L'intelligenza che emerge dalla rete

Negli anni '80 Marvin Minskey diffonde la metafora di mente come rete di agenti privi di mente , si osservano colonie di formiche da cui collettivamente emergono comportamenti intelligenti. Una form adi Intelligenza collettiva.

Uno dei primi esempi è Game of Life di John Conway apparso intorno agli anni 70 da cui si possono osservare schemi complessi che emergono dall'implementazione di regole assai semplici.
Qui la descrizione:
http://it.wikipedia.org/wiki/Gioco_life_di_Conway
E qui una implementazione eseguibile on-line:
http://www.bitstorm.org/gameoflife/


Boids di Craig Reynolds , è una evoluzione di Life e simula il volo di uno stormo di uccelli.
Qui è descritto ed è possibile vederlo in azione :
http://www.red3d.com/cwr/boids/  ,
E qui una implementazione eseguibile on-line:
http://www.dcs.shef.ac.uk/~paul/publications/boids/
Qui un'altra per gli aappassionati di musica da disco: http://dev.dvia.com/flash/boids/boids2/boids.swf


Le evoluzioni hanno portato nel campo della Vita Artificiale :  Douglas Hofstadter riesce a realizzare programmi che esibiscono alcuni comportamenti intelligenti umani come anagrammare delle parole, riconoscere le lettere dell'alfabeto, fare analogie, commettendo errori e avendo "guizzi creativi" attraverso cui trovano soluzioni originali e sorprendenti proprio come gli esseri umani.  Tutte capacità emerse in modo spontaneo (non previste esplicitamente dal modello di simulazione) dalla rete di agenti semplici (privi di intelligenza) e dalle loro interazioni.


Da questi risultati emerge una intelligenza che invece di risiedere nei singoli agenti (come ad esempio i neuroni della mente umana o le singole formiche di una colonia) risiede nella relazione tra gli agenti (le loro interazione e le regole/vincoli che le governano).
Anche per questo c'è un interesse sui siti di Socia Network, oltre alle loro capacità di aplificare le possibilità e ridurre i tempi  necessari a  di scambiarsi informazioni e stringere relazioni c'è molta curiosità sulle proprietà che potranno emergere dalle connessioni e dalle evoluzioni di queste reti dove le formiche questa volta ... siamo noi !!! :D
http://en.wikipedia.org/wiki/Six_degrees_of_separation

 

Tags :   |  |  |  |

Print | posted @ Monday, June 16, 2008 1:48 AM

Comments on this entry:

Gravatar # re: L'intelligenza che emerge dalla rete
by Antonio Ganci at 6/16/2008 11:52 AM

Leggendo il tuo post mi è venuto in mente il libro nexus:
http://www.ibs.it/code/9788804533337/buchanan-mark/nexus-perche-natura.html
e di come l'interazione tra gli elementi si organizzi usando sempre lo stesso modello anche per scenari molto differenti come i neuroni, le conoscenze tra le persone ecc.
Comments have been closed on this topic.