IBM, DB2 e .NET

Tutti ormai sappiamo che SQL Server 2005 (codename: Yukon) godrà di una forte integrazione con il CLR; sappiamo anche che questa integrazione permetterà (tra le altre cose) di scrivere stored procedure in linguaggi managed e utilizzare tipi managed per definire colonne nelle tabelle. tutto ciò a partire da qualche giorno del (tardo, si vocifera) 2005.
Oggi, in chat, il buon Francesco mi ha chiesto: "Andre, perchè aspettare?" (beh... in realtà le sue parole sono state altre -più colorite- ma il senso era questo <g>). La domanda non è banale giacchè, come ho poi scoperto, l'ultima release di IBM DB2 UDB  già permette quanto meno la prima delle feature citate, come spiegato in un articolo pubblicato sul sito della famosa azienda. E che dire di Stinger, l'add-in (attualmente in stato di Tech Preview) che (come mostrato) si integra con Visual Studio permettendoci di fare tutto ciò senza abbandonare il nostro IDE?

posted @ sabato 6 novembre 2004 19:03

Print

Comments on this entry:

# re: IBM, DB2 e .NET

Left by Adrian Florea at 06/11/2004 19:25
Gravatar
In Informix - comprato da anni da IBM, ecco perché tu parli di IBM DB2 UDB :-) - potevi estendere il motore con le cosìddette Informix DataBlade (mi sa che anche Oracle ha qualcosa di simile da tanto tempo, però Informix ha la fama di aver rilasciato per prima il primo ORDBMS commerciale serio). E' uscito nel 2000 anche un bel libro sull'argomento:

J. Roy, "Informix Dynamic Server.2000 Server-Side Programming in C", Prentice Hall PTR (2000)

Ovviamente, tutto unmanaged.

# re: IBM, DB2 e .NET

Left by Adrian Florea at 06/11/2004 22:11
Gravatar
Ho letto adesso l'articolo che tu citi (di Paul Zikopoulos) e sembra che IBM abbia fatto un gran bel lavoro... E quanto ho bestemiato quando hanno comprato Informix...

Your comment:



 (will not be displayed)


 
 
 
Please add 3 and 6 and type the answer here:
 

Live Comment Preview:

 
«dicembre»
domlunmarmergiovensab
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567