Ciao Enzo Biagi

Qualcuno ne ha già parlato, ma mi dispiaceva non scriverlo.

Di Enzo Biagi ho memoria fin da quando avevo 7 anni, aveva pubblicato una raccolta di libri sulla storia a fumetti e io, che l'anno dopo avrei cominciato la terza elementare, dissi a mia mamma "ecco, voglio studiare la storia su quello...".

Mia mamma mi spiegò che a scuola i libri te li scelgono gli insegnanti (ma questa è un'altra storia)...

Poi, interessandomi sempre più alla storia (sopratutto a quella della Seconda Guerra Mondiale), scoprii anche che fu membro della Resistenza.

Gli eventi più recenti, quando venne "isolato" chiudendo il suo spazio quotidiano "Il Fatto di Enzo Biagi", me l'hanno reso ancora più vicino perchè ho avuto proprio l'impressione che combattesse sempre più per la Libertà.

Sono davvero addolorato che se ne sia andato, un bel pezzo di Storia che non fa più parte del Presente ma rimarrà ancora per un bel po' Attuale.

Ciao Enzo e Grazie.

Print | posted @ Tuesday, November 6, 2007 10:59 AM

Comments have been closed on this topic.