Cronache di AWS: prospettiva .NETvski

Non tutto il lock-down vien per nuocere: approfittando della logistica favorevole, del tempo risparmiato non dovendo fare avanti e indietro tra casa/ufficio/clienti e non volendo dedicare la totalità del tempo libero al binge watching, ho finalmente deciso di dedicarmi in modo organizzato ad un tema che avevo nel backlog da un po’: un bell’approfondimento dei miei skill AWS.

Per rendere quanto più real world possibile il mio approfondimento, mi sono dato un obbiettivo pratico da affiancare alle attività didattiche: prendere Merp e farlo girare su AWS; ciò, principalmente, per due motivi; il primo è che il progetto usa una serie significativa di componenti (server web, coda di messaggi, SQL Server, MongoDB, …) e, quindi, pubblicarlo comporta dover toccare una gamma abbastanza ampia di servizi quali, ad esempio:

  • RDS for SQL Server per i read model
  • Amazon DocumentDB per gli event store che on-premises sarebbero ospitati da MongoDB
  • EC2 per vari motivi (SSH, compute, …)
  • AmazonSQS come trasporto per Rebus
  • Beanstalk per le applicazioni web e Lamba per endpoint HTTP

Il secondo motivo è che, disponendo di un progetto reale, ho potuto impostare un percorso di application modernization composto da step successivi che, partendo dal solito lift&shift, mi portassero, per così dire, per “aspera a PaaS”.

Ne è nata una esperienza, ancora in corso, piena sia di momenti “?” sia di momenti “a-ah!” ed ho pensato di documentarla in una serie di contenuti che pubblicherò su UGIdotNET, e composta da articoli che documenteranno il percorso del progetto (es: definizione di un environment ASP .NET Core per il supporto ad AWS) e tip che, invece, saranno dedicati a necessità puntali (es: come faccio a connettermi con il mio client MongoDB al cluster DocumentDB?).

Il primo è qui: chiunque voglia seguire il percorso potrà forkare Merp e smanettare (il progetto è sotto licenza AGPL 3) in prima persona.

Proverò anche, parallelamente ad articoli e tip, a postare sul blog per una serie di considerazioni più individuali che al progetto in sè puntando a condividere, ad esempio, risorse utili trovate durante il percorso: tool, pubblicazioni, webinar, tutto quanto mi sia sembrato utile e non sia direttamente contenuto nelle mie pubblicazioni.

Proprio relativamente ai webinar, ne segnalo un paio che seguirò prossimamente: soprattutto “Serverless and Container .NET Best Practices” mi torna particolarmente utile.

posted @ giovedì 7 maggio 2020 12:38

Print

Comments on this entry:

No comments posted yet.

Your comment:



 (will not be displayed)


 
 
 
Please add 1 and 6 and type the answer here:
 

Live Comment Preview:

 
«maggio»
domlunmarmergiovensab
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456