March 2009 Blog Posts

Storage nel cloud: latenza, BEB

Nel post dedicato alla latenza, ho illustrato una delle tecniche per mitigare il piu' possibile i problemi legati al timeout. La tecnica si basa sostanzialmente sul riprovare. L'algoritmo che ho implementato, NRetryPolicy, e' molto primitivo e presenta parecchie imperfezioni, oltre a non risolvere il problema e potenzialmente peggiorarlo. Il lettore attento infatti si sara' accorto che se riproviamo ad intervalli fissi potremmo avere un effetto a valanga generando, involontariamente, un attacco di DOS (Denial Of Service) al servizio stesso. Come? Immaginiamo di avere un carico costante di chiamate di 100 RPS. Ad un certo punto il 20% di queste vanno in timeout....

posted @ Thursday, March 12, 2009 11:11 PM | Feedback (0)

Storage nel cloud: le soluzioni in casa Microsoft

Nel primo post dedicato all'argomento, ho elencato due servizi che verranno forniti da Microsoft nei prossimi mesi. Si tratta di Windows Azure Storage e SQL Server Data services (SSDS). Che differenza c'e' fra questi servizi? Detto che saranno tutti in hosting presso i datacenter di Microsoft, possiamo dire che Windowas Azure Storage fornira' lo storage per blobs, queue e tables (non relazionali), mentre SSDS un database relazionale. Chi ha avuto modo di guardare a SSDS in passato, si sara' reso conto che di relazionale ha ben poco a che fare, se non il legame fra authority, container ed entity. Bene, quella versione...

posted @ Wednesday, March 11, 2009 12:48 AM | Feedback (2)

Storage nel cloud: latenza

Immaginatevi una sera a casa, avete un problema con un servizio o un contratto e decidete di chiamare il call center. Un call center e' pensato e progettato per essere scalabile (ho detto scalabile, non cortese :-)), tutte le chiamate vengono accettate, accodate ed evase il prima possibile. Bene, chiamate e dopo un secondo inizia la musichetta che vi mette in attesa (coda). Se va male qualche cosa, cade la linea e riprovate. Se va bene iniziate a parlare con l'operatore. Se va bene finite la richiesta, avete la risposta e chiudete. se va male cade la linea con l'operatore e...

posted @ Monday, March 9, 2009 1:40 AM | Feedback (2)

Storage nel cloud

Il cloud computing non e' un'idea nuova, anzi l'idea nasce negli anni 60 dal computer scientist John McCarthy. Che cosa lo ha reso cosi' popolare cosi' recentemente? I motivi sono veramente innumerevoli e per ora sorvolero' rimandando nel prossimo futura l'analisi piu' approfondita. Di certo uno dei motivi principali della popolarita' oggi e' il costo. Con pochi dollari al giorno si possono gestire milioni di transazioni business senza dover fare investimenti infrastrutturali ingenti a priori. Ecco che quindi possiamo iniziare a pensare a usufruire di public utilities installandoci i nostri servizi e mettendoci i nostri dati, senza preoccuparci di investire...

posted @ Sunday, March 8, 2009 3:40 AM | Feedback (5)