September 2009 Blog Posts

L’erba voglio

Voglio una serie di assemblies contenenti classi capaci di farsi carico di quasi tutte le esigenze “comuni” di sviluppo di un’applicazione. Voglio che, per quanto possibile, queste classi non siano legate ad un particolare ambiente di UI oppure ad una particolare tecnologia, un particolare framework (escluso .NET, ovviamente) o tool. Voglio che presentino delle API semplici! Voglio evitare di dover ricordare ogni volta come utilizzarle ed ancor più voglio fare in modo che non richiedano della documentazione per capirne l’utilizzo. Voglio che siano loro, i loro metodi, i loro nomi a guidarmi in modo naturale nell’utilizzo. ...

Qual’è la tua risposta affermativa? (2)

Si ripresenta l’interfaccia ICelentano... Seguendo la segnalazione di Lorenzo sono andato sul sito SMAU per la registrazione, fino al punto di arrivare alle due domande nuziali: “Previo Suo ulteriore consenso, i Suoi dati saranno trattati dalle titolari, per finalità di marketing, attività promozionali, offerte commerciali e per indagini di mercato. Comunichi la sua scelta: (Autorizzo / Non autorizzo)” “previo Suo ulteriore consenso, i Suoi dati saranno trasmessi ai partner Microsoft dell'evento che potranno trattarli per finalità di marketing, attività promozionali, offerte commerciali e per indagini di mercato. ...

Progetto sospeso? Ciao...

Penso di averlo sempre saputo, ma forse solo oggi ho “formalizzato” il concetto nella mia mente. Ogni volta che parte un progetto, magari interno o come investimento, senza una scadenza “ultima” e poi rimane in stand-by per la necessità di dare priorità ad altri progetti commissionati, nove volte su dieci le uniche cose a rimanere valide della vecchia Solution sono l’analisi iniziale e l’esperienza acquisita in quel progetto. Il codice di solo due anni prima, spesso risulta talmente differente da quello attuale ed obsoleto al punto da rendere evidente il vantaggio nel cestinare l’esistente e ripartire con una...

[Brainstorming] Anonymous DTO

Quando “indovinate chi” mi introdusse, ormai anni fa, al concetto di base degli Anonymous Types mi comparve subito un sorriso da buongustaio sulla faccia. Di contro l’aver scoperto poco più tardi che tali oggetti sono (giustamente) utilizzabili solo come variabili locali smorzarono di parecchio l’entusiasmo. Non che questo riduca il loro grande valore, ma so di non essere l’unico che, pur apprezzando i vantaggi dei DTO, non sia proprio veramente così felice ogni volta che si rende conto di doverne inserire uno “ad hoc” nella solution. Oggi però mi sono reso conto di un aspetto che forse ho sempre...