Un esempio di semplicità col TDD

((( continuo la serie di post pratici sulla semplicità. La sfida di Gino qui ora è trovare qualcosa ancora da togliere, da sottrarre per arrivare all'essenziale da cui cominciare, al minimo indispensabile a cui non si può rinunciare  )))

Gino 'e molto ferrato su unit testing, TDD, mocking e tecniche di refactoring per la rottura delle dipendenze.   Si dice sappia fare gli esami del sangue moccando la siringa e il paziente e che sappia separare i semi dall'anguria con un solo short-cut di Resharper   ((( minchia! )))


Ha a disposizione l'intero giorno in pair programming col collega per introdurre lo unit testing. Per farla semplice da dove comincia?


Gino sceglie di cominciare con unit test interaction based, usa nunit e Resharper anche per lanciare i test dall'IDE mentre preferisce scrivere i primi mock a mano. Comincia ad applicare i refactoring di rottura/inversione delle dipendenze che tornano utili più spesso:
  • Parametrize Constructor

  • Extract Interface

  • Parametrize Method

  • Adapt Parameter

  • Skin and Wrap the API

  • Introduce Instance Delegator


Applica questi refactorning in modo sistematico alle diverse situazioni che si presentano nel codice, istanzia e inizializza i mock, esegue il metodo sotto test e verifica le expectation. Lascia guidare il collega e interviene quando necessario.



Questa domanda ammette più risposte egualmente valide. Ti viene un altro modo semplice per iniziare ?




Tags :   |  |  |

Print | posted @ Monday, March 9, 2009 10:08 AM

Comments have been closed on this topic.