entity framework

There are 13 entries for the tag entity framework

Cavar il sangue dalle rape: siiiii puòòòòò… Faaareeeee!

Basta spremere mooooolto forte: questa fa il paio con la “scoperta” di POCO (ricordate?) e vince a mani basse l’edizione 2010 del premio “Meglio tardi che mai”. Non sono cattivi, è solo che stanno imparando cosa sia un O/RM (e cosa serva ai dev che li vogliano/debbano usare *seriamente*) man mano che lo sviluppano. Ricapitolando: Scoprono a “sviluppo di v1 ultimato” che il mondo conosce da anni il concetto di “Persistence Ignorance” Scoprono a “sviluppo v2/v4 finito” che il mondo ha scoperto le gioie “refactoring safe” del mapping “by code” ...

NSK: Entity Framework, finalmente

La domanda è di Aigor, ma poiché penso possa essere di comune interesse la pubblico anche qui. Da un paio di giorni, ho “committato” in NSK il DAL basato su Entity Framework 4. Utilizza (come da requisito) il Domain Model “vanilla” perché si avvale del mapping “POCO style” introdotto con la v4 dell’O/RM di casa Microsoft. Ho temporaneamente desistito dall’implementazione del mapping “Fluent” perché la CTP attuale del toolkit “Code Only” (che nel gergo MS significa “POCO & fluent” <g>) per EF è ancora troppo acerba, ma appena arriverà una nuova build (e AFAIK non dovrebbe mancare molto) riprenderò i...

This feature is by design

Credo sia una nuova feature del designer EDMX in Visual Studio 2010: lui *sa* che io definirò alcune associazioni, e quindi disegna già la curva per ospitarle <g> Technorati Tag: Entity Framework,Visual Studio 2010

NSK: da 'vnext' a 'vnow'

Complici una serie di motivi (a partire dalle prime chiacchiere sulla ipotetica/futuribile seconda edizione del mattoncino), ultimamente ho introdotto un po' di codice "nuovo" in NSK. Per chi non lo conoscesse, NSK è il progetto open source che Managed Designs ha avviato nel 2004 per poter disporre di una reference implementation di architetture layered basate sul .NET stack: il lato positivo della vicenda è che una quota significativa della codebase e delle scelte di architettura/design proviene dai progetti "real world" che realizziamo in bottega, il lato negativo è che essendo un "toy project" al quale da un...

La potenza è nulla senza controllo

“questa è classe, coglionazzo!” (cit.) o “si salvi chi può” (cit.)? public class DiscussionGroupDto {     public int Id;     public string Description;     public string Name;     public int NumberOfPosts;     public int NumberOfThreads;     public DiscussionMessageDto LastMessage; } public class DiscussionMessageDto {     public int Id;     public string AuthorName;     public DateTime DateOfPublishing;     public string Subject;...

“I predict a riot” (cit.) @ #sqlconf09

Domani, con il beneplacito di Greenpeace e WWF (che supportano la causa “Tutela per gli O/RM”) terrò presso la SQL Server & BI Conference 09 una sessione intitolata “Impact of using an O/RM with SQL Server”. Due-info-due per i potenziali interessati: durante i 75 minuti non ci saranno effetti speciali o fuochi d’artificio, ma “solo” le considerazioni derivanti dai 5 anni di esperienza d’uso di vari O/RM (EF, iBatis, NHibernate, …) nei progetti che abbiamo realizzato in azienda, dando anche (ove possibile) una “sbirciata” al loro codice sorgente (“loro”==dei progetti :-) ). P.S.: che titolo del Kaiser (Chiefs) per...

Non è mai troppo tardi

Sono commosso: un post pubblicato dal team di Entity Framework ci informa che finalmente in MS qualcuno ha capito che un O/RM che non gestisca entità “self tracking” è *improponibile* in scenari distribuiti. La notizia è molto positiva, perchè fino ad oggi tutte le notizie riguardanti la v2 erano relative a feature “carine” e in alcuni casi anche “importanti” (lazy load, PI, …) ma tutto sommato non *fondamentali*: adesso è sufficiente che si accorgano anche che, finchè non supporteranno seriamente il behaviour degli oggetti, adottare EF significa “buttare via” un bel pezzo di OOP, e a quel punto...

