Liberare il cambiamento

Ho già postato su come facilitare e promuovere il cambiamento perché il mondo cambia velocemente nel IT.

Aggiungo anche questa annotazione dalla lettura che sto facendo:

 

Non sempre il cambiamento assume una forma che ci aspettiamo o che ci aggrada, allora dobbiamo imparare a trattenerci, a dire di no a noi stessi e all'istinto di imporre il nostro approccio e il nostro modo di vedere.

Dobbiamo accettare che ci sia un modo diverso e autonomo di integrare ciò che gli altri incontrano sulla loro strada. Sostenerli e indirizzarli nei momenti di bisogno e appoggiarli nella loro ricerca di indipendenza. 

 

Questo lo chiamerei liberare il cambiamento.

Tags :   |  |

Print | posted @ mercoledì 25 luglio 2007 21.55

Comments on this entry:

Gravatar # re: Liberare il cambiamento
by Nicola at 26/07/2007 9.08

Vedo che il libro che ti ha regalato Zamba "Come smettere di essere veneti" lo stai leggendo veramente !!!! :)
Comments have been closed on this topic.