Come se non ci fosse un leader


Lavorando in gruppo
senza un leader incaricato ci sono vantaggi e degli svantaggi, un gruppo con un leader di processo può ottenere gli stessi vantaggi e forse anche rafforzarli.


Un leader di processo si occupa solo di far progredire il processo. Per questo si prende cura della comunicazione nel gruppo, del fatto che ognuno sia motivato e le condizioni di lavoro siano buone e che le cose con l'esterno del team vadano lisce.


Il compito principale di un leader di processo non è di risolvere problemi, fa in modo che il gruppo ci riesca.




I vantaggi e gli svantaggi che ci sono quando un gruppo è guidato da un leader direttivo  ci sono un po  meno con un leader di processo, ad eccezione del garantire una buona comunicazione nel team però.

Un leader di processo protegge anche e garantisce la "sicurezza" al gruppo e a ogniuno nel gruppo, e quando ci sono conflitti spinge al dialogo i colleghi ad imparare da loro ad andare d'accorgo e può fare da moderatore quando serve.


Non dà una direzione e nemmeno la soluzione piuttosto fa in modo che si discuta per trovarla.  Quando vede che si sta procedendo in direzioni sparse troppo distanti lo dice e aiuta a evitare di impiegare tempo in cose che non servono.


Cosi nel gruppo si riesce a risolvere problemi complessi e a trovare soluzioni creative come accade nei gruppi senza leader incaricato, e in più con i vantaggi di avere un leader.





Fonte: il Leadership Game di Ignace Hanoulle e Yves Hanoulle a cui ho partecipato.

Tags :   |  |  |  |  |  |  |  |  | 

Print | posted @ Monday, October 20, 2008 12:16 AM

Comments have been closed on this topic.