Milioni di cose ancora da scoprire x scrivere buon codice

 

proprio quando credevo di aver  imparato   tutto quello che c'è da sapere sulla programmazione scrivere proprio codice intendo, scopro che ce nè altrettanto ancora da imparare !!!

un po come migliorare il tempo del giro in go-kart, per passare da 50'' a 48'' ce n'è da fare, provare, capire, imparare, forse  piu di quello che è servito per passare dai 60'' ai 50'' (oh, nella gara di go-kart  tra colleghi sono pure arrivato ultimo)!

è che arrivato ai 50'' per abbassare ancora di 2'' al primo momento pare che sia questione di dettagli infinitesimali, tutta roba da   perfezionismo maniacale e talento naturale. cosi anche nel codice, arrivato a un certo livello sembra che migliorarsi sia una questione di dettagli/tecnicismi estremi. che noia, a chi interessa,   e poi serve davvero a   fare buon software ?  viene voglia di impegnarsi in altro, fare i capetti, curiosare altrove (e comunque sempre beata la curiosità).

quando sei alla tastiera con un collega, vedi i pattern nel codice e ti capisci al volo, fai refactoring, scrivi test unitari per davvero e discutendo su come fare arrivano nuove idee, perchè impegnarsi per cercare di più allora?


credo di averlo visto il perchè e inizio a capirlo. ci sono ancora tanti modi di scrivere codice meglio, di fare in modo che programmi scritti da diversi programmatori, lunghi decine di migliaia di righe, con 5 e più anni di vita ed evoluzione, possano essere corretti, ampliati, adattati senza bisogno di rischiare una scommessa alle corse dei cavalli, stipulare una poliza sui tempi di consegna o giocarsi in borsa la propria poltrona. ma più semplicemente in modo ragionevole, professionale e brillante.


alcuni di questi modi di scrivere codice li ho scoperti da colleghi con esperienze di lavoro internazionali, altri esercitandomi alla tastiera e altri ai corsi con esperti da altre nazioni europee. conferme e altri dettagli interessanti gli sto scoprendo leggendo Working Effectively with legacy code di M.C.Feathers.


certo per riuscire a limare anche quegli ulimi 2'' serve competenza, esperienza e talento, probabilmente non è facile per tutti riuscirci. di certo è utile per molti progetti software. non dico che voglio "vincere il campionato mondiale di codice", dico che è interessante e divertente più di quello che credevo e soprattutto che conoscere la direzione giusta è già di grande aiuto. e questo mi permette di distinguere corretamente peso e importanza di attività quali saper scrivere davvero del buon codice, discutere e conoscere gli ultimi tool e tecnologie pittosto che stendere piani astratti slegati dalla pratica.

 


 

Tags :   |  |  |  |  |  |

Print | posted @ mercoledì 30 luglio 2008 0.21

Comments on this entry:

No comments posted yet.

Your comment:

Title:
Name:
Email:
Website:
 
Italic Underline Blockquote Hyperlink
 
 
Please add 6 and 7 and type the answer here: