NET Framework and the Distribuited Applications

Prima sessione, un'ampia introduzione, per certi versi un po' markettara (ma è il primo giorno), su quelli che sono gli scenari odierni delle applicazioni distribuite, di come i componenti si stiano pian piano trasformando in servizi e di come i servizi (SOA, S+S...) possano risolvere questi problemi. Visto che la solfa non cambiava.... io e janky siamo migrati .m

posted @ lunedì 5 novembre 2007 16.34 | Feedback (1)

E il "chinotto" è andato... e altre amenità

La Keynote di Soma è stata interessante, ma pur sempre una keynote, come ormai il mondo ha già bloggat0 lancio di Visual Studio 2008, entro fine mese disponibile per gli MSDN Subscribers... molto bene! Per il resto due cose degne di nota: La Sagrada Famiglia di Janky: e un ottimo tentativo di farsi dare supporto...sempre di Janky...: La preda... Il predatore si prepara e affila le armi...   e alla fine sferra l'attacco   Adesso via verso le prime sessioni: WCF Rulez... .m 

posted @ lunedì 5 novembre 2007 16.03 | Feedback (2)

[OT] Stasera mi sento libero...

 ...e non mi resta che ringraziare la famigghia, ma una famigghia di quelle speciali...  

posted @ lunedì 5 novembre 2007 0.43 | Feedback (1)

Live from "Barcelona"

Finalmente ci sono, dopo un vaggio da circo, era la prima volta con RyanAir, sono arrivato in albergo e naturalmente sto scroccando una delle tante reti WiFi non protette che ci sono qua in giro.... Adessao cerco il resto della combriccola e li raggiungo in attesa del mio compagno di stanza... mi sa che ha fine settimana avrò un bel po' di facts per WeLoveRaf.com .m

posted @ domenica 4 novembre 2007 12.27 | Feedback (0)

[TFS.eX] Team Foundation Server, SSL e il ReverseProxy (ISA 2006)

Dopo un primo tentativo miseramente fallito  e recuperato in corner grazie agli "Undo Disks" di Virtual Server, benedetti loro , ho ripreso e portato felicemente a conclusione un task che mi ero pianificato tempo addietro. Lo scopo era: rendere accessibile il mio TFS "Casalingo" al mondo esterno, praticamente a casa non ci sono mai...; continuare ad usarlo anche dall'interno della LAN senza impazzire con le configurazioni sui client; accedervi senza che sia necessario utilizzare una VPN come faccio adesso (ad esempio a FastWeb le VPN non piacciono per nulla...); ovviamente rendere sicuro il canale con SSL; limitare...

posted @ giovedì 1 novembre 2007 11.53 | Feedback (0)