September 2005 Blog Posts

Back to Redmond...

Un altra settimana negli USA, questa volta pero' per l'MVP Summit che, dallo schedule, si preannuncia molto interessante (non solo per la parte goliardica) in quanto sara', dietro nostra richiesta, molto Orcas and “future” oriented.Ovviamente cerchero', NDA a parte, di tenervi informati su quanto di interessante verra' trattato.Come gia' sapete non saro' solo, oltre a me un folto gruppo di amici grazie ai quali l'esperienza sara' ancor piu' piacevole.Stay tuned...

posted @ Tuesday, September 27, 2005 6:17 AM | Feedback (4)

Nel numero di Novembre di MSDN Magazine...

Who Goes There? Upgrade Your Site's Authentication with the New ASP.NET 2.0 Membership API Un articolo di Dino in coppia con un certo... Andrea Saltarello ! (questo nome non mi e' nuovo... )

posted @ Monday, September 26, 2005 3:58 PM | Feedback (3)

Whidbey Watcher #49: Export Template

Nella RC di Settembre e' apparsa sotto il menu File di Visual Studio 2005 un interessante opzione Export Template che permette di esportare il proprio progetto come template e utilizzarlo come punto di partenza per nuovi progetti.I templates si possono personalizzare aggiungendo nel codice dei parametri in forma $item$ dove item puo' essere scelto tra i parametri predefiniti oppure definito ad-hoc aggiungendolo al file .vstemplate contenuto nello zip generato dal wizard.Ad esempio scrivendo: using $username$;Caricando il template si otterra: using corrado;Lo stesso wizard permette di creare degli Item Templates, ovvero dei templates che andranno ad aggiungersi a quelli gia' presenti quando si...

posted @ Wednesday, September 21, 2005 1:11 AM | Feedback (5)

PDC 2005: WPF+WCF=Magic

Non è una nuova formula, ma semplicemente il titolo della sessione di Chris Sells anche in realtà sembra una puntata di Zelig :-)Per spiegare l’accoppiamento tra WPF e WCF, Chris porta sul palco due giovani: la ragazza è una PM di WPF mentre il ragazzo è un developer di Indigo…, tra i due l’accoppiamento è talmente perfetto che 6 mesi fa si sono sposati :D, non solo, i due si baciano live on stage! quale miglior esempio per evidenziare questo aspetto? (ok, ne riparliamo tra qualche anno…)La sessione “dovrebbe” mostrare una semplice applicazione (finalmente) WPF che invia un ordine al server DonBox...

posted @ Friday, September 16, 2005 8:59 PM | Feedback (5)

PDC 2005: Building rich content experience applications using WPF

Windows Presentation Foundation per quanto riguarda la parte di presentazione dei documenti ha come obiettivo di rendere la lettura a video, piacevole come quella che si ha normalmente leggendo  un documento stampato.Per ottenere questo, WPF racchiude tutti i paradigmi da sempre presenti nella carta stampata: Font di alta qualità, uso di colonne e nessuna scrollbar per scrollare il documento (si usano le frecce), oltre a questo la possibilità di scalare il documento il quale e si adatta automaticamente alla risoluzione del device che sta visualizzando il documento.Con WPF inoltre il documento non è necessariamente read-only, ma volendo, è possibile aggiungere...

posted @ Friday, September 16, 2005 6:34 PM | Feedback (1)

PDC 2005: Integrating WinFX and Win32 app

Adam Natan apre la sessione ammettendo che, inizialmente, pochi avranno la fortuna di iniziare un progetto basato interamente su WinFx, la cosa più probabile è che ci sia un momento intermedio in cui dovremo integrare applicazioni Win32 con WinFx.L’applicazione demo che verrà migrata è Internet Hearts (yes, the game) scritta in Visual C++.La parte di comunicazione viene migrata dall’uso dei socket ad Indigo e già si ha una riduzione di circa 35000 righe di codice (grazie ai milioni di righe di codice presenti in Indigo…)Migrare la parte grafica richiede qualche trick non proprio immediato dovuto al fatto che VC++ non...

