Real World Sharepoint 2007

Monitorizzo costantemente i vari newsgroup dedicati (più o meno direttamente) a Sharepoint.

Noto che sempre più spesso i dubbi sono più che altro di natura sistemistica o di vere e proprie domande se cosa è possibile fare o meno con queste tecnologie.

Lavorarci più o meno quotidianamente in realtà mi mette in un'altra dimensione: devo fare una certa cosa. Punto.

Come giustamente faceva notare Ermanno, lavorare con Sharepoint significa "saperci fare" con tanti altri strumenti ed infrastrutture e questo fa si che se anche uno sa a memoria l'object model di wss (o MOSS) il fatto è che potrebbe anche non riuscire a combinare nulla.

In breve credo non esista il spaghetti-sharepointing (o meglio è scoraggiato dato che MOLTO difficilmente si ottengono risultati, cosa che non è prettamente vera per lo spaghetti-coding) :))

Questo a tutto vantaggio dell'architettura (se non fai bene, non combini nulla) ma a svantaggio della curva di apprendimento (finchè non lo so fare bene, non combino nulla).

Tutto questo per dire che allora credo che, dopo mesi passati a leggere nozioni accademiche su wss e MOSS, forse qualche Real World Case (magari anche tosto o comunque interessante) fa più al caso mio (anche solo per capire se alcune richieste che mi arrivano sono realistiche o meno).

Mi è appena arrivato il libro che ho ordinato su Amazon: Real World Sharepoint 2007.

Sembra davvero che si elevi dal livello scolastico (senza denigrare nulla, perchè sono comunque utilissimi almeno all'inizio) degli altri.

Vedremo un po'.

Print | posted @ Monday, September 24, 2007 12:16 PM

Comments have been closed on this topic.