Blog Stats
  • Posts - 171
  • Articles - 1
  • Comments - 197
  • Trackbacks - 5

 

July 2005 Blog Posts

Purtroppo oggi niente workshop...

E' il primo che salto dal maggio dell'anno scorso...ma purtroppo un progetto in consegna imminente e qualche collega in ferie mi hanno bloccato in ufficio... Ho già visto il post di Andrea su quello di ottobre...a questo non mancherò di certo...la giornata del 13 è decisamente interessante(stando all'agenda attuale) Spero di leggere dai vostri feedback cosa di bello mi sono perso :(  

La chiusura delle web form...

I clienti che passano da un ambiente client ad uno web spesso desiderano le stesso comodità tipiche del client anche sul web, non conoscendo i limiti "by design" delle interfaccie web. Per esempio l'implementazione del controllo di campi modificati e relativo messaggio sulla chiusura di form di data-entry. Per ottenere questo non esiste un unico metodo, comunque asp.net non ha niente di nativo pronto all'uso. Una soluzione,la prima che può venire in mente, è quella di gestire la chiusura della window generando un postback, controllare la modifica dei dati sul server e generare il javascript necessario. La soluzione ottimale rimane quella di gestire il...

CustomControls in ASP.NET 1.1.

Uno dei punti di forza di ASP.NET 1.1 è stato quello di dare la possibilità a chiunque di potersi sviluppare i propri controlli web. In base alle esigenze possiamo creare custom control o user control(ascx). I custom control a loro volta possono essere composite control o rendered control. A tal proposito c'e' un bel post di J.Palermo che descrive come decidere quale tipologia di custom controls implementare. Può capitare di dover estendere un controllo esistente creandone uno composito. Mi spiego con un esempio. Voglio creare un text box che permetta di inserire l'ora nel formato hh:mm e che ne validi l'obbligatorietà e la correttezza...

Architecturing asp.net - 2

Dopo il post  in cui enfatizzavo l'architettura realizzata per il progetto corrente, eccomi a parlare di problemi di performance,gia previsti, dovuti al massiccio utilizzo di reflection e risolti ancora una volta grazie all'utilizzo di CodeSmith. In pratica il sistema di caricamento delle custom entities si basa su un motore che esegue la query e per ogni colonna restituita verifica la mappatura(tramite custom attributes) sulle proprietà della custom entity stessa per valorizzarle.Questo meccanismo prevede tra l'altro l'utilizzo di un sistema di alias per restituire i valori delle tabelle in join e questo mi permette di valorizzare le proprietà di tipo custom entity associate...

 

 

Copyright © Luca Mauri