May 2004 Blog Posts

WSE 2.0

Come annunciato fra le news, è stato rilasciata la versione definitiva di WSE 2.0. L'ho scaricata, installata ed aperto il progetto che avevo con WSE 2.0 TP. Le prime modifiche da apportare: Lato server 1. Referenziare la libreria Microsoft.Web.Services2.dll invece di Microsoft.Web.Services.dll 2. Cambiare i namespaces da Microsoft.Web.Services a Microsoft.Web.Services2 Lato client 1. Come punti 1 e 2 lato server 2. Se usate lo UsernameToken dovete aggiungere il namespace Microsoft.Web.Services2.Security.Tokens 3. Se firmate digitalmente la chiamata è meglio usare la classe MessageSignature invece di Signature. Fatto questo l'applicazione funziona correttamente. Che sia la soluzione ideale, è ancora da scoprire :-)

posted @ Tuesday, May 25, 2004 10:45 AM | Feedback (0)

Visualizzare lo schema RDL

L'RDL (Report Definition Language) è il dialetto che descrive come è fatto un report con MS SQL Server Reporting Services. La specifica è disponibile sia nella documentazione che nel CD di installazione, ma se dovete fare un controllo 'al volo' e non avete ne l'uno ne l'altro, basterà richiamare il seguente URL: http://nome_server/ReportServer/ReportDefinition.xsd

posted @ Tuesday, May 18, 2004 3:12 PM | Feedback (1)

Integrazione

L'integrazione dei sistemi è sicuramente un argomento molto importante. Dopo anni in cui molte società hanno affrontato questo tema delicato, è bene fare il punto della situazione. Questa serie di documenti ci aiuta a fare ordine.

posted @ Saturday, May 8, 2004 9:49 PM | Feedback (0)

Utenza di dominio come identity per l'application pool

Il modo migliore, e più sicuro, per connettersi a SQL Server è utilizzare l'autenticazione integrata con Windows. Purtroppo, se il database server e web server non stanno sulla stessa macchina questo meccanismo di autenticazione diventa più difficile e quindi si ricorre, solitamente, all'autenticazione nativa SQL server. L'alternativa, a questo'ultima opzione, consiste nel creare un'utenza di dominio (nell'active directory) con le seguenti caratteristiche: 1. La password non scada. 2. L'account deve essere macato come " Account is trusted for delegation " (si veda le proprietà del domain account). 3. L'utente deve essere inserito nel gruppo IIS_WPG del server web. Con questi pochi passi è possibile usare...

posted @ Friday, May 7, 2004 2:00 PM | Feedback (0)