Technical After Hour: cambio di programma

Avviso ai naviganti: abbiamo modificato l'agenda del Technical After Hour di martedi prossimo. La sessione "Model Driven Development con Visual Studio" è stata sostituita con "Framework 3.5 SP1: un caso reale" poichè abbiamo pensato che, dato il contesto, fosse più interessante una tematica "real world". In pratica sbirceremo nella (seppur incompleta) nuova codebase del sito UGIdotNET, una (semplice ma "vera") applicazione ASP.NET implementata usando il framework MVC nella quale i controller insistono su un layer di servizi che "scripta" un domain model gestito con Entity Framework. Il tutto, integrando la registrazione sito/blog mediante un servizio transazionale implementato con WCF e...

Beyond Persistence Ignorance: *real* POCO

Negli ultimi mesi, complice anche la querelle "PI or not" portata alla luce da "vorrei ma non posso (ancora)" Entity Framework, ho ulteriormente riflettuto sul valore di un Domain Model agnostico alla persistenza ed ho concluso che PI non basta. Quello che "voglio" è un DM agnostico alla infrastruttura: non voglio PI, non mi basta. Voglio POCO, ma sembra che sia... Troppo <g> (interessante gioco di parole) Detta "seriamente", vorrei poter modellare un DM concentrandomi sulla soddisfazione dei requisiti "business" (DDD anyone?), ed avere uno stack tecnologico in grado di "appiccicare" in qualche modo il codice necessario alla infrastruttura....

"MS vs. Solution Architects": ricapitoliamo

Ricapitoliamo: MS ammette pubblicamente che la PI è un punto fondamentale per un O/RM Per evitare di soffrire ulteriormente di problemi di eiaculazione precoce, MS ha allestito un focus group dedicato alla v2 di Entity Framework coinvolgendo *finalmente* gente esperta di queste tematiche: Eric Evans, Jimmy Nilsson, Martin Fowler, Pavel Hruby, ... Per supportare *seriamente* PI c'è bisogno di poter "proxare al volo" il DM Per "proxare" al volo senza eccessive penalizzazioni in performance serve Reflection.Emit Reflection.Emit è incapsulato egregiamente da...

"Specifically in this release, we have focused on "database first" scenarios" (cit.)

WOW! Microsoft ha rilasciato la beta 2 dell'Entity Framework! Tra le sfolgoranti novità c'è addirittura la "...increased persistence ignorance in entity data classes..."! Ehi! Ma hanno rilasciato anche la CTP1 degli "Entity Framework Tools", così possiamo mappare il nostro domain model senza impazzire con i file xml!!! Però c'è qualcosa che non mi convince... Che sia la frase (pubblicata qui): "Specifically in this release, we have focused on "database first" scenarios"? <g> Technorati Tags: LINQ, ORM, entity framework, Microsoft

"Persistence Ignorance: OK, I think I get it now" (cit.)

Persistence Ignorance: OK, I think I get it now. (cit.) Preferirei essere io l'autore di questa frase. Forse anche Janky (che me la ha segnalata e, a differenza del sottoscritto, sta contanto fino a 10-mila- prima di postare al riguardo) lo preferirebbe. Ma l'autore è uno dei membri del team di Entity Framework, e il post è del 2 giugno. *2007*. Che "ObjectSpaces, atto III" non brillasse già lo sospettavo (vedi il punto 2: "potrò definire *liberamente* il mio Domain Model"), ma adesso sappiamo che -nonostante il delay nel rilascio- la versione 1 non sarà in grado di gestire entità "persistence ignorant" perchè......

Corsi e ricorsi storici: G.B. Vico? No: LINQ!!!

ObjectSpaces posticipato. WinFS posticipato perchè avrebbe dovuto basarsi proprio su ObjectSpaces. ObjectSpaces tagliato. WinFS tagliato. PDC 2005, ed ecco quell'obbrobrio chiamato DLINQ. E mazzate, tante mazzate a MS: da tutti, da subito. Bouma, Ayende, anche (nel proprio piccolo) dal sottoscritto. Semplicemente, alcuni pazzi furiosi (siculo incluso, ovviamente) si sono resi conto che un ORM *vero* "si può fare!" (cit.) La risposta di MS fu "Entity Framework", tra le cui sfavillanti caratteristiche possiamo sicuramente includere: layer supertype imposto, SQL Server only, ... Ed ecco il colpo di scena: forse hanno capito che tirar fuori l'ennesima opera incompiuta non avrebbe avuto molto senso. Ecco...

«June»
SunMonTueWedThuFriSat
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678