posts - 644, comments - 1986, trackbacks - 137

My Links

News

Raffaele Rialdi website

Su questo sito si trovano i miei articoli, esempi, snippet, tools, etc.

Archives

Post Categories

Image Galleries

Blogs

Links

September 2011 Blog Posts

Mix di linguaggi con WinRT

Nel precedente post ho ripercorso le motivazioni che hanno portato a WinRT. Uno dei requisiti fondamentali di WinRT è di permettere una migliore interazione tra linguaggi differenti, sia nativi che managed. Abbiamo anche già visto che per avere un'interoperabilità pulita e semplice sia necessario un vero e proprio runtime che esponga le funzionalità in modo object oriented. L'interoperabilità tra i linguaggi e WinRT viene appianata dalle "projections" che risolvono due problemi: Usare WinRT dai linguaggi in modo semplice e performante rendere WinRT disponibile ai linguaggi come fosse una libreria di quel...

posted @ Thursday, September 29, 2011 3:26 PM | Feedback (2) |

Terzo workshop DotNetLiguria: build conference e IoC

Il lavoro di DotNetLiguria è frenetico! Il nostro board non si è mai fermato e così siamo già giunti al terzo appuntamento che si terrà il 30 Settembre prossimo. Prima novità: una nuova sala a Sestri Ponente, gentilmente offerta da VirtuSestri, che ha il doppio di capacità rispetto alla precedente. Seconda novità: inizio alle ore 17:00 con una roundtable. In molti ci hanno dato il feedback di essere disposti a partecipare ad eventi di mezza giornata, cosa che ci ha piacevolmente sorpreso. Così vogliamo iniziare a vedere come vanno le cose partendo dalle ore 17:00. Questo...

posted @ Wednesday, September 21, 2011 5:37 PM | Feedback (3) |

Come si è arrivati a WinRT, una API object oriented

Prima di analizzare WinRT bisogna tornare indietro nel tempo e ripercorrere l'evoluzione dei linguaggi. Il linguaggio C ha consolidato un modo standard per interoperare in due diversi modi: A livello sorgente grazie alla standardizzazione ANSI del 1989 (e successive) A livello binario, grazie alle calling convention dell'architettura x86 (stdcall, fastcall, cdecl) che stabilisce il modo in cui sono passati i parametri (ed altro). Ad oggi questo rimane il modo più diffuso di fare interoperabilità tra linguaggi e, anche eseguiamo chiamate PInvoke con il Framework.NET stiamo di fatto utilizzando...

posted @ Wednesday, September 21, 2011 4:31 PM | Feedback (16) |

Windows 8: la user experience

Per dirlo in due parole il responso è … troppo presto perché un utente possa giudicare Windows 8. La //build/ conference da cui sono appena tornato è una developer conference che ha assorbito PDC (Professional Developer Conference) e WinHEC (Windows Hardware Engineering Conference). Le sessioni in agenda vanno infatti dai temi riguardanti il Framework.NET e il nuovo WinRT a quelli inerenti lo sviluppo di driver in user e kernel mode. La user experience di Windows 8 doveva essere mostrata insieme a tutte le principali novità e infatti abbiamo visto la nuova shell basata sullo stile Metro ma questa...

posted @ Monday, September 19, 2011 8:57 AM | Feedback (10) |

Deep diving su WinRT e le applicazioni Metro di Windows 8

Tempo di recuperare le prime informazioni su WinRT, ecco quanto ho saputo parlando direttamente con diverse persone di diversi team. Esistono due stack in Windows 8 per costruire applicazioni: Modalità classica (Win32 / .NET) Modalità Metro-Style La modalità classica è quella che tutti conosciamo, non cambierà e sarà mantenuta per il futuro. Le applicazioni WPF, Winform e Html continueranno a funzionare. Queste applicazioni funzionano nell'ambiente del desktop classico e vengono aperte in Explorer come lo conosciamo adesso. Le applicazioni NON possono usare entrambe le modalità. Se usano...

posted @ Thursday, September 15, 2011 9:10 AM | Feedback (19) |

RIA Services ed EF 4.1 code-first non si sposano bene

Il primo test che ho effettuato è già concluso miseramente. Il modello di prova ha una serie di entities e ciascuna di queste ha i corrispettivi 'details' (Contact => ContactDetails, Document => DocumentDetails, etc.). Ho scelto di avere una sola tabella Details per cui non posso avere la FK in Details che punta alla Contact e alla Document. Creo quindi il DomainService in un progetto RIA, dopo aver cancellato il progetto Silverlight che è inutile per questo esempio: [EnableClientAccess] public class TestService : DbDomainService<BizContext> { [System.ServiceModel.DomainServices.Server.Query(IsDefault = true)] public...

posted @ Friday, September 2, 2011 2:54 PM | Feedback (3) |

EF 4.1 tracking di entity disconnesse (scenario 'POCO')

In uno scenario POCO che utilizza Entity Framework 4.1 (code-first) di default abbiamo in regalo il tracking dei cambiamenti apportati alle entities. Caso 1. Category cat; System.Data.EntityState state; using (BizContext ctx = new BizContext()) { cat = ctx.Categories.First(); cat.Name += "X"; state = ctx.Entry(cat).State; Console.WriteLine(state); } Il risultato di questo codice è "Modified". Dietro le quinte infatti EF chiama ctx.ChangeTracker.DetectChanges(); che esegue il confronto delle proprietà delle entity dichiarate nel context BizContext che deriva da DbContext. Nessun timore per le performance, l'automatismo si può disabilitare ed eseguire il controllo, se richiesto, on-demand: ...

posted @ Thursday, September 1, 2011 3:38 PM | Feedback (5) |

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET