Ma Turing che c'entra con la progettazione di applicazioni multi-threading?

 


Oltre alle già affascinanti conseguenze del teorema di teminazione di Turing , alcune di queste riguardano direttamente la programmazione multi-threading.

Dal teorema di terminazione deriva che non esiste un programma/tool/macchina capace di analizzare del codice e riuscire sempre e comunque a indicare se si bloccherà per deadlock oppure no.

 

Certo esistono tool che analizzano staticamente il codice e riescono a tracciare il grafo di allocazione delle risorse evidenziando i circuiti sul grafo, ma nulla il tool può dire se ci sono le condizioni o meno perchè a run-time questi circuiti potenziali possano accadere e causare un deadlock o meno.

Diavolo di un Turing!

 

Tags :   |  |  |

Print | posted @ Thursday, June 12, 2008 1:48 AM

Comments have been closed on this topic.