posts - 644, comments - 1989, trackbacks - 137

My Links

News

Raffaele Rialdi website

Su questo sito si trovano i miei articoli, esempi, snippet, tools, etc.

Archives

Post Categories

Image Galleries

Blogs

Links

CLR Internals ... conclusione

Una lunga spiegazione sui mecanismi del ciclo di vita degli oggetti. Le roots, il garbage collector, la finalization e la freacheable queue, le generation sono stati gli argomenti di questa parte. Ancora una volta concetti che sono ben spiegati sul suo libro ma con una notevole quantità di particolari che definirei 'piccanti'.

Con piacere ho visto sottolineare tutti quei concetti sulla finalization queue che ho avuto modo di spiegare nel mio articolo sul garbage collector, e che sul libro sono poco dettagliati rispetto agli altri. L'importanza dell'uso del pattern dispose, la necessità di rinunciare, se possibile, al finalizzatore è stato un punto sottolineato ancora una volta con insistenza.

Il confronto di performance tra codice managed e unmanaged è l'argomento conclusivo. Codice managed che usa floating point già oggi è più performante del codice unamanged. Per il futuro c'è la convinzione che questo sarà vero anche per tutto il resto del codice.
Il codice scritto con C++ unmanaged è soggetto a problemi come il rebase delle dll, inlining meno potente, dipendenza specifica della cpu per cui si è compilato (codice specifico P2, P3, P4,..) mentre il jit ottimizza al runtime.
Per il futuro si aspettano ottimizzazioni delle chiamate a funzioni virtual; sui controlli di espressioni costanti; sulle variabili membro utilizzate più frequentemente; etc.

Print | posted on Monday, October 27, 2003 2:36 AM |

Feedback

No comments posted yet.

Post Comment

Title  
Name  
Email
Url
Comment   
Please add 2 and 7 and type the answer here:

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET