posts - 644, comments - 1982, trackbacks - 137

My Links

News

Raffaele Rialdi website

Su questo sito si trovano i miei articoli, esempi, snippet, tools, etc.

Archives

Post Categories

Image Galleries

Blogs

Links

January 2009 Blog Posts

Windows Vista Integrity Levels (parte 2)

Parte 1: http://blogs.ugidotnet.org/raffaele/archive/2009/01/27/windows-vista-integrity-levels-parte-1.aspx Gli Integrity Levels sono un meccanismo per diminuire l'accesso ad un oggetto kernel di Windows (processi, thread, file, registry, etc. etc.). Quello che non ho ancora descritto è il modo per indicare quale azione si vuole negare. Per rendere più elastico il sistema, esistono le Integrity Policy che stabiliscono quali sono le azioni negate: No-read-up       lettura negata No-write-up      scrittura negata No-execute-up  esecuzione negata La "No-execute-up" è stata pensata anche per impedire l'attivazione di oggetti COM. Le altre sono intuitive. ...

posted @ Thursday, January 29, 2009 5:40 PM | Feedback (1) |

Windows Vista Integrity Levels (parte 1)

Windows Vista e Windows 2008 sono la versione 6.0 del sistema operativo Windows. Essendo una major version ci sono diverse novità per quello che riguarda il kernel che ritroviamo anche in Windows 7 (e la corrispondente versione server chiamata Windows 2008 R2) che è la versione 6.1. Le novità sono prevalentemente sulla sicurezza e tra queste ci sono gli Integrity Levels che sono probabilmente i meno conosciuti. Gli Integrity Levels sono il meccanismo base su cui si basa il "protected mode" di Internet Explorer. Caratteristica presente in IE7 su Vista ma non su XP proprio perché richiede gli Integrity...

posted @ Tuesday, January 27, 2009 2:14 PM | Feedback (5) |

Qualità, il rapporto cliente-fornitore e il software

Quoto, appoggio e ribadisco il disappunto che ho letto nel post di Andrea che mette alla luce un problema sui cui argomenti mi è capitato più volte di riflettere. Credo che il problema sia reale e che il software, in quanto a qualità del prodotto, sia paragonabile a prodotti della normale vita di tutti i giorni, nonostante non sia generato da un processo industriale. Prodotto industriale o artigianale Prima di tutto voglio chiarire perché ritengo il software un prodotto artigianale.  I prodotti industriali sono caratterizzati da fortissimi vincoli per le persone che ci operano sopra: un operaio...

posted @ Monday, January 26, 2009 11:46 PM | Feedback (9) |

Performance nel caricamento di Visual Studio

Recentemente ho appreso che le performance del caricamento di Visual Studio 2005 e probabilmente anche 2008 sono inficiate dal numero di cartelle presenti in queste cartelle di cache: XP/2003: %userprofile%\Local Settings\Application Data\Microsoft\WebSiteCache Vista/2008: %userprofile%\AppData\Local\Microsoft\WebsiteCache Poiché si tratta di cache, è possibile cancellarle senza fare danni (disclaimer: salvatele comunque prima di fare danni di cui non mi assumo alcuna responsabilità). Sembra che in Visual Studio 2005 la sezione WebsiteProperties sia presente in tutti i file di progetto (.csproj, etc.) e di conseguenza la WebSiteCache venga eseguita in modo indiscriminato...

posted @ Monday, January 26, 2009 11:03 AM | Feedback (3) |

FAQ: C++/CLI per sviluppare codice nativo e managed in C++

Visto che di tanto in tanto mi arrivano domande con questo tipo di domande, ho pensato di bloggare domande e relative risposte: Q: L'eseguibile generato dal compilatore è win32 o sempre IL? A: Il compilatore C++ può generare tre tipi di output: solo codice nativo (quando non si usa /clr nelle opzioni e quindi niente C++/CLI) solo codice managed (cioè solo IL, usando /clr:pure) codice misto nativo/managed (usando /clr)   Q: Come posso controllare quale parte del codice verrà compilato come nativo o managed? ...

posted @ Wednesday, January 7, 2009 3:16 PM | Feedback (2) |

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET