"MS vs. Solution Architects": ricapitoliamo

Ricapitoliamo:

  • MS ammette pubblicamente che la PI è un punto fondamentale per un O/RM
  • Per evitare di soffrire ulteriormente di problemi di eiaculazione precoce, MS ha allestito un focus group dedicato alla v2 di Entity Framework coinvolgendo *finalmente* gente esperta di queste tematiche: Eric Evans, Jimmy Nilsson, Martin Fowler, Pavel Hruby, ...
  • Per supportare *seriamente* PI c'è bisogno di poter "proxare al volo" il DM
  • Per "proxare" al volo senza eccessive penalizzazioni in performance serve Reflection.Emit
  • Reflection.Emit è incapsulato egregiamente da DynamicProxy, un "pezzo" del Castle Project
  • Unity (il container IoC di Enterprise Library 4.0) paga pegno se confrontato a Windsor: no proxy, no supporto *serio* ad AOP, ...
  • Microsoft ha assunto Hamilton Verissimo, il papà di Castle Project

Di ottimismo non se ne parla, visto che stiamo parlando dell'azienda che è riuscita a far fuggire Ward Cunningham e che ha sistematicamente ignorato quello che "pirla" quali il sottoscritto le dicono da anni nei focus group; però, si trattasse di una partita di tennis, direi che hanno recuperato 2 set di svantaggio ed effettuato un break al 5°: in queste condizioni, se perdi la partita sei un pirla. La bellezza del framework MVC e l'avvento di Unity sono comunque degli *ottimi* segnali. Continuo a pensare che il match point lo si possa conquistare assumendo Gavin King.

UPDATE: si, lo so che Hamilton non lavorerà nè su EF nè sul FX blah blah blah... Diciamo che mi accontento di una reprise della soap opera avvenuta ai tempi di James Newkirk, l'autore di NUnit che fu ufficialmente assunto da MS per lavorare alle P&P anche se, guarda caso, poco dopo nacque MSTest *integrato* in Visual Studio ed era *uguale* ad NUnit. <g> Diano ad Hamilton anche il ruolo ufficiale di "Coffeemachine Manager", purchè "casualmente" poi EF2 sia un buon O/RM e che la BCL disponga di un container IoC con funzionalità di proxying ed interception <bg>

posted @ Wednesday, July 16, 2008 10:22 AM

Print

Comments on this entry:

# Re: "MS vs. Solution Architects": ricapitoliamo

Left by Roberto Messora at 7/16/2008 4:47 PM
Gravatar
Paolo, se fosse come dici dovresti anche spegarci come mai un paladino dell'Open Source come Verissimo ha accettato l'offerta di Microsoft, altrimenti quelle che poni sono domande a cui sinceramente non è possibile dare la risposta che tu fornisci.
Inoltre, come dice lo stesso Verissimo, Microsoft gli ha lasciato completa libertà di movimento in merito a Castle Project.
A proposito, sarebbe il caso, una volta che si dice "Microsoft uccide i progetti Open Source, citare quali sono morti a causa di Microsoft.

saluti

# re: "MS vs. Solution Architects": ricapitoliamo

Left by Paolo at 7/16/2008 6:49 PM
Gravatar
Ciao Roberto
Hamilton va in microsoft per due motivi, secondo me, e lo capisco in un certo senso:
1) possibilità di crescere professionalmente e seguire direttamente le direzioni verso cui va MS, possibilmente cercando di influenzare le cose
2) soldi (probabilmente)
Probabilmente sarebbe andato in MS molto più felice se poteva lavorare su CastleProject e farne la scelta ufficiale microsoft, rilasciata a differenza di altri pacchetti/librerie in modalità OS. Ma si è dovuto adattare
Riguardo al mio commento, questo riflette la mia visione delle cose, e sbagliata o corretta che sia, non vuole essere un comandamento ;-)
Uccidere si è un termine forte, però il fatto di aver messo MVC nel core di .NET se permetti è un forte incoraggimento per lo sviluppatore ad utilizzare quello, e a mio avviso, e non MonoRail (che già fa da molti anni e ottimamente molte cose)
Se io potevo scegliere non avrei fatto riscrivere MVC (sto facendo un esempio ma la cosa vale per molti altri prodotti), ma avrei preso l'eccellente sforzo della community OS e usato quello, rilasciandolo sempre come OS, magari migliorandolo.
Però, ripeto, questo è solo il mio pensiero, e nulla ti vieta di pensarla diversamente ;-)

# Re: "MS vs. Solution Architects": ricapitoliamo

Left by Roberto Messora at 7/16/2008 7:46 PM
Gravatar
Paolo: due cose
se come dici Verissimo va in MS per crescere professionalmente, significa anche che molto probabilmente è l'unico modo per lui di poter scrivere codice meglio di quanto non riesca a fare oggi, soprattutto di fianco a coloro che il CLR lo conoscono meglio di chiunque altro. a me sviluppatore finale non interessa che ciò che uso sia di MS o Open Source, interessa che funzioni nel miglior modo possibile.
seconda cosa: parli di Monorail, ma bisognerebbe dire anche quanta percentuale di siti asp.net fanno uso di monorail. la risposta la puoi immaginare: un numero del tutto insignificante, inoltre esiste mstest ad esempio, ma nunit vive ancora e sta molto bene.
saluti
Comments have been closed on this topic.
«October»
SunMonTueWedThuFriSat
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789