GUISA, il Gruppo Utenti Italiani Solution Architect

Non è un segreto: nel corso degli "Architecture Days" è stata annunciata la "nascita" di GUISA, uno user group dedicato agli architetti di software/soluzioni. Come prevedibile, molte sono le domande che io e tutti i soci fondatori stiamo ricevendo a tal proposito: quando sono poste sul forum, rispondere permette di rendere "pubblico" il proprio pensiero e le proprie intenzioni. Quando arrivano in privato (come quelle postemi da Roberto durante il workshop), ciò non è ovviamente possibile. Più o meno, le domande sono qualcosa del genere:

  • GUISA?!?!? Ma non c'è già UGIdotNET?
  • Vedi sopra, aggiungendo: "E il wiki?"
  • E Microsoft cosa c'entra?

Ecco quindi che le domande poste dal Claudio sul forum sono purtroppo solo una fortunata eccezione. Questo post nasce proprio per provare a dare un punto di vista realistico su GUISA, evitando agli interessati al discorso di cadere nella "sindrome da volo pindarico". Il mio outing inizia citando uno scambio di messaggi avvenuto tra i "suddetti fondatori":

 

Markino:

Come vogliamo organizzare la Home?

Che idee avete voi?

andysal: Io credo che GUISA possa/debba essere uno "entry point" per gli architetti. In tal senso, un "semplice" link al wiki serve a ben poco. Nell'ottica di "entry-point", GUISA dovrebbe differenziarsi dalla "tipica" community, che è "autocontenuta". Ergo, dalle community che ospitano contenuti "propri" ed esclusivi. Da ASPItalia che ha i "propri" articoli, UGIdotNET che ha i "propri" articoli, ecc ecc.

GUISA può essere un aggregatore/hub di risorse sia interne sia esterne: in quest'ottica, potremmo aggiungere una sezione "Articoli" che aggrega sia articoli interni, sia esterni. In pratica, noi creiamo una "selezione" di contenuti. Ecco, quindi, che il wiki diverrebbe la fonte di url specifici a singole tematiche, e non un "pastone" il cui "parsing" è totalmente a carico dell'utente (dove sarebbe il vaolre aggiunto, altrimenti)?

La HP potrebbe, quindi, visualizzare l'elenco delle ultime 5 news e degli ultimi 5 articoli; per intenderci, a parità di piattaforma di publishing a me non dispiace il lavoro fatto dai ragazzi di DotNetSide.

Ciò premesso, ecco la mia risposta alle succitate domande: perchè citare solo UGIdotNET, visto che in Italia abbiamo anche: DotNetMarche, DotNetSide, e XEDOTNET? Ma soprattutto, perchè ci dovrebbe essere "competizione" o "concorrenza"? GUISA nasce da una telefonata di Sara nella quale parlavamo degli Architecture Days: durante la telefonata, mi parlò dell'interesse e delle difficoltà di Microsoft ad approcciare la "community" dei solution architect ("loro" li chiamano così), parzialmente dovute alla assenza di una controparte con la quale colloquiare. Io le risposi che a mio avviso in Italia esistono validi architetti o aspiranti tali, pur in assenza di una cultura aziendale specifica. Poichè il mio lavoro è proprio quello di architetto, mi rendo conto che nel nostro Paese la progettazione in quanto tale è un costo che spesso: o è collassato nell'analisi, o è addirittura "tagliato". In assenza di una cultura specifica, anche il "materiale" disponibile è frammentato in 2000 siti/luoghi differenti o non disponibile in lingua italiana (elemento assolutamente non trascurabile).

Da questa riflessione e dalla disponibilità di Microsoft Italia a supportare una iniziativa in tal senso nasce GUISA. GUISA nasce su un banale ed anonimo tapis roulant perchè, vedete, la telefonata di Sara mi arrivò mentre stavo combattendo col cronometro e la pendenza. 

GUISA nasce dalla consapevolezza che già esistono contenuti e che quindi, prima di crearne di nuovi, potrebbe essere importante far "emergere" quelli esistenti aggregandoli in modo da aumentarne la "raggiungibilità". A che serve il (favoloso) wiki UGIdotNET, se non sai che un argomento vi è trattato? A che serve il wiki UGIdotNET se, pur sapendo che un argomento vi è trattato, non sai come arrivarci o pur sapendolo devi fare "troppi" click? Che senso ha "infilare" un link alla home page del wiki UGIdotNET da qlche parte sul sito GUISA, se l'onere della sua esplorazione è totalmente a carico del visitatore?  Bene, sostituite "wiki UGIdotNET" con: Pattern&Practices, TheServerSide, ASPItalia/DotNetMarche/DotNetSide/XEDOTNET/VB T&T o chi vi pare (e mi scuso con i "non citati") e dovreste iniziare ad avere chiaro il "problema".

Punto 1: dobbiamo rendere accessibili i contenuti esistenti, offrendo un punto di discussione (il forum) dedicato a queste tematiche.  E se non esiste un "contenuto" per un argomento beh... Allora lo si può creare e pubblicare su GUISA. Oppure lo si pubblica dove si preferisce, e se lo si desidera lo si "aggrega" sui GUISA. E quindi GUISA lo "assimila" in perfetto stile Borg? No, GUISA pubblica solo un abstract e redirige il visitatore all'articolo originale. Chi lo crea, questo "contenuto originale"? Chiunque, perchè siamo una associazione assolutamente paritetica, e i "guru" non esistono. Ma allora si potrà pubblicare qualunque cosa? Non necessariamente, perchè un processo di "revisione" è comunque opportuno. Ma "revisione" è sinonimo di "censura"? No, "revisione" significa evitare di pubblicare strafalcioni (ne uccide più il verbo ausiliare della spada) o contenuti OT. E poi?  E poi, GUISA proverà a creare iniziative specifiche alle tematiche architetturali, come webcast (alcuni già annunciati) o "eventi": ammesso che esista l'ìinteresse, UGIdotNET non può organizzare "troppi" workshop dedicati a questo topic, perchè gli argomenti di interesse per uno sviluppatori sono molti. GUISA, invece, può focalizzarsi e, si spera, fare qualcosa di utile.

In poche parole: se potete... Dateci un po' di tempo.

I commenti sono disabilitati perchè... Se siamo interessati a parlare di GUISA, parliamone su GUISA :-)

posted @ venerdì 3 novembre 2006 16:16

Print
«novembre»
domlunmarmergiovensab
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293012345