E' vero anche il contrario


In questo post Il codice che scrivi parla di te ? mi annotavo come alcune caratteristiche del carattere si possono riflettere nel proprio stile di scrittura del codice.

   Inizio a pensare che è vero anche il contrario, cioè il proprio stile di scrittura del codice può influenzare il carattere/comporamento.


Per esempio da qualche tempo ho iniziato a suddividere ogni user story in piccoli task di 2-4h ogniuno con test refactoring e pronto per il check-in. 

           Un modo di fare che aiuta a focalizzarsi in una cosa alla volta; incoraggia a osare di più (fare rollback e ricominciare dacapo è un attimo e in breve si ritorna a dove si era arrivati); incoraggia ad usare anche l'approccio più intuitivo e creativo; i minori rischi spronano ad esplorare e lasciano scoprire quando imparare dalla pratica è più efficace che schematizzare a priori; procedere per piccoli passi aiuta a sviluppare la fiducia in modo affidabile ed efficace  basandosi sui traguardi via via superati.


L'efficacia di questo approccio per esempio potrebbe portare a riusare lo stesso comportamento, avere lo stesso carattere anche altrove e non solo nel codice!








Tags :   |  |

Print | posted @ Tuesday, November 11, 2008 9:14 PM

Comments have been closed on this topic.