Di .NET e di altre amenita'

ottobre 2005 Entries

Visual Studio 2005, finalmente dal vero!

Finalmente ho trovato il tempo di installare il nuovo fiammante Visual Studio 2005 sul mio portatile e dopo aver disinstallato un bel po' di spazzatura per fargli spazio (peraltro alla fine ho eliminato anche GoogleDesktop che aveva creato ben 700MB di indici ) ho potuto provare l'ebbrezza "dell'amore non protetto" da una virtual-machine-preservativo. Ora, non vi so dire se la mia è una illusione dovuta all'aver sopportato per lunghi mesi la lentezza allucinante della virtualizzazione, ma la prima impressione che ho avuto è che sia velocissimo!!! Molto più anche del vecchio vs.net 2003 alla cui lentezza ero oramai abituato.

Manco a dirlo, la prima prova reale è stata la ricompilazione totale di IMHO "pellestrina", che a parte un problemino dovuto al caching application block (che tra l'altro avevo già deciso di rimuovere) è divenuto funzionante al 100% in pochi minuti. Ora mi rimane il problema delle librerie esterne che avevo deciso di usare, iBatis, log4net e i componenti della SyncFusion. Tutte queste infatti girano con la 1.1 e quindi rendono il software ibrido, e mi sto chiedendo a che problemi possa portare questo. Sono in attesa delle Syncfusion in versione 2.0-compatibile e mi solletica l'idea di scaricare i sorgenti di iBatis e log4net e provare a ricompilare anche quelli con VS.2005.

In effetti suppongo che per un po' di tempo questa problematica affliggerà un po' tutti e penso sarebbe molto interessante leggere quelche articolo sull'argomento. Mi metto in caccia e non appena troverò qualcosa non mancherò di informarvi.

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Visual Studio 2005, finalmente dal vero!

Compleanni e coincidenze

Stamane grazie al post di Giuseppe sono venuto a sapere che Bill Gates oggi compie gli anni. Coincidenza vuole che il suo compleanno venga il giorno dopo il mio e tre giorni prima di quello di mia figlia. L'ho detto io che ottobre è un bel mese.

Auguri Bill... Auguri Gaia!

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Compleanni e coincidenze

Articolo: Metodologie Object Oriented in campo legislativo

Come preannunciato ecco il testo completo dell'articolo pubblicato nello scorso numero di Luglio/Agosto 2005 di Computer Programming. Sono in grado di pubblicare l'articolo nel mio blog, perchè abbiamo deciso di non cederne i diritti alla Infomedia.

Link: http://www.boschin.it/imho/metodologie_legge.pdf

Colgo l'occasione anche per segnalare un articolo nel quale ho riportato tutti i riferimenti alla mia produzione pubblicistica:

Link: http://blog.boschin.it/articles/index.aspx

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Articolo: Metodologie Object Oriented in campo legislativo

Applicazione di metodologie Object-Oriented in campo legislativo

Nel numero 148 di Luglio/Agosto di Computer Programming è uscito un po' in sordina un articolo scritto a quattro mani tra me e Davide Mauri, che ha a che fare solo in parte con l'informatica. Nello scrivere l'articolo siamo partiti dal presupposto che strumenti di analisi quali l'UML hanno lo scopo di rendere chiaro all'analista prima ed allo sviluppatore poi il problema affrontato e la soluzione ingegnerizzata. Per chi li usa è evidente che strumenti di questo tipo, se ben utilizzati, tipo possono condurre a soluzioni più efficaci. E' per questo che ci siamo proposti l'intento di verificare l'applicabilità di tali strumenti e delle tecniche di ingegneria software in generale all'attività di legiferazione che almeno qui in italia non ha mai raggiunto dei risultati apprezzabili.

Stamane io e Davide abbiamo ricevuto una email da parte di due ricercatori del Dipartimento di Sistemi e Informatica dell'Università di Firenze che stanno conducendo una ricerca che ha i medesimi obbiettivi del nostro articolo. Oltre ad informarci che il nostro articolo conteneva spunti interessanti, che mi auguro possano essere loro utili, ci è stato segnalato anche un convegno, tenutosi lo scorso 14 ottobre nel quale sè stato presentato un prototipo per la costruzionne di testi legislativi coordinati. Per chi desidera approfondire l'argomento a breve renderemo disponibile il nostro articolo, ma nel frattempo vi consiglio la lettura della presentazione segnalataci al seguente indirizzo: http://www.ittig.cnr.it/EditoriaServizi/EventiConvegni/seminarioITTIG-BoschiSpinicci-20051014.pdf

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Applicazione di metodologie Object-Oriented in campo legislativo

La semplicità è un valore aggiunto

Se qualcuno mi avesse chiesto fino a qualche giorno fà: "perchè preferisci SqlServer ad Oracle" molto probabilmente gli avrei risposto in un modo un po arzigogolato, citando tra le altre cose anche questioni affettive (già si può sentire affetto anche nei confronti di un database). Oggi, reduce di mezza giornata di lavoro buttata via, e con la prospettiva di gettarne alle ortiche almeno l'altra metà, posso dire finalmente di aver capito realmente cos'è che mi rende così simpatico il buon SqlServer. L'affetto e l'esperienza non centrano affatto ma è tutta una questione di pura "semplicità". Mi raccomando, non confondete la semplicità con la banalità e nemmeno la mia non mascherata propensione per la semplificazione come un segno di pigrizia. Certo è che se oggi sto consumando le ore, minuto per minuto, arrovellandomi tra tipi SQL e tipi PL/SQL, tra cursori e riferimenti a cursore, il tutto per fare una cosa che davvero in SqlServer avrei fatto si e non in un'oretta abbondante, allora il valore della semplicità si fa contante, tale e quale a quello riscosso da uno sportello bancomat. La semplicità è un valore, non c'è dubbio, perchè è grazie ad essa che mi posso concentrare sul problema più che sui mezzi con cui ottenerne la soluzione. Considero Oracle davvero un ottimo database, ma sono del tutto convinto che se Oracle riuscisse anche ad alleviare buona parte della sua complessità, allora sarebbe davvero inarrivabile.

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: La semplicità è un valore aggiunto

Mixins: Non in Java, ma nemmeno in C#

Un post di Bruce Eckel mi ha suggerito di testare la possibilità di creare un mixin (per la spiegazione vedere la fonte) in C#. Purtroppo come in Java anche in C# non è possibile ereditare una classe generica dal proprio tipo parametrico. Sono certo che un valido motivo c'è, ma sinceramente mi sfugge.

Mixins: Something Else You Can't Do With Java Generics?

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Mixins: Non in Java, ma nemmeno in C#

20 fonts gratuiti

Chi come me si diletta anche nelle arti grafiche oltre che in quelle informatiche, troverà molto utile la top 20 di font gratuiti pubblicata in questo blog.

Link: Vitaly Friedman | Blog: 20 Best License-Free Quality Fonts

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: 20 fonts gratuiti

Blogger flash-dinner #1: Cosa vi siete persi!

Ed eccomi reduce della serata di ieri, che ha visto me, jazzer, luka e lorenzo degustare le delizie della cucina furlana, accompagnati da frico, pitina e pituccia, asin (che non è un metodo della classe Math!) e cao di eccellente qualità, mentre discutevamo fitto-fitto degli ultimi eventi dell'UgidotNet, di Microsoft di Team System e di quant'altro ci venisse in mente. Alle fine la frase da incidere nella pietra di ieri sera è stata: "va bene i programmatori, ma ci vuole anche la gnocca!". (non dirò nemmeno sotto tortura chi l'ha enunciata...). La formula del flash-dinner si è rivelata vincente. Ottimi discorsi, ottimo cibo, una toccata e fuga che vale la pena di ripetere.

Un grazie ai commensali. Alla prossima..

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Blogger flash-dinner #1: Cosa vi siete persi!

Blogger flas-dinner #1: Ultima chiamata!

Siamo quasi pronti per il flash-dinner, ma voglio provare a fare l'ultima chiamata. Chi voglia essere presente, domani sera alle 20:15 presso l'agriturismo Gelindo dei Magredi, a Vivaro (PN) si faccia sentire al più presto.

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Blogger flas-dinner #1: Ultima chiamata!

Microsoft Shared Source Licensing

Microsoft rilascia 3 nuove licenze di tipo Shared Source che saranno usate anche per i rilasci di codice sorgente della Microsoft stessa. Qui si trovano i template.

Source: Matusow's Blog : Shared Source Licensing

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Microsoft Shared Source Licensing

Microsoft AdCenter

La sana concorrenza spinge il mondo avanti. Ed ecco che in risposta a Google AdWords nasce Microsoft AdCenter. Chissà se poi ne uscirà anche un Microsoft AdSense. All fonte trovate anche un po' di screenshots.

Link: MS AdCenter Live

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Microsoft AdCenter

Blogger flash-dinner #1

La venuta in friuli di Lorenzo ha creato l'occasione per il primo flash-dinner dei blogger UgiDotNet. La cena si terrà Giovedì sera presso il Ristorante Agriturismo Gelindo dei Magredi, presso Vivaro in provincia di Pordenone. Chi volesse essere presente non ha che da comunicarmelo entro domani sera.

Appuntamento a Vivaro ore 20:15.

I presenti ad oggi sono:

  • Andrea Boschin
  • Lorenzo Barbieri
  • Francesco "Jazzer" Soliani
  • Luca Minudel
  • Alejandro Gonzalez (forse)

Pochi... ma buoni... soprattutto per il ristoratore!

powered by IMHO 1.3

IMHO 2.0: Application Architecure

Ho pubblicato un primo draft che descrive l'architettura di IMHO 2.0. Nel documento è presente uno schema a blocchi e vengono descritti abbastanza in dettaglio i vari componenti che partecipano al funzionamento dell'applicazione. Mi riservo di apportare ulteriori modifiche all'architettura qualora ne rilevi la necessità, anche in risposta a feedback che partano dai lettori.

Link: IMHO 2.0: Application Architecture


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 2.0: Application Architecure

Riflessione sul Community Server 1.1

Della mia pessima esperienza con il Community Server 1.0 oramai ne siete a conoscenza, ma stamane mi sono scontrato nuovamente con il preteso erede del glorioso .TEXT. Mi ha scritto una persona chiedendomi come mai l'adapter per Community Server incluso in IMHO 1.2/1.3 non funzionasse. Non ci è voluto molto a capire il motivo del malfunzionamento. Il mio adapter è stato scritto su CS 1.0 mentre il mio interlocutore stava tentando di postare su un CS 1.1

Ho indagato più a fondo e alla fine ho scoperto la differenza. Praticamente il ticket di autenticazione che viene inviato al CS, composto da Username, Password e BlogId ha visto repentinamente cambiare il nome di quest'ultima proprietà da BlogName a ServiceName. Sono un fan sfegatato del refactoring, e soffro molto, quasi fisicamente quando nel mio codice c'è anche solo una variabile con un nome sbagliato. Però questo è troppo. in casi come questo la compatibilità all'indietro deve essere mantenuta a tutti i costi e non c'è nessuna scusa per fare un cambiamento del genere senza almeno prevedere di accettare entrambi i nomi.

Alla fine ho dovuto produrre un altro Adapter, a supporto di questa nuova versione, sperano che l'uscita della 1.2 non mi costringa nuovamente a rivedere il codice. Al più presto sarà online.

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Riflessione sul Community Server 1.1

Vista Sidebar su Win XP

Chi volesse provare l'ebbrezza di avere la Sidebar originale di Vista su XP, nonha che da seguire i passi qui descritti.

Link: http://www.tech-recipes.com/microsoft_vista_tips1020.html

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Vista Sidebar su Win XP

ARTICOLO: ASP.NET Membership API

Nel numero di ottobre di Computer Programming sarà pubblicato il primo articolo di una serie dedicata a ASP.NET 2.0. L'argomento della prima puntata saranno le Membership API con un esempio di creazione di Custom Membership Provider e Role Provider. Nei mesi prossimi la serie continuerà toccando altri argomenti di ASP.NET 2.0 come le MasterPages, i Temi, e i nuovi WebControls. Curiosamente in questi giorni è uscito un analogo articolo di Andrea Saltarello, ma per chi non mastica bene l'inglese, oppure, come me, non ama scervellarsi a tentare di comprendere un testo in tale lingua, il mio articolo sarà sicuramente gradito.

Buona lettura!

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: ARTICOLO: ASP.NET Membership API

IMHO 1.3: ISA Server è stato sconfitto!

UPDATE: Da alcune segnalazioni sembra che la patch indicata in questo post non porti a miglioramenti sostanziali.

Grazie al prezioso aiuto di Mauro Sagratella, ora vi posso comunicare che l'ultima versione di IMHO risolve anche i problemi di ISA Server. Mauro mi ha supportato testando IMHO su ISA Server di cui io non dispongo e ha fatto anche qualche prova di codice che mi ha aiutato ad arrivare ad una felice conclusione. In questo post quindi vale la pena di discutere i due aspetti della questione:

1) Come configurare IMHO per uscire su ISA Server

E' molto semplice, se il vostro browser Internet Explorer naviga correttamente non avete che da impostare l'opzione "Use proxy from Internet Explorer" e tutto funzionerà correttamente.

2) Come faccio ad uscire su ISA Server con un mio programma

Anche qui la questione si risolve semplicemente. Ecco le due righe di codice che sono la chiave di tutto:

...

WebProxy defaultProxy = 
    WebProxy.GetDefaultProxy();

defaultProxy.Credentials = 
    CredentialCache.DefaultCredentials;

...

In sostanza occorre dare le credenziali dell'utente correntemente loggato al sistema al proxy che poi verrà usato per uscire su internet.

[now playing: Woodstock 99 Full Set (01:52:48) - Metallica]

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 1.3: ISA Server è stato sconfitto!

IMHO 1.3: Disponibile il codice sorgente

Ho colto l'occasione anche per fare l'upload del codice sorgente aggiornato all'ultima versione. Trovate tutto su Sourceforge all'indirizzo http://sourceforge.net/projects/imho10

[now playing: Metallica - The unforgiven (backing track) (06:00) - ]

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 1.3: Disponibile il codice sorgente

IMHO 1.3: Risolti i problemi di versioning

Ho appena completato l'upload del package di installazione corretto per la versione 1.3.2106. Il problema segnalato da Simone Busoli e Andrea Dottor risiedeva appunto nell'aver indicato la versione 1.2.2106 nel file AssemblyInfo, e aver poi scritto ovunque 1.3.2106. Questo causava l'apparizione del numero di versione errato nell'AboutBox che appunto lo legge direttamente dai metadata dell'assembly, e dalla apparizione "incomprensibile" del balloon che informava sulla presenza di una versione più nuova online, nonostante la si fosse appena installata. Ora tutto è a posto. Buon divertimento.

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 1.3: Risolti i problemi di versioning

IMHO 1.3: Discrepanza di versione

Mi è stato fatto notare che la nuova release di IMHO da delle informazioni contrastanti per quanto riguarda la versione. In effetti da alcune verifiche pare proprio che io abbia inserito nell'AssemblyInfo la versione 1.2.2106 mentre poi ho indicato ovunque 1.3.2106. Quanto prima correggerò il problema, tuttavia mi sento di rassicurare i più che le funzionalità non hanno problemi e che la release scaricata è proprio la 1.3.2106. Appena il download è disponibile tornerò a postare un messaggio (sta compilando proprio ora...)

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 1.3: Discrepanza di versione

IMHO 1.3.2106 released!

Sorpresa! Beh, tanto lo so che lo avete intuito leggendo in calce ai miei post più recenti, ma sono certo lo stesso che si tratti di una sorpresa il fatto che esca con una nuova release di IMHO proprio ora che sto lavorando alla 2.0. Il merito di questa release va in massima parte ad Igor Antonacci che si è fatto in quattro per produrre un nuovo Adapter per Wordpress. A lui vada il mio più sentito ringraziamento dato che so per certo che ha impiegato molto tempo nei suoi preziosi weekend, sottraendolo ad una paziente morosa. Ma in questa release sono anche riuscito a risolvere alcuni problemi che si trascinavano da tempo, primo fra tutti quello che riguardava i path UNC nei post, ma anche altre piccole cosuccie un po' fastidiose. Infine, dulcis in fundo, in questa release ho deciso di assorbire le funzionalità del formatter che Armand du Plessis ha realizzato un po' di tempo fa. Permettetemi di ringraziarlo ancora per il suo lavoro. Sono certo che sarà felice di vedere come ho integrato il supporto al Blogging Plugin di Windows Media Player, non fosse altro perchè così è molto più comodo ed usabile. Chi installerà il plugin di WMP si accorgerà che IMHO ne rileva automaticamente la presenza e inserisce una riga in coda al post che mostra le informazioni del brano in riproduzione. Ora vi consiglio di mettervi comodi ed armarvi di pazienza perchè anche se c'è qualche probabilità che esca una ulteriore release per risolvere alcuni problemi con ISA Server, poi fino alla 2.0 non ci sarà più nulla...

[now playing: Flamenco Sketches (09.26) 1959 - Kind Of Blue - Miles Davis]

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 1.3.2106 released!

Chi è che ha bevuto?

Sono capitato per puro caso sulla home page del sito Microsoft Italia e ho scoperto qual'è lo slogan della nuova campagna Microsoft. Certo non si può dire che non vi siano dei creativi in Microsoft Italia, ma sono allibito da come si possa paragonare i propri potenziali clienti con degli sbevazzoni. Che le campagne pubblicitarie siano sempre più aggressive ormai lo sappiamo, ma almeno speravo che non si fosse scelto di abbandonare del tutto l'eleganza.

Chissà chi è il genio che ha deciso di dare il via a questo bannerone, che sul sito occupa almeno il 30% dell'area della pagina... Mah!

 

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Chi è che ha bevuto?

Composite UI Application Block CTP2

Da un blog su msdn ho notato che è stata rilasciata la CTP2 di un application block che pare davvero interessante. Si tratta di una serie di classi che dovrebbe aiutare a sviluppare interfacce a componenti, consentendo lo sviluppo e il test separato delle varie componenti per poi arrivare ad un assemblamento finale. Ho solo visto qualche spezzone di codice, ma quello che ho visto mi ha parecchio incuriosito. Chissà se sono riusciti a superare la fastidiosa complessità dell UIP.

Link: Composite UI Application Block Home

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Composite UI Application Block CTP2

Non fare oggi quello che è meglio fare domani

Chi ha mai provato a sviluppare una applicazione Localizzata quando addirittura non Globalizzata , si sarà reso conto di quanto sia noioso mano a mano che si sviluppa porre nei file di risorse le stringhe che poi dovranno essere tradotte nelle varie lingue. Mi riferisco soprattutto alle stringhe perchè in realtà sono quelle che riguardano almeno l'80% della fatica necessaria. Personalmente trovo questa attività molto deconcentrante. Tipicamente mentre sto scrivendo una porzione di codice, dover copiare una stringa nel file di risorse per poi referenziarla mi fa perdere il filo di quello che stavo realizzando, mentre lasciare le stringhe ad un passaggio successivo fa sì che me dimentichi sempre qualcuna. Per questo ho elaborato un metodo che sto usando proficuamente con IMHO 2.0, e che riesce a salvare le proverbiali capra e cavoli. Il mio metodo si basa sulla seguente classe:

using System.Reflection;
using System.Resources;

namespace Elite.Imho2.Resources
{
    
public sealed class Strings
    {
        
private static readonly ResourceManager mResourceManager =
            
new ResourceManager(
                "Elite.Imho2.Resources.Strings", 
                Assembly.GetExecutingAssembly());

        
private Strings()
        {}

        
public static string Get(string name)
        {
            
if (mResourceManager.GetString(name) as string != null)
                
return mResourceManager.GetString(name) as string;
            
            
return name;
        }
    }
}
 
La classina, un po' banale se vogliamo è un singleton che permette di accedere ad un ResourceManager creato al primo accesso. La particolarità della classe è che il metodo Get() qualora non trovi una risorsa corrispondente a "name" ritornerà "name " stesso come stringa invece che sollevare un'eccezione. In queso modo, con un po' di astuzia si potranno scrivere delle righe che usano questa classe come in questo eempio:
 
 
MessageBox.Show(Strings.Get("IMHO 2.0"), Strings.Get("Please enter the title"));
 
 
In questo modo l'applicazione sarà popolata con delle stringhe reali anche durante lo sviluppo e in fase di localizzazione sarà molto semplice tradurre le stringhe senza dover rincorrere astruse sigle in giro per il codice.

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Non fare oggi quello che è meglio fare domani

I numeri del mio lavoro.

Questo pomeriggio, in un minuto di tempo libero, ho avuto l'idea di andare a curiosare in quelli che sono i numeri dell'applicazione gestionale che io e i miei collaboratori stiamo sviluppando. Ho cominciato curiosando con qualche query nel database oracle, e poi preso dalla curiosità ho fatto qualche conteggio anche sul codice realizzato in C#. Ecco i numeri per i curiosi:

DATABASE:

  • 304 tabelle
  • 1040 procedure
  • 39 trigger
  • 131 sequenze
  • 4 tablespace

SORGENTE:

  • 71 assembly
  • ~1055 classi (a titolo di paragone vale la pena considerare che il framework .net ne contiene 2882).
  • 1760 file
  • 18,9 MB di file sorgente

Se non lo vedevo con i miei occhi non ci avrei creduto.

[now playing: My Friend (05.02) Goodbye Country - Groove Armada]

powered by IMHO 1.3


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: I numeri del mio lavoro.

IMHO 2.0: La tray icon

Gli utenti di IMHO, già conoscono e forse apprezzano la caratteristica tray icon con cui il software rivela la sua presenza. Nella versione 2.0 di IMHO, questa icona sarà ancora presente, ma la sua funzione è stata notevolmente potenziata. Essa, oltre che un rapido punto di accesso al programma, ora rivela anche informazioni sullo stato del server cui si è collegati, e fornisce messaggi come quello visibile nello screenshot riportato a fianco, che mostra l'esito di un tentativo di logon ad un server. Personalmente il giorno in cui ho iniziato a scrivere IMHO sono partito immediatamente con una idea precisa in testa, ovvero che la tray bar dovesse consentirmi facilmente di accedere al programma proprio per semplificare al massimo l'attività di editing dei post, perciò giocoforza il passaggio alla versione 2.0, costruita su una architettura client-server, doveva mantenere questa importante funzionalità. Diversamente da quello che succedeva in IMHO 1.2 però, la nuova tray icon non fa capo ad una form, ma semplicemente ad un processo realizzato estendendo la classe ApplicationContext, che consiglio a tutti di prendere in considerazione per la realizzazione di applicazioni form-less. Questa scelta è stata dettata dalla necessità di diminuire il più possibile il footprint nella ram dell'applicazione minimizzata che da alcuni test ora si aggira intorno ai 14MB contro i 40MB della precedente versione (rilievo effettuato solo con il TaskManager). Ora l'applicazione per girare non ha bisogno di alcuna form, e la speranza è che questo aiuti a renderla più leggera e quindi che convinca i più a tenerla sempre attiva. Attualmente le funzionalità della tray icon non sono complete. Ancora mancano le attività di polling del server collegato che penso realizzerò solo verso la fine, perciò è probabile che nelle prime versioni rilasciate queste ancora non siano presenti.

powered by IMHO 1.2


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 2.0: La tray icon

Workshop che viene, Boschin che manca...

E' oramai un bel po' di tempo che non mi faccio più vedere ad un workshop. Mi pare che l'ultimo sia stato nel lontano dicembre del 2004. Mi spiace dover dire che anche stavolta ho scelto di passare, un po' per impegni lavorativi sovrastanti (ho un incontro con un potenziale cliente proprio in quei giorni), un po' lo confesso per pigrizia (odio guidare per 700 chilometri in autostrada, magari tutto solo). Prometto che la prossima volta ci sarò, ma per ora posso solo augurarvi di passare due giornate splendide (a come potrebbe essere diversamente?) in compagnia degli stimati amici dell'ugidotnet.

powered by IMHO 1.2


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Workshop che viene, Boschin che manca...

IMHO 2.0: The Big Draw - UPDATE#1

Ho aggiornato la roadmap di IMHO 2.0 aggiungendo anche gli stati di avanzamento del progetto. Non scoraggiatevi...

Link: IMHO 2.0: The Big Draw

powered by IMHO 1.2


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 2.0: The Big Draw - UPDATE#1

IMHO 2.0: The big draw

Avendo finalmente trovato il tempo di procedere con il lavoro sul nuovo IMHO 2.0, di cui spero a breve di pubblicare una early-preview sotto forma di screenshots, è giunto il momento che inizi a parlare con una certa costanza della novità che lo contraddistingueranno. Chi ha letto i miei pochi post precedenti sull'argomento sarà probabilmente a conoscenza di quella che è la vision del progetto, cioè a grandi linee l'evoluzione che intendo dare ad IMHO 1.2 per farlo diventare una piattaforma completa di Content Management rivolta innanzitutto ai blog, ma in seguito anche a piccole redazioni, in grado di gestire riviste online e probabilmente anche normali siti web. Più volte nel blog ho accennato a questo, ma credo che occorra in qualche modo formalizzare un big-draw cioè una roadmap ideale per raggiungere questo scopo. Ho deciso quindi di pubblicare un breve documento che riporta i punti che per ora sono riuscito a fissare e ad ordinare. Si tratta di un documento che continuerà a crescere nel tempo, soprattutto se come spero otterrò dagli utenti il medesimo feedback che mi hanno regalato con IMHO 1.2

Link: IMHO 2.0 The Big Draw

powered by IMHO 1.2


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: IMHO 2.0: The big draw

Boxing con un tipo primitivo...

Stamane a pranzo, una interessante discussione con un collega appartenente al "lato oscuro della forza", ci ha visto scambiarci strali tra un boccone e l'altro di un'ottima pasta con il pesto, pomodori e caciotta. Si è parlato di Ruby, di Linguaggi di programmazione, e poi man a mano la discussione è scesa giù giù fino al boxing/unboxing, ai tipi primitivi, e così via.

Una normale discussione insomma, se a parteciparvi fossero stati solo due programmatori, magari al lume di candela, ma è curioso il fatto che in ascolto delle nostre erudite dissertazioni vi era Giulio, il mio collega grafico, che pur essendo un vero css-master, di programmazione ne mastica il mimino indispensabile.

Alla fine, in uno di quei rari momenti di silenzio che si inframezzano in una appassionata discussione, il buon Giulio ci ha fulminati con la sua sottile ironia sbottando:

Beh, io eviterei il boxing con un tipo primitivo...

E ora confessatelo: in quanti l'avete capita?

powered by IMHO 1.2


per leggere il post originale o inviare un commento visita il seguente indirizzo: Boxing con un tipo primitivo...