posts - 644, comments - 1983, trackbacks - 137

My Links

News

Raffaele Rialdi website

Su questo sito si trovano i miei articoli, esempi, snippet, tools, etc.

Archives

Post Categories

Image Galleries

Blogs

Links

February 2011 Blog Posts

Evento DotnetMarche il 15 Marzo

Il 15 Marzo di terrà il 18° Workshop "Raf & Alk su C# 4, LINQ, Parallel Libraries e Micro Framework.NET": http://dotnetmarche.org/eventi/Default.aspx?IDevento=41 La versione semplice è che il sottoscritto e Gian Maria Ricci parleremo di C# 4.0 in tutte le salse. La versione completa è che sarà una vera e propria escalation nell’approfondire tutte le tematiche che girano intorno al linguaggio. Infatti, dopo un ampio ripasso di Gian Maria sulle caratteristiche più salienti di C# 3.0 (leggasi Linq, lambda expression ed expression tree), vedremo le nuove caratteristiche di C# 4.0. A dispetto della solita impostazione da manuale,...

posted @ Thursday, February 24, 2011 10:14 PM | Feedback (1) |

Utilizzare i Claim in un progetto WCF

Windows Identity Foundation è un argomento complesso ma rappresenta anche l'unico modo possibile di gestire il processo di autorizzazioni in un numero sempre maggiore di casi. Per esempio in reti non-solo-Windows, in scenari di tipo Cloud o più semplicemente quando i ruoli vanno stretti. Un altro buon motivo per evitare come la peste la security di WCF basata su ServiceSecurityContext è che è in obsolescenza. Chi era alla mia sessione ricorderà che ho sottolineato quanto i Claim di System.IdentityModel.Claims siano totalmente differenti e non compatibili con quelli di WIF che si trovano in Microsoft.IdentityModel.Claims. Invece di ipotizzare scenari...

posted @ Thursday, February 17, 2011 10:49 AM | Feedback (1) |

Un comodo effetto collaterale degli extension method

Non bisogna mai dimenticare che un extension method è sempre e solo un metodo statico a cui passiamo un oggetto come primo parametro. Prendiamo in esame un banale (ed inutile) esempio di extension method: namespace Raf.Extensions { public static class StringExtensions { public static char GetFirstChar(this string text) { return text[0]; } } } Per usarlo, dovremo solo referenziare il...

posted @ Monday, February 14, 2011 2:06 PM | Feedback (8) |

La soluzione definitiva al namespace tempuri.org in WCF 4

I namespace sono fondamentali perché consentono di discriminare due entità che hanno lo stesso nome. Nella vita reale in nostro namespace è il cognome (questo perché al Concilio di Trento quando sono è stato formalizzato l'uso dei cognomi, il guid non c'era ancora ). Nelle classi del Framework il namespace permette di disambiguare un Control tra System.Windows.Forms.Control, System.Windows.Controls e System.Web.UI. In WCF (ma non solo) il namespace è un Uri ma non necessariamente indica una risorsa esistente (vale a dire che il namespace http://schemas.iamraf.net/Calculator non deve essere una risorsa esistente in rete)....

posted @ Thursday, February 10, 2011 2:22 PM | Feedback (8) |

Usare MEF in WCF

Il Managed Extensibility Framework è un potente framework che permette di estendere in modo semplice le nostre applicazioni. È parte integrante del Framework 4.0 ed è disponibile al download per la versione 3.5 a questo link dove si trovano anche esempi molto interessanti, documentazione e discussioni proficue. Lo scenario che ho voluto indirizzare è di un servizio noto che vuole utilizzare dei plugin esterni. Tanto per capirci non è uno scenario (peraltro possibile) nel quale gli addin sono i servizi (implementazione del contrratto WCF) da esporre. Uno dei cardini di MEF è il catalog che si occupa di...

posted @ Tuesday, February 8, 2011 8:59 AM | Feedback (18) |

Usare WCF in-process

Di solito l'uso di WCF lo associamo ad applicazioni di una certa dimensione che dialogare tra tier differenti. Tutto bene ma c'è un problema che WCF non risolve rispetto a tecnologie più vecchiotte come COM e Remoting: la trasparenza. In COM e Remoting posso istanziare un oggetto in-process usandolo come se fosse stata fatta la new, quindi senza perdite di performance, oppure istanziarlo in un altro processo o su un altro pc. Dal punto di vista dell'utilizzatore, performance a parte, non c'è differenza cioè il suo uso è traparente. WCF per definizione non può realizzare la stessa cosa,...

posted @ Monday, February 7, 2011 11:10 AM | Feedback (3) |

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET