Ma gli androidi sognano anche lumache elettriche ?


If we can imagine it,
there's a good chance it can be programmed

Vint Cerf, Internet evangelist on the official Google blog





E' chiamato       The Internet of Things       è un mondo, imminente, dove gli oggetti fisici e gli esseri umani insieme a spazi e informazioni virtuali interagiscono tra loro in tempo reale in uno spazio comune. In breve tutto è interconnesso

E' la realizzazione del neologismo coniato da Bruce Sterling nel 2004        spime       cioè oggetti che possono identificarsi in base alla propria posizione e al tempo.  Ad esempio possono localizzarsi col GPS e col RFID possono acquisire e accumulare informazioni storiche che li riguardano.





Sono solo giochi per hacker e per designer o sono le nuove possibilità dell'informatica presente ?
Alcuni Proof of concept per investigare l'argomento :


best-selling Nabaztag, a screenless, WiFi-enabled bunny with voice-recognition and RFID-awareness, Nabaztag fetches information from the Internet, flashes lights on its nose and tummy, rotates its ears, sniffs RFID chips, speaks 36 languages and understands five.... Servizio di consegna Web-Mail per mezzo di vere lumachehe first do-it-yourself RFID kit








Fonte: http://edition.cnn.com/2008/TECH/11/02/digitalbiz.rfid/
Segnalato da: http://blog.wired.com/sterling/2008/11/internet-of-thi.html


Tags :  | |  |  |

Print | posted @ lunedì 3 novembre 2008 0.18

Comments on this entry:

No comments posted yet.

Your comment:

Title:
Name:
Email:
Website:
 
Italic Underline Blockquote Hyperlink
 
 
Please add 5 and 8 and type the answer here: