Around and About .NET World

Il blog di Marco Minerva
posts - 1671, comments - 2232, trackbacks - 2135

My Links

News

Contattami su Live Messenger:


MCTS: Windows, Web, Distributed Applications & SQL Server

MCPD: Enterprise Applications

Tag Cloud

Archives

Post Categories

Links

Le meraviglie dello StringBuilder

Le stringhe in .NET sono oggetti immutabili, quindi se si devono concatenare insieme un numero elevato si stringhe, usare l'operatore + è inefficiente, perché ogni volta verrebbe creata in memoria una nuova stringa. Per ovviare al problema, si deve utilizzare l'oggetto StringBuilder che, come si legge su MSDN, rappresenta una sequenza mutabile di caratteri, quindi ad esso è possibile aggiungere, rimuovere, inserire o sostituire caratteri senza la necessità di istanziare un nuovo oggetto in memoria.

Questa è la favoletta che tutti noi conosciamo... Però quando oggi, facendo debug di codice scritto da altri, ho sostituito tutte le concatenazioni di stringhe con uno StringBuilder ed ho osservato che il tempo di esecuzione è passato da 2 minuti a 3 secondi scarsi, mi si sono illuminati gli occhi Tongue out

Print | posted on Wednesday, November 19, 2008 6:34 PM | Filed Under [ C# VB .NET ASP .NET .NET 3.0 Orcas & .NET 3.5 ]

Feedback

Gravatar

# re: Le meraviglie dello StringBuilder

"Knowledge is power" :-)
11/19/2008 8:32 PM | Davide Mauri
Gravatar

# re: Le meraviglie dello StringBuilder

Parole sante :-D
11/19/2008 9:03 PM | Marco Minerva
Gravatar

# Le meraviglie dello StringBuilder - Javascript version

Ieri ho portato una testimonianza di come l'utilizzo dello StringBuilder di .NET mi abbia consentito
11/20/2008 3:34 PM | Around and About .NET World
Comments have been closed on this topic.

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET