Lasciar scendere prima di salire...

Lo si sente o lo si legge in tutte le metropolitane e ovviamente ATM non fa eccezione.

Ma non dovrebbe essere una cosa scontata? Una questione di logica? O forse è l'ennesimo passo avanti verso il mondo bianco?

"Se non me lo dicono io non lo faccio" sembra essere il pensiero comune degli utenti dei mezzi pubblici (e non solo).

Come dire che ormai l'educazione è un optional ovvero è demandata non alla formazione personale di ognuno, o al buon senso, ma a qualcuno che te lo debba ricordare, inoculare per forza, altrimenti...nulla.

Fossi il presidente dell'ATM (e di tante altre società simili) mi sentirei in dovere di cambiare la frase "Lasciar scendere prima di salire" in "Ricordarsi l'educazione" o frasi analoghe.

L'ultimo episodio questa mattina in Cadorna (una fermata della linea rossa/verde della metropolitana di Milano).

Io devo salire (insieme ad altre 10 persone, è una delle stazioni più importanti della rete milanese), così aspettano che scendano tutti. Perfetto.
Faccio per salire e vedo che quelli che sono ancora sul vagone si portano in avanti formando una linea Maginot.

"Scusi, permesso" chiedo io (dovevo pur salire)

e loro "si ma non vede che non c'è posto?"

"beh, in realtà qui dietro c'è n'è..." rispondo, portandomi dietro di loro, dove in effetti c'era il vuoto, addirittura posti liberi a sedere.

"eh si...ma io scendo alla prossima" risponde qualcuno con un certo sarcasmo.

Evito la polemica e sto zitto, ma vi sembra sensato che chi deve scendere alla fermata DOPO impedisca l'accesso a chi deve salire?

Ah già...ma questo non lo dicono negli altoparlanti e che dire...loro hanno rispettato la regola d'oro "Lasciar scendere prima di salire...(poi fate quello che volete n.d.a.)"

Print | posted @ Wednesday, May 16, 2007 9:56 AM

Comments have been closed on this topic.