Lawrence

Twist again
posts - 73, comments - 168, trackbacks - 37

IronPython In Action, ASP.NET

Il capitolo 11 comincia con una introduzione ad ASP.NET per poi buttarsi nello sviluppo di un clone web dell’applicazione MultiDoc realizzata precedentemente sul framework Windows.Forms.

I post precedenti sono: system administration, WPF, protocolli e metaprogrammazione, testing, proprietà, dialog e Visual Studio, first class functions e xml, applicazioni e design pattern, oggetti .NET e IronPython, introduzione a Python, introduzione al libro e il preambolo.

Per usare IronPython con ASP.NET oltre Visual Web Developer Express o Visual Studio si ha bisogno anche di IronPython for ASP.NET disponibile sia per la versione classica (quella usata dal libro) che per la versione MVC di ASP.NET. I dettagli dell’integrazioen sono specificati in un apposito whitepaper: The New Dynamic Language Extensibility Model for ASP.NET.

La cosa interessante è che IronPython è perfettamente integrato nel debugger visuale, per cui non si perde niente in questa fase.

Dopo aver installato il pacchetto di integrazione il libro comincia a sviluppare l’applicazione MultiDoc sfruttando alcune feature, il Global.py, per avere a disposizione tutta la libreria standard di Python da ASP.NET.

Il primo esempio è sostanzialmente un excursus su controlli quali il Repeater ed eventi come Page_Load e Page_Prender.

Dopo aver introdotto il concetto di viewstate fa notare come la personalizzazione della serializzazione dello stesso non sia disponibile direttamente da IronPython. In pratica SaveViewState e LoadViewState non sono direttamente accessibili, alché usa una classe C# (evviva l’ambiente multi linguaggio!) per ovviare al problema.

In seguito, necessitando di serializzare oggetti Python, evidenzia come questi ultimi non siano direttamente gestibili dalla machinery del viewstate. Il trucco sta nell’usare la classe System.Web.UI.Pair e la serializzazione Python (pickling) abbinando i due nello stato del viewstate. Un trucco davvero carino, perché in tal modo si può serializare qualunque cosa ;-)

Il capitolo termina con la trasformazione della parte di editing dei MultiDoc in uno user control di ASP.NET.

L’autore fa notare come l’integrazione non sia appunto ancora totale, speriamo in futuro.

Print | posted on Monday, January 12, 2009 5:17 PM | Filed Under [ ironpython ]

Feedback

Gravatar

# IronPython in action, Silverlight

IronPython in action, Silverlight
1/18/2009 12:46 PM | Lawrence

Post Comment

Title  
Name  
Email
Url
Comment   
Please add 4 and 4 and type the answer here:

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET