Microsoft apre (non a tutti) i sorgenti di Visual Studio e liberalizza la licenza

Non so se si tratti di una notizia nuova oppure no, ma ne sono venuto a conoscenza solo oggi. Microsoft ha dichiarato che i sorgenti della prossima versione di Visual Studio (l'IDE proprio) verranno rilasciati ai propri partner principali, in modo che questo renda piu' facile l'integrazione dei loro prodotti e il debugging dell'IDE stesso.

E' stata inoltre rimossa un limitazione nella licenza dell'IDE che permetteva a chi lo utilizzava di sviluppare soltanto applicazioni per piattaforma Windows. Senza questa limitazione รจ possibile utilizzare Visual Studio anche per sviluppare per altre piattaforme (per esempio Linux).

Fonte della notiza: http://www.crn.com/software/202802678

Print | posted on Wednesday, November 7, 2007 10:13 AM