posts - 644, comments - 1983, trackbacks - 137

My Links

News

Raffaele Rialdi website

Su questo sito si trovano i miei articoli, esempi, snippet, tools, etc.

Archives

Post Categories

Image Galleries

Blogs

Links

October 2003 Blog Posts

The future of .NET languages

Un'altro panel con guru di primo piano alla sessione di domande e risposte sul futuro dei linguaggi .net. I presenti sono i responsabili dei linguaggi (anche quelli non Microsoft) più diffusi per il framework.net. Tra questi Paul Vick per vb.net, Anders Hejlsberg per C#, Brandon Bray per C++, Raphael Simon per Eiffel ed Eric Meijer nella veste di divertente moderatore. Nella sessione sono numerose le domande su argomenti come multiple inheritance, operatori, ottimizzazioni, generics versus templates (dove Bray non ha mancato di tirare qualche giustificata frecciata ad Hejlsberg). Tra tutte mi ha piacevolmente colpito la domanda in cui si chiedeva la possibilità di...

posted @ Friday, October 31, 2003 3:51 PM | Feedback (0) |

I guru del CLR in pasto al pubblico

Otto guru del CLR tengono la sessione su "Designing CLR". Questi signori sono quelli che hanno pensato, progettato, architettato e almeno in parte realizzato il CLR:Anders Hejlsberg, George Bosworth, James Miller, Jonathan Hawkins, Patrick Dussud, Christopher Brumme, Sean Trowbridge e Brad Abrams. Ecco i nomi illustri che si prestano ad una sessione di domande e risposte con il pubblico presente. Un paio di giorni fa, incontrando Abrams con Corrado, gli avevo chiesto se avessero intenzione di portare in Longhorn parte del framework in kernel mode. La risposta è stata di no, no per questa release (dubitavate che stessero pensando e progettando...

posted @ Friday, October 31, 2003 3:31 PM | Feedback (0) |

Asp.net 2.0: building server controls

Nikhil Kothari, già noto per il libro sui server controls, ha presentato le novità per gli autori di server controls nella versione 2 di asp.net. Il filo portante della sessione è la costruzione di un server control per l'editazione di html. La prima novità è l'introduzione della classe CompositeControl che semplifica la creazione di controlli compositi.Seguono le novità per lo scripting. Prima di tutto un nuovo object model per la costruzione dinamica degli script lato client e nuove api come la RegisterClientScriptInclude per la registrazione di script dentro file .js. Particolarmente rilevante è la possibilità di fare callback asincrone con XmlHttp. Fin...

posted @ Thursday, October 30, 2003 1:59 AM | Feedback (0) |

Asp.net 2.0 Tips&Tricks

Nella sessione dei tips&ticks su asp.net 2.0, Scott Guthrie, Program Manager delle asp.net, illustra le numerose novità. * Postback su pagine diverse. I validatori sono stati aggiornati per supportare la validazione parziale in modo da supportare un pulsante che fa il postback sulla stessa pagina, ed un'altro che  fa il postback su una pagina diversa.* Wizard Control, per semplificare la raccolta di dati* enerazione dinamica di immagini. Sono supportate due modalità, una con un handler specializzato ed un controllo che permette la piena programmabilità. Già pronto il caricamento dei dati da un blob di un campo di database in binding.* URL...

posted @ Thursday, October 30, 2003 12:47 AM | Feedback (0) |

Print & Preview, il futuro della gestione del documento

Richard Clayton, team leader di Avalon, presenta le novità per gestione dei documenti in Longhorn. Viene messo in contrasto l'attuale gestione del documento con GDI con il mondo Web, molto più ricco e programmabile.Avalon cerca di unificare il modo di rappresentare un'interfaccia utente e la vista di documenti che è impostata invece sul text flow. Ovviamente viene subito evidenziato che delle differenze esistono e sono inevitabili.Il modo in cui strutturare il documento è ancora xaml (di cui ho già parlato in predenti blog).Il documento è stravolto dal modo in cui lo concepiamo oggi. Impaginazione dinamica (per esempio su una, due...