posted @ Friday, September 16, 2005 3:51 AM | Feedback (2)

PDC 2005: DLinq e relational data

La sessione di Luca Bolognese è stata interessante e si è concentrata su DLinkq, la parte del progetto Linkq dedicata all’accesso ai dati e che rappresenta, a tutti gli effetti, la naturale evoluzione di ADO.NETQuello che DLinq “cercherà” di risolvere è il fatto che ora quando si ha a che fare con database si ha, in un certo senso, a che fare con una black box, da un lato il codice strongly typed con intellisense, dall’altra SQL e tabelle dove gli errori appaiono solo a run-time.Luca precisa che DLinq è ancora allo stato embrionale e che il futuro sarà deciso dai...

posted @ Friday, September 16, 2005 1:03 AM | Feedback (4)

PDC 2005: Sparkle XAML Designer

L’idea di scrivere tonnellate di XAML per ottenere una semplice interfaccia utente non mi attira, ecco perchè sono andato a “curiosare” meglio Sparkle il nuovo editor grafico per generare WPF Client Applications.Il team di Sparkle (composto da 40 persone) ha lavorato per 3 anni per poter fornire questa prima alpha che si presenta sin dall’inizio come potente ma complessa, tanto che è possibile ridimensionare Sparkle stesso (la UI è tutta vettoriale) sia per testare l’output con varie risoluzioni sia per far spazio a tutte le varie toolbar presenti al suo interno.Il look generale è molto simile ad un incrocio tra Visual...

posted @ Thursday, September 15, 2005 9:30 PM | Feedback (4)

PDC 2005: Visual Basic 9.0 Language innovations

In questa sessione Paul Vick ha mostrato alcune features che saranno presenti in VB9.Anche in VB9 l’obiettivo principale è quello di integrare le funzionalità di LINQ all’interno di VB, rispetto a C# 3.0 la sintassi è molto più “SQL like” tipo: Dim p= Select Distinct v.PageName From X Where v.PageName=”hello” Inoltre: Object InitializersCome in C#3.0 sarà possibile inizializzare un oggetto usando una sintassi tipo dim x as new Test{”ciao”,12} Array InitializersDim x as new List(Of Integer)={1,2,3} crea una lista di interi contenente 1,2,3 Local Type InferenceDim x =10Come in C# il tipo viene dedottto da ciò che sta a destra del segno uguale,...

posted @ Thursday, September 15, 2005 8:45 PM | Feedback (1)

Microsoft Max

Avete installato WinFx e avete una macchina ben carrozzata? allora createvi i vostri slideshows usando Max

posted @ Thursday, September 15, 2005 2:14 AM | Feedback (4)

PDC 2005: C#3.0 new features

Descrivere le novità di C# 3.0 in un post mi risulta estremamente difficile, malgrado Hejlsberg sia stato estrememente chiaro, il mio cervello non ha retto l’impatto delle Lambda Expressions e si è definitivamente arreso di fronte all’armata delle Expression Trees.La cosa che posso dire è che a C# sono state aggiunte tutte quelle parti che la nascita di DLinq richiedeva, ad esempio gli Extension Method sono proprio usati da DLinq per aggiungere dinamicamente a IEnumerable<T> le funzionalità di Select,Where…Anche se a prima vista banale la possibilità di scrivere:var x=1; e avere var automaticamente dichiarata come int (il tipo viene dedotto...

posted @ Thursday, September 15, 2005 1:58 AM | Feedback (8)

PDC 2005: The Linq project

Non è una plenaria ma poco ci manca, dove c’è Hejlsberg c’è novità e così è: LINQ (Language Integrated Query Framework) significa avere le potenzialità di SQL all’interno di C#3.0 e VB9.Il concetto è semplice: Se un oggetto implementa IEnumerable<T> su questo oggetto è possibile fare delle query (e subquery ovviamente…) ovvero avere il linguaggio SQL strongly typed.All’interno di LINQ abbiamo, oltre alla sintassi nativamente integrata DLinq (codename di ADO.NET 3.0) dove sarà possibile fare query direttamente su oggetti che mappano il contenuto del DB lavorando, a tutti gli effetti strongly typed (e non tipizzando un qualcosa che di base e comunque generico)XLinq...

posted @ Thursday, September 15, 2005 1:46 AM | Feedback (2)

PDC 2005: Writing beautiful Avalon Code

Il design vende, successi tipo IPOD lo dimostrano, ecco perchè le nuove applicazioni devo avere un appeal accattivante.In questa sessione si è partiti dalla classica applicazione Windows (in realtà poco più di un prototipo) che si è man mano evoluta in un applicazione moderna e dalla UI di impatto, il tutto utilizzando XAML nuovi concetti quali Styles, Templates, Triggers e StoryBoard con i quali avremo prima o poi a che fare.Quello che appare sempre più evidente è che a fianco dello sviluppatore si affiancherà il nuovo ruolo, quello del designer il quale lavorerà in totale indipendenza (cosa che gli attuali...

posted @ Wednesday, September 14, 2005 9:20 PM | Feedback (1)

PDC 2005: Keynote day #2

Eric Rudder introduce altre novità ai partecipanti alla keynote: Windows Workflow FoundationDisegnare le applicazioni partendo dal workflow di utilizzo mediante un designer integrato il quale mostra i vari stati/azioni che l’applicazione deve gestire, ad ogni azione è poi associato il relativo codice da eseguire, il tutto all’interno di Visual Studio.E’ incredibile come sia possibile debuggare impostando dei breakpoint all’interno del designer stesso debuggando quindi l’azione/contesto prima ancora del codice. Microsof ExpressionLa suite di designer per creare l’ “experience” offerta da WPF. Acrilic: Il tool grafico per gestire la grafica come la intendiamo “ora” ovvero bmp/jpg ma con alcune feature create da MS Research...

posted @ Wednesday, September 14, 2005 7:49 PM | Feedback (1)

PDC 2005: Tutti pazzi per I-MATE JasJar

Vedo che molti stanno cercando di entrare in possesso dell’oggetto dei desideri, ovvero I-MATE JasJar che, come sapete, qui è in offerta a 149$.Brutte notizie, anche se da alcuni blogs parrebbe in vendita fino a Venderdì 16, il numero di pezzi in offerta è andato esaurito in circa 45 minuti, quindi evitate inutili prenotazioni, richieste, invio di bonifici…

posted @ Wednesday, September 14, 2005 5:15 PM | Feedback (3)

PDC 2005: A lap around Windows Presentation Foundation

L’ultima sessione di oggi è finalmente dedicata al codice, fin’ora di tutte le demo fantasmagoriche nessuno ha mostrato il codice e sopratutto i tools utilizzati per relizzarle.L’applicazione che è stata creata è in realta molto semplice ma immediatamente ci si rende conto delle potenzialità di WPF.Per realizzarla sono stati utilizzati Visual Studio 2005, WPF Beta e Mobiform Aurora (un designer 2D per XAML, giusto per evitare di dovere scrivere tutta la parte XAML da zero…)Scrive applicazioni WPF al momento non è semplice, manca un designer “vero” integrato (in attesa di Sparkle…) però le potenzialità e gli scenari che XAML apre...

posted @ Wednesday, September 14, 2005 2:19 AM | Feedback (2)

PDC 2005: Choosing the right presentation technology

Il messaggio è chiaro: Gli utenti vogliono applicazioni che abbiano un impatto grafico immediato (magari a scapito della funzionalità) ma qual’è la migliore tecnologia da utilizzare? WPF, Windows Forms 2.0, DHTM, Atlas?…Atlas utilizzato in applicazioni web permette di ottenere applicazioni web dinamiche, veloci evitando inutili roundtrips verso il server, una demo del nuovo portale Hotmail mostra quanto questo sia già realtà.WPF (Windows Presentation Foundation) è un approccio unificato alla user interface, documenti e media, basato su una nuova infrastruttura vector based, che usa le nuove potenzialità disponibili oggi nelle schede grafica quali Direct 3D il tutto usando un framework moderno ed...

posted @ Wednesday, September 14, 2005 1:11 AM | Feedback (2)

PDC 2005: Write a code compiler in 1 hour

Non capita spesso di dovere scrivere un proprio compiler, ma quando capita le informazioni sono diffici da trovare, ecco perchè ho scelto questa sessione il cui scopo è quello di mostrare come in 1 ora è possibile scrivere un proprio compiler.La parte iniziale è dedicata allo scanner, ovvero quella parte il cui compito è quello di analizzare il testo e creare l’insieme delle “words” presenti nel sorgente eliminado eventuali spazi etc.Le works vanno a finire nel parser il cui compito è quello di generare l’insieme dei token presenti nel codice.La parte difficile (non a caso è una sessione 410) è...

posted @ Tuesday, September 13, 2005 11:43 PM | Feedback (2)

PDC 2005: The Keynote

In un atmosfera molto anni 70/80 inizia la keynote di questa PDC 2005, la musica di attesa è quella di Diana Ross, Police, Bee Gees (che il pupazzo di Channel 9 sembra gradire parecchio…)Bill Gates inizia la sessione scherzando sul power outage di ieri qui a LA (“Dobbiamo rendere Windows affidabile come la rete elettrica di LA…, be forse non proprio così…”La sessione prosegue con un divertente video che vede Bill Gates ragazzo dopodichè Chris Capossela mostra le novità di Windows Vista e Office 12 la cui uscita è prevista per la seconda parte del 2006.Tra le parti più interessanti...

posted @ Tuesday, September 13, 2005 8:52 PM | Feedback (2)

PDC 2005: VB @ PDC

Quelli di voi interessati a Visual Basic e alle relative novità che verranno annunciate a PDC 2005 possono tenere sott'occhio questo link (attivo a breve)

posted @ Tuesday, September 13, 2005 4:53 AM | Feedback (1)

PDC 2005: Registration day

Qualche news in attesa di Martedì...

posted @ Monday, September 12, 2005 4:34 AM | Feedback (2)

PDC 2005: I'll be there!

 Come avrete senz'altro gia' letto qui, Io, Andrea e Raffaele saremo presenti a PDC 2005.Una PDC forse meno scenografica rispetto a quella precedente, ma forse proprio per questo tecnicamente piu' interessante.Ho gia' schedulato un minimo di 4 sessioni per ogni slot quindi o da qui a Martedi mi invento qualcosa per clonarmi, oppure mi mettero' a piangere pensando a quello che inevitabilmente mi perdero'.WinFx e Avalon sono gli argomenti che cerchero' di seguire, con un occhio, ovviamente, a C# 3.0, Visual Basic 9.0 e Indigo.Ovviamente a questo aggiungete il fatto che siamo a Los Angeles, quindi...

posted @ Thursday, September 8, 2005 10:30 PM | Feedback (8)

Public Forms in Visual Studio 2005

Con Visual Studio 2005 sara' possibile aggiungere come riferimento un altro eseguibile, questo significa che a tutti gli effetti le normali applicazioni possono essere considerate anche delle class libraries utilizzabili da altre applicazioni, ecco perche' bisogna porre molta attenzione al grado di visibilita' da associare alle varie classi presenti nell'eseguibile.Nulla di strano se non fosse che quando aggiungete un Form al vostro progetto o, peggio ancora, uno Usercontrol questo abbia automaticamente lo scope public, questo significa che chiunque puo usare i vostri forms/controlli semplicemente aggiungendo un riferimento al vostro eseguibile (e francamente credo ci sara' da divertirsi non appena avremo un po...

posted @ Thursday, September 1, 2005 9:46 PM | Feedback (6)