Di .NET e di altre amenita'

febbraio 2005 Entries

Cena Blogger del 4 Marzo: ecco il ristorante.

Dopo una rapida consultazione delle risorse del blog io e il Brigadiere Barbieri abbiamo deciso di optare per un ristorante segnalato da Emanuele Del Bono, perciò sapete con chi prendervela...

Il ristorante è La Pesa di Castellaro (MN), e si trova a soli 15 minuti dall'uscita dell'A4 di Sirmione.

L'appuntamente è per le 20:45 presso l'uscita autostradale di Sirmione e lo stesso Emanule ci farà strada fino al ristorante.

Al momento registriamo la vertiginosa cifra di 10 partecipanti, ma le "iscrizioni" sono tuttora aperte ed auspicate. Se qualche ritardatario vuole aggregarsi lo faccia ora, così prenoto anche per lui.

FOOOORRRZZZZZZAAA venghino sioorrrrrri...

powered by IMHO 1.2

Pensieri da Bagno: Un motivato pregiudizio

Lasciando vagare la mente tra le gocce che scorrono dal doccione, quest'oggi mi è venuto in mente l'atteggiamneto di alcuni colleghi, e di molti conoscenti che fanno il mio stesso lavoro, nei confronti delle tecnologie di casa Microsoft. Un po' per convenienza, e un po' perchè ci credono veramente, tipicamente chi non lavora con Windows o chi ci lavora torto collo, tende a considerarlo una scelta di ripiego o comunque un ricettacolo di bugs che lo rendono inutilizzabile per ogni scopo che vada aldilà delle semplici due righe scritte con Word, che tuto sommato ancora riescono ad apprezzare rispetto a Open Office.

In realtà, noi programmatori .NET abbiamo una visione di questo sistema operativo che è nettamente diversa rispetto a quella dei suoi detrattori, e non solo perchè è quello che ci da il pane, ma anche perchè siamo in qualche modo i latori di un nuovo modo di pensare Microsoft che è quanto di più lontano si possa pensare rispetto alla casa di Redmond di alcuni anni fa. Ma non è solo una questione di .NET, chiunque lavori con i S.O. Microsoft, e li guardi cecando di essere obbiettivo, si rende perfettamente conto ad esempio che ta Window 98 e Windows XP c'è un abisso di differenza, che addirittura doppio se il paragone viene effettuato tra Windows NT 4.0 e Windows 2003 Server.

Per questo motivo, penso si debba definire l'atteggiamento dei nostri colleghi linuxari/javisti un "pregiudizio motivato". Un pregiudizio, per definizione non è mai motivato, altrimenti si trasforma in un vero Giudizio, tuttavia in questo caso bisogna ammettere che chi guarda dall'esterno i sistemi Microsoft e li valuta con l'esperienza di alcuni anni fa, può avere un motivato pregiudizio. Motivato però non significa giusto. Un pregiudizio rimane tale anche se ha delle radici che ne spiegano l'origine. E' questo che mi sforzo di far rilevare a colleghi e conoscenti, cioè il fatto che Redmond ragiona per strategie di mercato e quindi quando il mercato chiedeva un Sistema Operativo che poco avesse a che fare con Internet ha fatto Windows 98, mentre ora che Internet la fa da padrone, XP è quanto di più solido si possa desiderare.

Con questo però non voglio esimere Microsoft dalle sue responsabilità passate, ma gli offro solamente l'occasione di "redimersi" e di far diventare i suoi prodotti che ho sempre considerato innovativi e pregevoli dal punto di vista dell'ideazione anche solidi e affidabili.

powered by IMHO

Pensieri da Bagno

Avete presente quando facendo la doccia, si riesce, finalmente, a trovare il tempo da dedicare a dei pensieri liberi? Spesso, mentre l'acqua scorrendo rinfranca a me capita di lasciare vagare la mente su qualsiasi cosa e talvolta le migliori soluzioni e i pensieri più azzeccati mi vengono proprio in queste occasioni.

Per questo motivo ho deciso di aprire una nuova categoria nel mio weblog, intitolata proprio ai Pensieri da Bagno, sottolineando con questo tutte le osservazioni estemporanee, sulle quali mi capiterà di ragionare in futuro, nella comodità di un tonificante bagno.

E perchè no, anche a partire dal prossimo post.

powered by IMHO

IMHO: C++/CLI Syntax Highlight

Andrea Sansottera, come già lui stesso ha evidenziato nel suo weblog, si è cimentato nel customizzare un file di sintassi colorata per C++/CLI di IMHO.

Assieme ai dovuti ringraziamenti segnalo che questo file è liberamente scaricabile nella sezione plugins del sito http://imhoproject.org

powered by IMHO

MSN Beta tester.

Se qualcuno vuole proporsi come beta tester del MSN Messenger 7.0 può farlo qui:

http://groups.msn.com/msnitalybeta

powered by IMHO 1.2

Il terzo polo.

Stamane esce su Panorama un articolo di Augusto Minzolini che da una chiara visione degli eventi che hanno portato al fallimento dell'accordo con le liste Radicali "Luca Coscioni". Nell'articolo si evidenzia come il partito dei Vescovi, che appare come un terzo polo nella contesa, si sia mosso per da un lato garantire a Berlusconi che  i Radicali non avrebbero stretto un'alleanza con la sinistra, garantendo così che essi non sarebbero diventati l'ago della bilancia, e dall'altra creando un vero e proprio tranello che ha indotto a trascinare a lungo la trattativa al solo scopo di farla fallire, con la complicità dell'anima clericale del'Unione.

Mi sembra che questo ci riporti indietro di almeno una cinquantina di anni, quando il peso della chiesa era molto maggiore di quello che oggi si è portati a credere, ma anche lasciando da parte queste considerazioni occorre aver presente che quelli che appaiono come tre poli distinti in realtà sono nientemeno che un unico monoblocco di potere clericale che trascina con se degli specchietti per le "allodole-elettori" chiamati sinistra, verdi, comunisti, e liberali, ma che in realtà non riescono ad avere un vero potere politico nell'ambito dei poli.

Questa pantomima è stata smascherata dall'operazione dei Radicali. Occorre tenerne conto quanto di va a votare.

powered by IMHO 1.2

Java hole.

Il mio amico Francesco, che pur non essendo un programmatore è un attento lettore, mi segnala questo interessante articoletto che appare oggi sul sito di repubblica:

http://www.repubblica.it/2005/b/sezioni/scienza_e_tecnologia/sicurezzaweb/fallajava/fallajava.html

Come dire, nessuno è esente... e ci mancherebbe!

powered by IMHO 1.2

Oracle Dev Tools for Visual Studio.NET

La Oracle ha deciso di supportare al più presto il Framework .NET con dei tools per gli sviluppatori che si dovrebbero integrare in Visual Studio al pari del Server Explorer attuale. Il passo più curioso dell'articolo recita:

It allows a developer to view the schema quickly, as well as add or edit Oracle database objects such as databases, tables, views, stored procedures, functions, packages, synonyms, sequences, XML databases, and Java classes.

La cosa di gran lunga più interessante è invece la promessa integrazione del runtime di .NET all'interno del database per offrire la possibilità di scrivere stored procedures con i linguaggi di .NET come già avviene per Java.

Mendelsohn also hinted at another product named Oracle Database Extensions for .NET, due to ship with Oracle 10g Release 2 in mid 2005. The product will enable developers to write .NET stored procedures for Oracle on Windows; feature a server-side data provider; and support C#, Visual Basic .NET, and Managed C++. On a related note, 10g Release 2 also will support runtime load balancing.

Fonte: Dev Tools for VS.NET from Oracle

powered by IMHO

Un software interessante

Jon Galloway, segnala sul suo blog un software davvero interessante. Come risaputo, a partire da ASP.NET 1.0 è possibile spostare lo storage delle session su un server dedicato. Il limite di questa feature è appunto che il server può essere solo uno e non invece una "batteria" di macchine dedicate allo scopo.

ScaleOut rende possibile il superamento di questo limite consentendo di "spalmare" il carico di lavoro su più server.

Fonte: [ASP.NET] Scaleout Server

 

 

 

 

powered by IMHO

IMHO: Configurare IMHO per WordPress

Grazie a Igor, che ha deciso di aprire il suo nuovo blog su Wordpress e di usare IMHO per pubblicare i suoi post, finalmente posso rendere nota la configurazione per questo engine.

Wordpress è un engine MovableType compatibile, perciò sarà questo l'engine da selezionare. Un engine MovableType richiede che sia specificato un blogId che a detta di Igor è il titolo del blog, anche se non tutti gli engine poi lo utilizzano.

Infine rimane il ServiceUrl che dovrà seguire la seguente maschera.

http://www.domain.it/[directory]/xmlrpc.php

E naturalmente utente e password.

Grazie Igor, e buon blogging...

powered by IMHO 1.2

Come diceva quel detto a proposito di mamme sempre incinta?

Non completo l'adagio che cito nel titolo, ma leggendo il post qui sotto linkato verrebbe proprio da declamarlo...

Eppoi mi vengono a dire che è colpa di Windows!

Fonte: NNNNNOOOOooooo......!

powered by IMHO 1.2

I CSS e IE7

Qualcuno ha da ridire anche sul fatto che la prossima versione di Internet Explorer 7.0 debba o meno migliorare il supporto per i css. Pare che questo possa causare problemi ulteriori ai webmasters e personalmente sono convinto che lo farà, ma non credo che questo sia un buon motivo per chiedere a Microsoft di lasciare le cose come stanno.

Per inciso, leggendo tra le righe degli annunci sull'uscita di IE7 che vedo in giro, non mi pare di rilevare che ci sia una volontaà da parte di Microsoft di toccare alcunchè in materia di css. Tutti gli annunci parlano di sicurezza e non di standard.

Personalmente spero di aver preso un abbaglio, ma temo di aver visto giusto.

Fonte: WindowsBeta.Net - CSS and IE7

powered by IMHO 1.2

La sinistra fa un altro passo a destra

Stamattina, ascoltando come di consueto il notiziario mentre percorrevo il tratto di strada che mi separa dall'ufficio, sono venuto a conoscenza dell'esito dell'ultimo incontro tra i miei compagni Radicali e la GAD. Forse qualcuno dei miei lettori ne sarà venuto a conoscenza, ma vista l'abitudine dei media italiani di dimenticarsi dei Radicali la ripeto in queste righe.

La GAD, ha deciso di rinunciare all'alleanza con le liste radicali "Luca Coscioni" per via del nome usato dalle liste stesse. Come ben sa che mi legge, Luca Coscioni è il nome simbolo della battaglia referendaria per restituire agli italiani la libertà in materia di fecondazione assistita. Così, la "sinistra" GAD, (grande e democratica solo nel nome, ma non certo nei fatti), ha deciso di dare ascolto alle falangi clericali e fondamentaliste che si annidano al suo interno e che da tempo chiedono di escludere dal teatro politico gli scomodi Radicali. Il puntiglio della GAD non è esattamente triviale come si può pensare, perchè in esso è racchiusa l'essenza stessa della battaglia Radicale.

Naturalmente come mi sarei certamente aspettato da un partito che fa della coerenza la sua bandiera, la richiesta di abbandonare le proprie radici politiche e ideali ha provocato la immediata reazione contraria da parte della direzione Radicale, che piuttosto che negare la propria essenza politica ha per fortuna preferito rinunciare a presentarsi alle regionali. So che questa è uno strano puntiglio in un paese in cui la scelta ricade spesso nel tradire i propri elettori per garantirsi una comoda poltrona, ma tant'è, i Radicali non hanno mai avuto questo vezzo di considerare "spazzatura" le idee di cui di fregiano pur di entrare a far parte del ricco establishment.

Plaudo quindi a questa scelta. Luca Coscioni è il nostro simbolo di libertà e non c'è nessuno che possa chiederci di rinunciare alla nostra identità.

Mi spiace per la GAD che assieme ad un altro "passo a destra" ha perso una bella occasione di rivendicare la propria connotazione di forza politica di sinistra, piuttosto che confermare la consuetà impressione di "sinistra" forza politica.

powered by IMHO 1.2

 

Curioso messaggio

Sempre installando Sql Server 2005 Beta 2, durante la fase di controllo dei rquisiti del sistema, è curioso notare che la macchina virtuale non supera i requisiti hardware minimi per un difetto di Service Pack del sistema operativo.

The current operating system does not meet Service Pack level requirements for this SQL Server release. Install the most recent Service Pack from the Microsoft Download Center at http://www.microsoft.com/downloads/, and then run SQL Server Setup again. For system requirements, see Hardware and Software Requirements, in the readme file or in SQL Server Books Online.

Il fatto è che il sistema operativo su cui sto eseguendo l'installazione è Windows Server 2003 la cui prima Service PAck non è ancora pubblica. Che sia che Sql Server 2005 ha un motore di Future Prediction built-in?

powered by IMHO

Back again in the Newsgroups

Da qualche giorno sono tornato a frequentare i newgroups, in particolare quello dedicato ad ASP.NET che è il mio naturale luogo di permanenza. Visto che da ormai un mesetto sono tornato a lavorare con ASP.NET mi è sembrato naturale tornare anche a condividere le mie esperienze.

Come sempre un bel luogo che consiglio a tutti, anche se davvero qualche volta un RTFM davvero ci vorrebbe il coraggio di spararlo.

Chi mi cerca quindi mi può facilmente trovare su news://news.microsoft.com

powered by IMHO

Cena Blogger/Geek: Molto Voraci Persone...

Durante la cena del 4 Marzo saremmo felici di poter conferire il riconoscimento di MVP ai convitati. Il titolo di Molto Voraci Persone sarà destinato a tutti i partecipanti.

Nel frattempo ci chiediamo dove siano finiti gli MVP, che ancora non hanno dato la loro adesione alla cena. Non si può certo parlare di cena Blogger/Geek se mancano i principali animatori di questo feed.

So per certo che molti di loro meritano ampiamente entrambi i titoli.

powered by IMHO

Sql Server 2005: Missing Sql Server Management Studio after installation.

Se provate ad installare Sql Server 2005 Beta 2, sulla stessa macchina in cui sia installata la beta della versione Express, vi scontrerete con uno strano comportamento: Il tool di management Sql Server Management Studio semplicemente non è presente.

Dopo svariati tentativi ho scoperto che esiste una sorta di conflitto tra il Sql Express Manager e il tool di Sql Server 2005. Per poter utilizzare il Sql Server Management Studio all fine ho disinstallato Sql Express e reinstallato Sql Server 2005, ma da alcuni post che ho trovato su Google pare che sia sufficiente disinstallate l'Express Manager.

Tra l'altro al termine della reinstallazione mi sono imbattuto in uno strano effetto. nel Sql Server Management Studio è magicamente apparsa l'istanza di Sql Express che avevo appena rimosso senza peraltro riuscire a connettermici. Naturalmente è stato sufficiente cancellarla con un colpo di mouse e tutto è svanito accompagato da una nuvoletta azzurra...

Magia delle beta...

powered by IMHO

Become an ISV

E finalmente arrivata!!!

Mi riferisco alla MSDN Universal Subscription che ci è stata offerta a prezzo scontatissimo grazie alla recente iscrizione della mia azienda al programma Microsoft ISV (Independent Software Vendor).

L'inscrizione che comporta la registrazione come partner nel sito Microsoft richiede solo di avere un prodotto in corso di sviluppo che sia rilasciato entro 18 mesi, basato ovviamente su una piattaforma Microsoft.

Il primo benefit che si ottiene è appunto una MSDN Universal al modico prezzo di 320€ all'anno per due anni. Mica male!

Info: http://members.microsoft.com/partner/competency/isvcomp/empower/

powered by IMHO 1.2

Cena Blogger/Geek: che fa il veneto???

Ragazzi, non ditemi che abbiamo spostato la cena sul Garda per favorire solo me...

Che i Veneti si facciano avanti... è un ordine!!!

powered by IMHO 1.2

Cena Blogger/Geek: fateci sapere le adesioni

Sarebbe opportuno che chi intende venire alla cena del blog fissata per il 4 Marzo 2005 alle ore 21:00 ci facesse avere la sua adesione entro Lunedì 28 Febbraio per permetterci di prenotare un tavolo di dimensioni adeguate.

Forza non sono molti chilometri!

powered by IMHO 1.2

.TRAQ: a volte ritornano...

Complice il freddo polare che quest'oggi ha afflitto il veneto, eccomi finalmente a pubblicare il secondo draft del documento su .TRAQ. In questa versione, ho integrato i feedback relativi l'ultima uscita. In particolare invito tutti a leggere la parte relativa Lifecycle & workflow che è del tutto nuova e a mio parere interessante.

In secondo luogo ho cominciato a buttare giù qualcosa dell'architettura. Sono rimasto molto sul pratico perchè vorrei al più presto cominciare a scrivere un po' di codice. Tutta la parte di architettura è incentrata in un class diagram che la descrive. Il testo al momento descrive le necessità che ho ritenuto di affrontare oltre che la soluzione che mi è sembrata migliore.

Attendo commenti a go-go.

powered by IMHO

Click of the week: Red tones


red tones - Nikon Coolpix 880

Windows more secure than Linux?

Se lo dice un patito di linux bisogna proprio credergli...

Fonte: Windows more secure than Linux?

powered by IMHO 1.2

IMHO Webmail?

Ho appena scoperto che esiste un progetto per linux che unisce i nomi del mio IMHO e del Webmail di Lorenzo.

Vedi il caso alle volte...

powered by IMHO 1.2

A proposito di FIAT

Due parole, del mio amico Francesco a proposito della recente non-acquisizione della FIAT da parte di General Motors. Nulla di più condivisibile ovviamente...

Fonte: http://www.jazzer.it/2005/02/dedicato-tutti-i-tifosi-dellitalia.htm

powered by IMHO 1.2

Kiss me, I'm a blogger!

Navigando un po' sul link di Lorenzo, sono  incappato in questo:

http://blog.conventionbloggers.com/2004/07/27#a210

Quelle spille sono un vero "must have"... devo trovare dove si comprano!

Ma vorrei dire un'altra cosa: secondo me bisognerebbe trovare un modo di formalizzare il multiple user surfing, come quello che alessandro -> lorenzo -> io abbiamo compiuto su questi post... si scoprono davvero delle cose interessanti!

powered by IMHO 1.2

Google Toolbar 3 beta

E' disponibile la beta dellla nuova Google Toolbar. Tra le nuova feature lo spell checker, il word translator e l'auto link, per gli indirizzi USA.

Fonte: Google Toolbar 3 beta

powered by IMHO 1.2

Ancora sul gusto.

Un post di pochi giorni fa sull'argomento "gusto personale" ha suscitato la contrarietà di molti lettori. tuttavia oggi mi sono imbattuto nella dimostrazione pratica che quello che sostenevo era in realtà motivato e valido. Nel post linkato a questo si trova il seguente trafiletto:

it's interesting how most people hated yesterday's photo which is actually one of my favourites recently. one of the great things about this whole photoblogging experience is to witness the contrast between opinions first hand (at least for me it is). another interesting one was the whitby self-portrait, which was received as my worst and also my best work by different individuals.

Ora, a mio parere, al foto cui si riferisce è "indubbiamente bella", perchè è in grado di comunicare l'emozione che in quel preciso istante ha sentito il fotografo che stava dietro la macchina o che comunque egli ha voluto creare. Il comun sentire delle persone invece intenderà questa foto brutta, perchè "sfocata" e comunque esterna a quelli che sono i canoni del comun-sentire, senza considerare che una foto nitida nella stessa condizione sarebbe stata assolutamente insignificante.

Fonte: [daily dose of imagery] danger

powered by IMHO 1.2

IMHO: omaggio della ditta...

A titolo di ringraziamento, per la collaborazione, la versione 1.2.1873 include una mini feature che mi ha richiesto alcune ore fa Lorenzo in chat. Dalla configurazione è possibile decidere il comportamento di default del pulsante "save" nell'editor. Per intenderci quello che succede premendo il "floppy disk" invece che la freccina al suo fianco.

Naturalmente le opzioni sono tre: Salva come draft, Salva e Pubblica e ovviamente None che si comporta come prima...

powered by IMHO

IMHO: E' finito l'incubo?

La domanda è più che legittima dato che stamane, grazie ad alcuni post di Lorenzo ho scoperto che la pubblicazione delle faccine, soffriva ancora di un bug che ne impediva la pubblicazione. Alla fine sono riuscito a capire che il problema affliggeva esclusivamente chi non aveva configurato l'ftp, perciò sono riuscito a correggerlo.

Così ho pubblicato la version 1.2.1873 che diventa automaticamente la più stabile (per ora).

Speriamo che l'incubo sia finito...

powered by IMHO

Cena Blogger/Geek sul Garda il 4 Marzo

Lorenzo ha lanciato da pochi minuti la proposta di trovarci per una "cenetta" al lume di blog. Un'ottima occasione per finalmente conoscere le facce che stanno dietro a tutte le parole che quotidianamente vengono spese su questo blog.

La cena è aperta a tutti gli iscritti e i lettori, compresi amici e parenti. Forza con le adesioni!!!

powered by IMHO 1.2

MS AntiSpyware Free for Personal Use

Bill Gates ha annunciato che il software anti spyware derivato da quello acquisito da GIANT sarà free per gli utenti che hanno una licenza di windows.

"Just as spyware is something that we have to nip down today, we have decided that all licensed Windows users should have that protection at no charge," Gates said.

Fonte: WindowsBeta.Net - MS AntiSpyware Free for Personal Use

powered by IMHO 1.2

Il team di IE sulla 7.0

Ecco una conferma del mio precedente post, in un breve annuncio fatto dal team di IE sul proprio weblog. In particolare mi ha attratto il brano principale del testo:

Why? Because we listened to customers, analysts, and business partners. We heard a clear message: “Yes, XP SP2 makes the situation better. We want more, sooner. We want security on top of the compatibility and extensibility IE gives us, and we want it on XP. Microsoft, show us your commitment.” 

Questo significa che probabilmente le uniche modifiche che saranno apportate sono quelle che riguardano la sicurezza (le più urgenti in effetti) e che invece la compatibilità con gli standard w3c sarà ancora trascurata? Speriamo di no.

Fonte: IE7

powered by IMHO

La beta di Internet Explorer 7.0 per l'estate!!!

In un'intervista pubblicata oggi sul sito Microsoft, Bill Gates annuncia che nella prossima estate sarà pubblicata la beta di Internet Explorer 7.0. Naturalmente gli sviluppi del browser saranno focalizzati sulla soluzione delle problematiche di sicurezza che come molti sanno affliggono explorer. Nessun accenno invece alla compatibilità con le specifiche w3c.

Alla fine dei conti IE è il mio browser preferito, nonostante riconosca che ormai soffre di vecchiaia incipiente. Speriamo che il team faccia un buon lavoro.

Fonte: Gates Highlights Progress on Security, Outlines Next Steps for Continued Innovation

powered by IMHO

.NET - A Love Story

Una curiosa storiella dedicata alla festa di S.Valentino di ieri.

Fonte: .NET - A Love Story

powered by IMHO 1.2

623 messaggi da leggere...

Anche stamane, arrivato in ufficio sono stato assalito dal panico da feed. 623 messaggi da leggere sono davvero troppi, è come se ogni lunedì mattina dovessi leggermi per intero il mio blog, però in lingua inglese!

Devo proprio cominciare a sfoltire, ma il problema è: chi tolgo???

powered by IMHO 1.2

Flickr

Googleggiando ho scovato queto sito che come altri fornisce una sorta di album elettronico per le proprie fotografie. La cosa interessante è che espone dell API per la pubblicazione di immagini. La cosa si potrebbe rivelare interessante per creare un publisher per imho...

Flickr Services

powered by IMHO

Le persone e il gusto.

Un vecchio adagio recita, "non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace". Se davvero esiste un Dio, mi scampi dall'idea di contestare la libertà personale sul gusto, ma trovo che quanto recita questo detto sia davvero deleterio.

Immaginiamo infatti che a Michelangelo a Caravaggio oppure a Picasso, qualcuno avesse detto: "No quello che tu fai non mi piace!". Sarà anche possibile che questo sia successo, tuttavia credo siano poche le persone che ad oggi possano contestare la bellezza delle opere di questi rinomati artisti e pensatori.

In un'epoca come la nostra, in cui il conformarsi al comune pensiero assume dei toni di autodifesa, l'applicazione ferrea di questo adagio diventa indiscutibilmente un blocco alla crescita artistica e generalmente parlando di qualsiasi cosa possa essere ricondotta al gusto personale.

Davvero troppe volte mi sono trovato di fronte ad una negazione di una idea, o di un progetto, con unica motivazione addotta il fatto che questa non piaccia. Spesso, ad esempio nel campo della moda, quello che oggi viene considerato brutto, probabilmente fra qualche anno sarà un vero "must", tuttavia lo si nega senza pensare ai reali motivi che portano ad una soluzione, ad un'opera o anche solo ad un'idea.

A mio umilissimo parere, il detto di cui sopra andrebbe riscritto: "non è bello ciò che piace, ma è bello ciò che è giusto". Giusto, intendo con l'accezione di "ben progettato", "che risolve bene", e perchè no, anche che porta una innovazione, sfruttando ad esempio una nuova tecnica per esprimere un concetto, oppure rompendo uno schema.

Ma spiegatelo ad un conformista se ci riuscite.

powered by IMHO

IMHO: Configurare le emoticone

M'ha fatto sudare, ma finalmente le faccine funzionano. Nella nuova versione di IMHO, quella rilasciata quest'oggi è inclusa la sostituzione delle sequenze di caratteri corrispondenti alle emoticone, mentre si digita il testo. Il software dispone di un set di emoticone predefinite e pubblicate online in una directory del sito.

E' importante sapere però che aggiungere le proprie emoticone preferite è molto semplice. Nella form di impostazione delle keyword infatti è possibile indicare l'url di una directory di un sito da sostituire al path locale dell'immagine. Perciò il primo passo da compiere per personalizzare le emoticone è quello di creare una directory accessibile dal web nel proprio sito e copiarvi i file che si trovano nella cartella "files" nella root del programma. A questo punto sostituendo l'url di default con il proprio, il software farà uso delle emoticone personalizzate.

E' possibile aggiungere nuove emoticone semplicemente copiandole nella cartella files e contemporaneamente anche sul proprio sito. Invece che essere trasferiti via ftp come accade a tutti gli altri, ai file presenti in questa cartella viene semplicemente sostituito il path fisico con l'url specificato.

Buon divertimento.

powered by IMHO

 

IMHO: Rilasciata la versione 1.2.1870

Sono lieto di informare i miei lettori che la versione 1.2.1870 è disponibile per il download su http://imhoproject.org e naturalmente anche su http://sourceforge.net

In questa release mi sono dedicato alla soluzione de numero maggiore possibile di bugs per renderla il più possibile stabile. Infatti ho deciso di rilasciare la versione 1870 come "final" perciò essa diventa la 1.2 definitiva.

Tra le migliorie che sono uscite durante il debug devo rilevare che finalmente IMHO può girare anche in un account con privilegi limitati. Tutte le informazioni di configurazione sono state spostate definitivamente nell'isolated storage, mentre ho disabilitato il log di debug che scriveva sempre un file a 0 bytes nella root del software, sollevando una Security Exception. Infine, ho fatto in modo che i file dei post salvati e il database mdb che mantiene le categorie e i post, vengano creati nella cartelle dei profilo utente loggato. In questo modo, oltre che poter girare anche se l'utente non è amministratore, sarà possibile editare il weblog di diversi utenti sulla stessa macchina, perchè le diverse istanze non condividono più lo stesso database. Se qualcuno vuole ora potrà tranquillamente far girare IMHO come una applicazione Terminal Server

Ora, il lavoro continua, anche se per un po' intendo dare priorità a .TRAQ che è stato trascurato da troppo tempo. Intendo prossimamente lavorare sull'editing multiblog, e sul mirroring e valutare la possibilità di editare i post già pubblicati, sempre che il motore di weblog lo consenta. La bella notizia è che una piccola indagine mi ha confermato che .TEXT dispone di questa feature. Spero che questo valga anche per gli altri engine.

Infine come ho indicato sul sito di IMHO, sto valutando la possibilità di cambiare drasticamente l'architettura del programma, e quindi di riscriverne gran parte. L'idea è quella di trasformarlo in una piattaforma di blogging con capacità di scheduling dei post e perchè no, più avanti anche di multiutenza.

D'altra parte, se voglio battere la concorrenza devo pensare in grande

powered by IMHO

Corso di ASP.NET 2.0 gratuito

Microsoft ha pubblicato un corso  gratuito, realizzato da AppDev, per chi voglia imparare ASP.NET in C#. Il download è un file ISO da 280MB.

powered by IMHO

Exception Management Application Block

In edicola trovate da alcuni giorni Computer Programming che pubblica il secondo articolo della serie sugli Application Blocks. In questo numero si parla di Exception Management Application Block, un utile libreria per gestire in modo semplice lapubblicazione delle eccezioni. L'articolo può essere anche utile per comprendere la filosofia della Microsoft Enterprise Library 1.0 che riprende ed estende questo application block.

L'esempio di codice illustra un Publisher per inviare via net send le eccezioni generate da una applicazione, senza dover intervenire sul codice della stessa.

Affrettatevi che va a ruba!!!

powered by IMHO

 

Il mio primo WebCast...

Sono appena uscito dal primo WebCast che ho avuto modo di ascoltare. A parte i complimenti dovuti alla chiarezza di Raffaele Rialdi devo dire che sono favorevolmente impressionato dalla validità dello strumento. Invito tutti a provarci almeno una volta. I WebCast di oggi, pur trattando un argomento che conosco molto bene, è servito sicuramente a rifrescarmi i concetti in vista di un corso che dovrò tenere, ed è stato un piacere ascoltarlo mentre lavoravo, in tutta comodità.

Penso proprio che ci ripreverò.

powered by IMHO 1.2

The day after Workshop

Sono lieto di vedere tutti i feedback positivi rispetto il workshop, cui io non ho potuto partecipare. Tuttavia devo rilevare che per vedere le foto dell'evento sono dovuto andare su aspitalia!!!

Possibile che nessuno abbia uno straccio di jpg da postare qui?

Vabbè vorrà dire che al prossimo workshop le foto le faccio io...

Comunque complimenti a tutti per la grande riuscita dell'evento!!!

powered by IMHO 1.2

Come funziona Google Maps?

Ecco un bell'articolo che spiega come funziona Google Maps, il nuovo servizio del prolifico motore di ricerca. Curioso sapere che non sono stati utilizzati ne ActiveX ne Applet di alcun genere...

Come dire. Con la buona volontà si ottiene tutto!

Fonte: as simple as possible, but no simpler

powered by IMHO 1.2

Skype callto://

Per chi non se ne fosse mai accorto, l'installazione di Skype aggiunge un protocollo callto:// che consente di linkare una chiamata nel browser. Io ho appena aggiunto un pulsante Skype Me in home page del blog...

Non abusatene però, sennò stacco il telefono.

powered by IMHO 1.2

WinFx CTP prevista per marzo

Bink.nu riporta la notizia che la CTP di WinFx sarà disponibile per gli sviluppatori entro il prossimo mese. Contestualmente a questa CTP verranno pubblicati per la prima volta anche Indigo e Avalon e sarà rilasciata anche una nuova build di Visual Studio 2005, forse la beta2.

WindowsBeta.Net - Microsoft to Preview Another Piece of Longhorn

powered by IMHO 1.2

Ehm... io oggi non ci sono.

Purtroppo devo informare l'orda selvaggia dei miei fans che quest'oggi non mi troveranno al workshop dell'Ugidotnet

Sono davvero dispiaciuto di questo, anche perchè speravo di poter gustare una cenetta in vostra compagnia, ma impegni di lavoro inderogabili mi hanno "consigliato" di rimandare la mia venuta in quel di Milano a giorni migliori.

Auguro un buon divertimento (perchè di divertimento si tratta sicuramente) a tutti.

powered by IMHO 1.2

Arriva solo oggi?

Chissà come mai l'aggiornamento riguardante la ASP.NET Path Validation Vulnerability (887219) arriva solo oggi su windows update...

powered by IMHO

Rilasciata la RC di Windows Server 2003 SP1

Stamane è stata rilasciata la RC2 della Service Pack 1 per Windows Server 2003. Maggiori info qui.

Fonte: Windows Server 2003 SP1 RC2 (Build 3790, v1433) released

powered by IMHO 1.2

601 o 602?

Navigando nella home page del mio blog e nel main feed mi rendo conto di una discrepanza nel calcolo del numeo dei posts. Nel feed i post sono 602 mentre nel mio blog sono 601.

Quale sarà il numero giusto?

powered by IMHO

Do I CRC?

Ripensando ancora alla giornata di oggi, m'è venuto in mente il metodo che ho deciso di adottare per definire la struttura dei dati da manipolare. Ho preso una mazzetta di fogli A4, l'ho divisa in due parti uguali ottenendo così dei foglietti non troppo grandi. A questo punto ho scritto in cima al primo foglietto, il nome ipotetico della tabella che dalla discussione appariva centrale, e ho cominciato ad elencare i campi che a quel momento avevamo individuato. A fianco ho annotato le peculiarità dei campi e della tabella.

Continuando in questo modo, in breve siamo riusciti a strutturare piuttosto bene la base dati, individuando per bene le entità che facevano parte del problema. Confesso che la cosa mi è venuta in modo completamente involontario, senza pensare alla tecnica delle CRC cards, ma ripensandoci ora, mi rendo conto che vi sono delle similitudini. Se avessimo applicato questo modo di procedere alle classi piuttosto che alla struttura fisica del database avremmo molto probabilmente isolato ancor meglio le componenti fondamentali del sistema trovandoci poi in grado di desumere da esse la possibile struttura del database, ma al contempo avendo una migliore definizione della gerarchia di classi necessaria.

Alla fine dei conti, semplificando è possibile individuare una classe per ogni tabella, ma di certo questo non è il modo più efficace di progettare e di certo non la soluzione ottimale. Invece, procedendo al contrario è probabile che il risultato sarebbe migliore, potendo definire delle classi che assolvono bene al loro compito ed un database altrettanto efficace.

Prometto che la prossima volta ci provo.

powered by IMHO

Click of the week: Ooohh.. my hat!


Ooohh.. my hat! - Nikon Coolpix 880

powered by IMHO

IMHO: Help me please!

Ho praticamente pronta la versione finale 1.2 di IMHO, che corregge i bugs rilevati, tuttavia sono impegolato con un bug del quale non riesco a comprendere l'origine, e soprattutto la reale esistenza. Tempo fa ho segnalato io stesso che inviando un post con le faccine queste non vengono correttamente convertite, tuttavia a parte sul mio pc in ufficio, non ho più riscontrato il problema in nessun'altra installazione.

Avrei bisogno di sapere se tra i vari blogger che utilizzano la 1.2.1846, c'è qualcuno che soffre di questo problema oppure se me lo sono davvero immaginato.

Grazie

powered by IMHO

Reflector: Statement graph addin

Ho postato da pochi minuti un link ad un plugin per Reflector e già ne scovo un altro magnifico. L'addin linkato da questo post consente di rendere in forma grafica, come flowchart, il flusso di esecuzione all'interno di un metodo decompilato.

Fonte: Statement graph (Reflector Addin)

powered by IMHO

Reflector: SQL2005Browser plugin

L'autore di Reflector, una delle più utili tool che abbia mai conosciuto, ha creato un plugin per la sua applicazione che consente di sbirciare negli assembly immagazzinati in Sql Server 2005. Il plugin è scaricabile presso il suo sito.

Fonte: Announcing Reflector.SQL2005Browser

powered by IMHO

Non analizzate mai da soli!

Forse l'attacco di blogorroicità di Lorenzo non ha fatto notare ai più la mia assenza odierna, ma quest'oggi ho passato l'intera giornata lavorativa serrato in una stanza con un collega per farel'analisi di un modulo applicativo.

A parte che quando sono uscito alle 18:30, qualcuno mi ha scambiato per uno zombie, devo rilevare che la giornata è stata davvero produttiva. Sono sempre colpito dal notare la "potenza" liberata da due menti che lavorano in sinergia per smontare un problema pezzo per pezzo. Noi inoltre siamo stati supportati da Skype (eccelente) che ci ha permesso di tenerci in contatto con il cliente distante 1000Km, per porre domande e sottoporre soluzioni che si presentavano mano a mano che le componenti fondamentali del problema venivano erose.

Ne siamo usciti con un piano di lavoro ben dettagliato, e soprattutto con le idee chiare sulla struttura che dovremo dare al progetto, e su quelle che saranno le funziaonalità che per prime saranno realizzate. In consiglio che sta nel titolo è sacrosanto. Non affrontate mai un problema in completa solitudine, potreste perdere il doppio del tempo e non arrivare mai ad una soluzione efficace.

Indipendentemente da quanto abili siate.

powered by IMHO

Chi vuole essere beta tester per SQL Server 2000 Service Pack 4?

Sembra che il team di sviluppo di Sql Server 2004, impegnato nella realizzazione della Service Pack 4, abbia la necessità di trovare dei beta tester per poter rilasciare il prodotto entro i prossimi mesi. Se qualcuno desidera provarci può tentare qui:

http://www.microsoft.com/sql/evaluation/betanominations.asp

Fonte: Do you want to help test SQL Server 2000 Service Pack 4?

powered by IMHO

Due parole sul controllo sorgente

Finalmente, dopo alcune settimane di test posso permettermi di dire la mia su SourceGear. Chi mi legge da un po' di tempo sa di certo che io sono sempre un accanito difensore di CVS, contro il concorrente diretto Source Safe, che considero tuttora una magra consolazione. Ho avuto occasione di confrontare questi due sistemi di controllo sorgente, e di metterne alla prova le caratteristiche in dei casi limite e CVS ha sempre vinto più che ai punti, per K.O. alla prima ripresa.

Oggi, posso dire con tutta tranquillità che SourceGear non ha nulla, ma proprio nulla da invidiare al blasonato CVS, del quale è addirittura in grado di emulare il funzionamento. SourceGear lavora totalmente attraverso il protocollo HTTP perciò è facilissimo configuralo per consentire il lavoro ad un team distribuito, addirittura meglio di CVS che utilizzando delle porte proprietarie richiede che si debba mettere mano al firewall. Inoltre la velocità di trasferimento dei file è di tutto rispetto. Con alcuni colleghi abbiamo trasferito 15MB di files con un Get Latest Version senza che il sistema battesse ciglio, naturalmente in un tempo decisamente congruo, è del tutto paragonabile a quello di CVS compresso al massimo grado (Z9).

Le feature di SourceForge sono moltissime e soprattutto di utilizzo facilissimo. Labes, sharing dei nodi, branches, pin, cloak, history, keywords, e chi più ne ha più ne metta. In azienda ho configurato un server con SourceGear e spero al più presto di poterlo usare esclusivamente, non appena avremmo acquistato le licenze necessarie. A casa naturalmente la versione free è già installata e configurata ed è diventata il repository ufficiale di IMHO.

L'integrazione con Visual Studio .NET è molto ben fatta ed è addirittura più solida di quella di Source Safe. Nelle prime fasi successive l'installazione ho smanettato parecchio per cercare di piegare il repository alle mie esigenze, e nonostante il recalcitrare di Visual Studio e gli innumerevoli ripensamenti, e correzioni alla fine tutto ha funzionato per il verso giusto e soprattutto senza perdere una riga di codice. Provateci con SourceSafe. Se siete fortunati potete al massimo consentire a Visual Studio di organizzare il repository come preferisce, e senza possibilità di replica da parte vostra.

powered by IMHO

Salvati dalla rete

All'inizio dello scorso dicembre ho postato nel blog due righe in riferimento SMS.AC che mi aveva visto vittima di un mailing selvaggio verso i miei contatti. Sono felice del fatto che a tutt'oggi continuo a ricevere commenti da naviganti che sono salvati dal subire la stessa sorte grazie al mio messaggio.

Lieto di essere un baluardo nella lotta agli spammer di ogni genere.

powered by IMHO 1.2

Io sono qui.. ma proprio qui!

Ho seguito il suggerimento di Lorenzo e mi sono mappato. Quello che mi sembra strano è che pur non avendo indicato l'indirizzo, la faccina sulla mappa è situata nell'esatta posizione in cui si trova l'azienda per cui lavoro...

my blogmap

E' solo un caso?

powered by IMHO 1.2

Lo sapevate che: Singleton & Web

In questi giorni sto lavorano per ideare una architettura di un nuovo progetto per una web application. Si tratta di un progetto abbastanza semplice, ma ormai non sono più in grado di scrivere del codice senza prima aver definito un minimo di dettaglio architetturale, anche perchè ad ogni nuovo progetto tento sempre di migliorare quello che può essere la base dell'applicazione con l'esperienza maturata nei progetti precedenti.

Così mi sono imbattuto in un comportamento che a dire la verità avrei dovuto immaginare, ma che di primo acchito mi ha sconcertato. In effetti più che in una categoria "lo sapevate che" questo post dovrebbe andare in "avete mai considerato che". Quello che è successo è che ho provato ad esporre lo strato di logica applicativa, quello intermedio tra data layer e interface per intenderci, per mezzo di un Singleton. Che Singleton e Web non andassero molto daccordo ne ero già convinto, ma gli eventi mi hanno rafforzato ancor di più questa convinzione.

Scritto il codice di base e fatti i dovuti test, mi sono posto di problema di che "scope" avesse il Singleton. Sbadatamente avevo considerato che una classe fosse Singleton nel thread che elabora la pagina, perciò questo non avrebbe avuto nessuna conseguenza sulle altre pagine. Tuttavia una verifica andava fatta, ed ho così deciso di creare un campo statico e di valorizzarlo con il SessionId del chiamante. Ovviamente quello che è successo è stato che l'id valorizzato da un thread era poi visibile da un'altra istanza di browser.

Quello che ne evinco è quindi che l'uso di una classe Singleton provoca "l'allocazione" (scusatemi il termine improprio) di una porzione di codice eseguibile nel processo host, e quindi anche del relativo spazio di allocazione per variabili & co. Morale sia quindi che i Singleton, almeno usati per lo scopo iniziale che avevo individuato, non si possono usare, soprattutto se essi devono mantenere uno stato al loro interno. Infatti in questo caso sarebbe necessario utilizzare dei lock esclusivi (un po' come si fa con le Application) per evitare delle situazioni di concorrenza e quindi ci si esporrebbe al decadimento delle performances.

La mia soluzione finale, è stata quella di creare una classe base per le pagine dell'applicativo, che inizializza un'istanza del controller della logica sull'OnInit e lo distrugge se necessario sull'OnUnload. Un po' più laborioso di un Singleton, ma certamente migliore.

powered by IMHO

Trasformate le embrionali umane, un primo grande risultato

Apprendo da una lettera Marco Cappato questa grande notizia. Alcuni scienziati sono riusciti a differenziare delle cellule staminali embrionali trasformandole in motoneuroni, proprio le cellule che la Sclerosi Laterale Amiotrofica attacca. Si apre così uno spiraglio di speranza per Luca Coscioni e tutti gli ammalati di questa orribile malattia. Peccato che ad oggi, questa ricerca sia del tutto vietata in Italia.

Un motivo in più per battersi per la vittoria completa sui referendum.

Link: Lettera di Marco Cappato al Foglio

powered by IMHO

Esageriamo...

Ormai Google sta esagerando.

Qualcuno vuole un account? Ne ho 50!!!

powered by IMHO

Enterprise Library Configuration

Devo frenare l'entusiasmo. Ho iniziato ad utilizzare in un progetto la Microsoft Enterprise Library e oltre ai benefici enormi che sembra si possano ottenere, ho appena scoperto un _fantastico_ tool che è incluso nell'installazione

Con questo configurator è possibile gestire ogni minimo dettaglio della configurazione degli Application Blocks che fanno parte della library. E' sufficiente aprire il file di configurazione dell'applicazione e il configurator andrà a prendere i vari spezzoni di configurazione referenziati e li mostrerà com è visibile nella figura.

Semplicemente fantascientifico!

powered by IMHO 1.2

FIX per .NET su IIS 6.0

Trovo la segnalazione ad una fix, per il framework .NET 1.1 su Internet Informatin Server 6.0. La fix, come indicato nell'articolo riguarda la System.dll. Purtroppo non vi è nessuna indicazione sui motivi che conducono a questo malfunzionamento.

FIX: Common language runtime causes W3wp.exe to stop responding (hang) in Internet Information Server 6.0

powered by IMHO 1.2

Disable Windows 2003 Shutdown Enter

Se qualcuno mal sopporta la finestrella che allo shutdown di Windows 2003 chiede obbligatoriamente il motivo per cui si desidera spegnere la macchina, nel post qui linkato troverà la soluzione.

Tuttavia devo dire che non sono daccordo con la maggioranza dei commenti al post. Io ho molto apprezzato questa feature, per l'implicito ammonimento che porta con se: "Attento, stai riavviando il server. Sai davvero quello che stai facendo?" 

Fonte: Disable Windows 2003 Shutdown Enter

powered by IMHO 1.2

Of Enums and IL.

Certo che quando si desidera che il C# compilato in IL subisca delle ottimizzazioni, difficilmente si potrebbe pensare di arrivare a tanto. Eppure...

Link: Of Enums and IL.

powered by IMHO 1.2

Doppio Worm per MSN Messenger

Sulla rete sta girando un nuovo "doppio worm" che si propaga come immagine sull'MSN Messenger. Dato che so che tra i lettori di questo blog ci sono molti utenti del MSN Messenger li invito tutti a prestare cautela.

Bink.nu | MSN Messenger hit by double-whammy worm

powered by IMHO 1.2

PatternShare.org

Il team di Microsoft Pattern & Practices, per intenderci quello degli Application Blocks e della Enterprise Library, ho pubblicato un nuovo wiki dedicato all'applicazione dei Design Pattern. Il sito, denominato PatternShare contiene già informazioni su molti dei maggiori pattern, compresi i più famosi di Martin Fowler e altri nomi noti.

Qui si possono trovare maggiori informazioni sul wiki.

powered by IMHO 1.2

Server: Microsoft-IIS/6.0\r\n

Ecco un completo blog su Internet Information Server dove trovare molti interessanti argomenti. Curiosità nella curiosità, fa uso del componente HIP da me realizzato per UgiDotNet.

Link: Server: Microsoft-IIS/6.0\r\n

powered by IMHO 1.2

Bug nell'engine di .TEXT

Nel weblog di dotnetjunkies viene segnalato un bug dell'engine di .TEXT che è in attesa di una patch imminente. Il bug riguarda i siti con un forte carico di lavoro, nei quali si verificherebbe un'eccezione dovuta al caching.

Source: Blog Fix Coming Soon!

powered by IMHO 1.2

MSN Search è ufficialmente pubblico

La BBC pubblica la notizia che il nuovo motore di ricerca di Microsoft, Msn Search è ora definitivamente pubblico. Nell'articolo linkato in coda al post si trova una buona descrizione delle potenzialità del motore che almeno sulla carta appaiono migliori di quelle di Google. Ho deciso quindi che da oggi, darò una chance a MSN Search, sperando che possa mettere la parola fine sul monopolio di fatto da parte di Google. Utilizzerò MSN in esclusiva per un intero mese. Se sentirò la mancanza di Google significherà che il motore non è così potente come si dice.

BBC NEWS | Technology | Microsoft launches its own search

powered by IMHO 1.2

.NET Languages

Per chi ama tenersi aggiornato sui compilatori per .NET ecco l'ennesima lista di linguaggi, che pare essere piuttosto completa. Tra i tanti segnalo anche il Ruby, un interessante linguaggio di nuova generazione di cui un collega mi ha parlato sommariamente alcuni giorni orsono.

Source: .NET Languages

powered by IMHO

A First Look at IIS 7.0

Leggo questo interessantissimo articolo che riguarda il futuro del mio webserver preferito. Mi riferisco alla versione 7.0 di Internet Information Server del quale l'articolo in questione espone le maggiori nuove feature.

Source: FTPOnline - VSLive! SF 2005 - A First Look at IIS 7.0

Nell'articolo in particolare si parla di Componentization, una grandissima nuova feature che consentirà di installare nel webserver esclusivamente i moduli che sono realmente necessari. Questo porterà a semplificare enormemente la gestione della sicurezza e probabilmente a sorpassare definitivamente in affidabilità Apache. Sempre che il sorpasso non sia già avvenuto...

Altra nota da rilevare è che la nuova interfaccia di gestione di IIS7.0 sarà realizzata interamente in .NET, e sarà installabile separatamente per semplificare la gestione remota del webserver.

powered by IMHO

IMHO: Online il nuovo sito (http://imhoproject.org)

Posso finalmente annunciare che è online il nuovo sito web http://www.imhoproject.org.

Ho scelto di realizzare il sito con una grafica molto semplice ma accattivante, e di adottare uno slogan un po' provocatorio: Spread your words. Sono certo che molti ravviseranno una assonanza con un più blasonato prodotto open-source.

ImhoProject.org è un sito integrato completamente all'interno di un engine .TEXT che è a tutti gli effetti utilizzato alla stregua di un Content Management System evoluto. Tutte le feature di .TEXT vengono utiizzate: Categorie, post, articoli, links e entro breve anche le galleries.

Le sezioni che compongono il sito, come è abbastanza evidente se lo si osserva bene, altro non sono che delle categorie create appositamente per consentire la pubblicazione dei contenuti nelle giuste pagine. I pannellini laterali vengono gestiti per mezzo di alcune categorie di link, mentre per le pagine statiche come quella degli screenshot ho utilizzato degli articoli.

Questo mi consente di gestire totalmente i contenuti del sito per mezzo di IMHO Instant Blogger che in questo caso, grazie al supporto dell'ftp diventa un potente strumento di editing che anche un profano potrebbe facilmente utilizzare.

Naturalmente invito chiunque ad esprimere il proprio parere e le proprie impressioni per consentirmi di correggere eventuali errori e omissioni.

Buona navigazione e un grazie a chiunque vorrà dire la sua.

powered by IMHO

Click of the week: Joy Flame

Joy Flame
joy flame - Nikon Coolpix 880

VS2003 e il controllo sorgente

Dopo 1 ora e mezza che combatto con Visual Studio 2003, sono finalmente riuscito a mettere sotto controllo sorgente con SourceGear una soluzione che utilizza dei progetti condivisi con altre precedenti soluzioni.

Lasciatemi dire che la gestione del controllo sorgente di Visual Studio 2003 fa veramente ribrezzo. Questo voler a tutti i costi gestire in proprio la struttura del progetto è una politica decisamente miope. Ho buone speranze che per Visual Studio 2005 le cose non saranno più così, ma nel frattempo sono veramente andato vicinissimo a rinunciare alla comodità del checkin checkout dall'interfaccia di VS.NET per usare il solo client di Source Gear come prima facevo con il CVS. 

Un complimento a SourceGear, che nonostante abbia smanettato alla grande per farci entrare VS "a martellate", non ha fatto una piega!

powered by IMHO 1.2

ASP.NET security overview

Trovo oggi una segnalazione su un utile articolo pubblicato sul sito Microsoft. L'articolo riassume in una sola pagina tutte le risorse che riguardano la sicurezza applicata all'ambito ASP.NET fornendo un indice a tutti gli articoli specifici di ogni singola problematica.

ASP.NET security overview

powered by IMHO 1.2

34 milioni di punti in 135 secondi

Per la serie "come divertirsi lavorando", oggi ho dovuto affrontare un problemino molto sfizioso: in azienda, il dipartimento beni culturali, adotta uno scanner laser 3D che data un'area estrae delle proiezioni di punti salvandole su dei file ASCII in cui ad ogni riga, terminata da CrLf, corrisponde un punto.

Un tecnico incauto ha spinto troppo la scansione generando dei file da 1GB contenenti 34 milioni di punti. Non potendo rifare la scansione, sono venuti da me chiedendomi se era possibile scrivere un programmino che togliesse un certo numero di punti n ogni m in modo da diminuire le dimensioni totali dei file.

Il programmino che ho fatto, cercando di adottare tutti gli stratagemmi possibili per ottimizzare i tempi è in grado di estrarre i 4/5 dei punti (27 Milioni) in poco più di 135 secondi, copiandoli in uno StreamWriter mano a mano che li legge dallo StreamReader corrente, pari a circa 222000 punti al secondo.

Direi niente male.

powered by IMHO 1.2