posted @ Wednesday, October 29, 2003 9:38 PM | Feedback (0) |

Asp.net 2.0 e security

Rob Howard (weblogs.asp.net/rhoward) presenta le novità sul'autenticazione e la gestione dei ruoli in asp.net 2.0. Ecco alcune delle novità che vedremo in Whidbey.* Cookies non più necessari per l'autenticazione.* Una sola pagina per autenticare le richieste normali e quelle dei mobile devices.* Nuovo oggetto Membership che permette di gestire gli utenti di un sito.* Nuovi controlli per la login, l'aggiornamento delle credenziali, il cambio password, la password recovery, etc. La Membership è la prima novità e metodi come GetNumberOfUsersOnline, GeneratePassword, UpdateUser, DeleteUser, GetUsers, etc. danno già l'idea della potenza di quasto nuovo mattoncino di gestione del web. Tra questi ValidateUser risolve in una...

posted @ Wednesday, October 29, 2003 8:24 PM | Feedback (0) |

Keynote del mercoledi: effetti speciali

Il keynote di mercoledi è improntato su tre argomenti decisamente di effetto. La demo sulla GPU, che svolge  un ruolo importante nella presentazione grafica è impressionante per la qualità delle scene in rendering 3D ce vengono mostrate. La demo sullo storage che ha al centro dell'attenzione un nuovo database di immagini dopo il successo di Terraserver: Skyserver (http://skyserver.sdss.org) e la sua controparte webservice per eseguire query 'spaziali' (http://skyquery.net). Documentazione ed alre informazioni su http://www.skyserver.org. Al centro della terza dimostrazione c'è la comunicazione tre ale persone, chiamato social computing. Il lavoro che traspare da quanto viene mostrato è impressionante. Viene mostrato un originale ed...

posted @ Wednesday, October 29, 2003 8:06 PM | Feedback (0) |

Accesso ai dati: quale approccio?

In una sessione prettamente architetturale, Michael Pizzo, l'Architect di Microsoft presenta un'interessante sessione che mette a confronto i tre modi per accedere ad un datasource. Si parte con l'accesso relazionale tradizionale, per il quale il protagonista è il dataset ed il dataadapter. La novità per Whiddbey è che viene supportato per il simple binding la possibilità di aggiungere dinamicamente alla form le textbox relative allo schema presente sul db. Così se aggiungo due colonne, vedrò automaticamente comparire nella form i due nuovi textbox. Al centro dell'attenzione arrivano gli ObjectSpaces, di cui si è già tanto parlare (object relational mapping). In pratica c'è...

posted @ Wednesday, October 29, 2003 3:26 AM | Feedback (0) |

ADO.NET 2.0 ... La vendetta ;-)

Pablo Castro, uno dei Program Manager delle ado.net introduce la sessione rassicurando tutti sulla nuova versione di ado.net. Il codice attuale funzionerà anche nella versione 2.0.La prima grande novità è l'arrivo di api che permettono di effettuare l'accesso asincrono al database.Arrivano le novità:* UpdateBatchSize permette di ridurre a piacere il numero di roundtrip sul db durante gli aggiornamenti eseguiti con Update.* Per il DataSet viene introdotto il binaryformatter che riduce drasticamente dimensioni durante il remoting, migliorare le performance (la cpu lavora meno) e ridurre la memoria necessaria per eseguire la serializzazione. Per 100'000 record il remoting impega circa 80 volte...

posted @ Wednesday, October 29, 2003 1:53 AM | Feedback (0) |

WINFS: caro Stefano, ti hanno battuto sul tempo

Il mio carissimo amico Stefano De Pietro con cui ho condiviso idee, codice e molte notti di programmazione, aveva già ipotizzato che il futuro dei file system sarebbe stato molto simile a quello che la PDC ha presentato in questi giorni. Il nuovo File System è un argomento straordinario. Presto arriveremo a terabyte di dati nei nostri harddisk e la visione basata su cartelle non è più sufficiente. Abbiamo tutti bisogno di cercare i dati, di relazionarli tra loro anche se sono eterogenei (mail, file, contatti, ...) ed infine di interfacciarci con questi. Tutto è basato sugli item, che sono l'unità di...

posted @ Wednesday, October 29, 2003 12:06 AM | Feedback (0) |

C++ managed extensions: bye bye

Lo sapevo già dalla alpha di Luglio ed ero saltato sulla sedia: le managed extension sono abbandonate. Calma, come sempre sono mantenute per garantire la compatiblità, ma a chi sono mai piaciute? Brandon Bray introduce le straordinarie novità. Purtroppo è assente l'illustre Herb Sutter, responsabile dell'ISO C++ committee e team leader del compilatore VC++. Nel mondo managed il nuovo operatore di moda è l'handle "^" (pronunciato hat) che, come ho già accennato, introduce un nuovo modo di gestire i puntatori del mondo managed.^ è come * con la differenza che ^ punta ad un oggetto su cui non ho responsabilità sulla disallocazione...

posted @ Tuesday, October 28, 2003 10:47 PM | Feedback (0) |

LongHorn SDK: nome in codice Vegas

Mi sembra di essere tornato indietro nel 1992 quando a Brussels vidi la presentazione delle prime Win32 in NT 3.1. Fu una rivoluzione allora e lo è di nuovo adesso. La sessione su LongHorn sdk è superpopolata e ci fa saltare il pranzo. C'è chi addirittura si porta un vassoio con il pranzo in aula.Si parla del successore del Win32SDK ed è una vera rivoluzione. Tutto è stato riscritto con codice managed ed è stato reso efficente, semplice e molto produttivo.La cosa straordinaria è che tutto ciò esiste già, l'abbiamo vista funzionare e molto meglio di quanto ci saremmo aspettati.Generazione automatica...

posted @ Tuesday, October 28, 2003 9:43 PM | Feedback (0) |

Keynote su Whidbey e Yukon

Nella sessione plenaria che introduce alla giornata si parla di Whidbey. Vengono mostrate le novità dell'IDE di cui parlerò in modo più esteso e dettagliato al mio rientro.Per i più curiosi ci sono edit and continue per vb (ma non per c#), uso pesante di smarttags, librerie di 'code snippet', help system integrato con le community, Si susseguono alcune demo come quella su aspnet 2.0 a cura di Scott Guthrie ed una sui mobile devices che ha letterlamente lasciato sbalorditi tutti i presenti. In meno di 10 minuti viene mostrata la costruzione di un'applicazione per smartphone che permette di interrogare...

posted @ Tuesday, October 28, 2003 9:33 PM | Feedback (0) |

Whidbey: tutta la verità... liberi dall'NDA

Ho appena ricevuto una email che libera gli alpha tester da ogni vincolo di riservatezza sulle informazioni di Whidbey. Per chi ama stare a contatto con le community, sapere e non poter dire è veramente una tortura. Io come altri, faccio parte degli alpha tester di Whidbey (non potevamo dire neanche questo) e molte cosette che stiamo ascoltando le abbiamo sulla nostra scrivania da Luglio. Non solo, ma la cosa più importante è che abbiamo potuto dare il nostro contributo suggerendo modifiche e nuove implementazioni. Altri dettagli li racconterò al mio rientro ma è con una certa soddisfazione che soprattutto su ado.net ho potuto...

posted @ Tuesday, October 28, 2003 5:26 AM | Feedback (0) |

Don Box chiede venia e rilancia

Era il 1998 quando Don Box andava in giro con la maglietta "COM is Love" e decantava al pubblico estasiato le bellezze del remoting RPC (DCOM) di quanto fosse sexy una vtable e molto altro. Riconosco che è stato onesto ed ha riconosciuto candidamente di avere sbagliato. Questo non gli fa che onore e dargli credibilità per una sessione in cui ha gli stessi slanci da oratore professionista e scanzonatore degli anni passati. Una sessione di Don Box non si può raccontare, deve essere ascoltata. Quanto vi dico infatti è una mera estrazione di alcuni particolari tecnici che ci ha presentato. Mi preme però...

posted @ Tuesday, October 28, 2003 5:08 AM | Feedback (0) |

ASP 2.0: la rivoluzione continua.

Scott Guthrie, leader del team di asp.net, scatena non pochi applausi elencando la lunga lista di novità in aspnet 2.0.Il target del team è quello di semplificare la vita ai programmatori ma c'è da dire che per conseguire questo arduo compito è anche necessario effettuare dei cambiamenti. Non per questo bisogna spaventarsi, anzi! Ecco alcune delle novità:* Gerarchia delle classi della pagina rivista grazie alle partial classes (novità del nuovo framework).* FrontPage Server Extension non più necessarie* Non più necessario compilare in un'unica DLL* Editing HTML migliorato con pieno controllo su ciò che si vuole/non si vuole autoformattare* Intellisense su tutti...

posted @ Tuesday, October 28, 2003 1:30 AM | Feedback (0) |

Managed C++: the revolution

La sessione di Scott Currie, PM di VC++, presenta il nuovo modo di scrivere codice managed con C++. La sintassi a a cui eravamo abituati è stata rivoluzionata e semplificata. Il vecchio managed C++ è solo un ricordo. Viene introdotta una nuova sintassi che prevede di usare una nuova categoria di puntatori (che usano il simbolo ^) che sono verificabili dal compilatore C++. Altre parole chiave suona strane ma semplifica non poco la leggibilità del vecchio conodice managed: non ho visto neanche un __gc :-) La gestione di assembly misti con codice nativo e managed è oggetto della parte centrale della sessione....

posted @ Monday, October 27, 2003 11:34 PM | Feedback (0) |

Mamma, oggi ho visto il futuro ...

Questo è il primo secolo nella storia dell'uomo dove ognuno di noi ha la possiblità di vedere, usare e fare parte di una incredibile e numerosissima quantità di tecnologie.C'è chi non apprezza tutto questo. Io sono tra coloro che non solo apprezzano ma vuole partecipare se non addirittura esserne protegonista. Bill Gates ha iniziato la keynote fornendo una visione di quello che Microsoft ha intenzione di proporre nei prossimi anni.Ha definito LongHorn come la più importante innovazione nel computing dall'introduzione di Windows 95 e, da quanto abbiamo visto in alcune demo, probabilmente sarà un salto anche più grande.Le parole d'ordine per...

posted @ Monday, October 27, 2003 9:09 PM | Feedback (0) |

Considerazione sulla pre-conference

Sono soddisfatto anche se non si è fatto cenno alle novità del CLR nella futura versione 2.0 che nella attuale alfa si presenta nella veste di 1.2 (ricordate il mio blog al TechEd a questo proposito?). La risposta è semplice, queste sono preconference che hanno lo scopo di introdurre gli argomenti che sono indispensabili ad una migliore comprensione delle sessioni del resto della conference. Il bello ha da venire ... domani mattina si inzia con il keynote (sessione plenaria) di Bill Gates.

posted @ Monday, October 27, 2003 2:38 AM | Feedback (0) |

CLR Internals ... conclusione

Una lunga spiegazione sui mecanismi del ciclo di vita degli oggetti. Le roots, il garbage collector, la finalization e la freacheable queue, le generation sono stati gli argomenti di questa parte. Ancora una volta concetti che sono ben spiegati sul suo libro ma con una notevole quantità di particolari che definirei 'piccanti'. Con piacere ho visto sottolineare tutti quei concetti sulla finalization queue che ho avuto modo di spiegare nel mio articolo sul garbage collector, e che sul libro sono poco dettagliati rispetto agli altri. L'importanza dell'uso del pattern dispose, la necessità di rinunciare, se possibile, al finalizzatore è stato un...

posted @ Monday, October 27, 2003 2:36 AM | Feedback (0) |

CLR Internals parte 3

Corrado vi ha già messo al corrente degli argomenti della seconda parte che si è concentrata sul modo di risolvere di types, casting e polimorfismo. Importante la considerazione che callvirt viene messa al posto di call in IL al solo scopo di eseguire un controllo che this sia diverso da null. Ebbene si, la scelta del team di c# è stata quella di usare callvirt solo per questo motivo. Infatti quando chiamate un metodo non statico di una classe, IL lo trasforma in statico passando il this come primo parametro (cosa non sorprendente per chi sa come funziona in c++). Reference types...

posted @ Monday, October 27, 2003 1:10 AM | Feedback (0) |

CLR Internals parte 2 ... la storia continua

Certamente per chi è familiare con il framework, tante nozioni dette in sessione sono già note. Sono invece molto preziosi molte spiegazioni da 'dietro le quinte'. Ho trovato molto interessante la spiegazione sui metadati che sono al centro di tanti meccanismi durante il deploy degli assembly. L'uso di Ildasm /adv permette di accedere a nuovi menu che mostrano le varie tabelle di metadati per la cui spiegazione rimando al libro di Richter (ovviamente) ma anche a "Inside IL" che per queste cose è un prezioso reference. Si è parlato poi dei file di configurazione con alcune demo e battute al fulmicotone per...

posted @ Sunday, October 26, 2003 11:42 PM | Feedback (0) |

CLR Internals parte 2

Se avete letto il blog di Corrado, sapete già le cose sfiziose che hanno concluso la prima parte della sessione della mattina. Sono alle 13:30 e Jeffrey Richter sta cercando di tenere sveglia la platea. La prima sessione pomeridiana si concentra sul deploying, il versioning e la compatibliità binaria degli assembly. Adesso sentiamo cosa dice eil blog proseguirà a ruota ... batterie permettendo ;-)

posted @ Sunday, October 26, 2003 10:33 PM | Feedback (0) |

CLR Internals parte 1

La sessione è in corso. Jeffrey Richter sta mostrando tutta la sua bravura cominciando dai rudimenti ome Assembly, CLR e IL. Ritengo importanti le considerazioni sulla sicurezza che il codice managed ha e di cui gli edp manager traggono i maggiori benefici, come ho avuto di dire più volte. Adesso si sta affrontando il tema della protezione del codice da tool come anakrino e reflector.  Stay tuned ...

posted @ Sunday, October 26, 2003 8:25 PM | Feedback (0) |

Finalmente a Los Angeles

Dopo un interminabile viaggio siamo arrivati a destinazione. Sembrava di essere arrivati a Linate, un bel nebbione sull'areoporto ci ha dato il benvenuto.Dopo 25 ore senza dormire ci siamo concessi un bell'hamburger e poi finalmente una bella dormita.Adesso siamo in conference, e c'è quindi la prima bella notizia: la wireless c'è e funziona. Calma però, oggi è giorno di preconference e non siamo così numerosi quindi la prova del fuoco è per domani.Ogni promessa è debito e in questo momento Jeffrey Richter ha appena iniziato la sua session: "CLR Internals" promette molto bene.

posted @ Sunday, October 26, 2003 7:06 PM | Feedback (0) |

La PDC si avvicina ... -2 giorni

Ci aspettano un numero di ore di volo impressionanti. Dico solo che da Londra ci vogliono 11 ore di volo. In due gruppi separati MVP ed altri .NET assuefatti, si apprestano a conquistare le sale della PDC a  Los Angeles, dal 26 al 30 Ottobre. Ecco un po' di numeri ma anche nomi:* Tutto esaurito: 7000 programmatori affamati di notizie e anteprime mondiali* Longhorn, Yukon ma soprattutto Whidbey messi a nudo per la prima volta in pubblico (rispettivamente le prossime release di Windows, Sql Server e Visual Studio).* Speakers: Bill Gates, Jeffrey Richter, Chris Sells, Don Box, Jeff Prosise, Scott Guthrie (pm ASP),...

posted @ Thursday, October 23, 2003 11:11 PM | Feedback (0) |

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET