November 2007 Blog Posts

Roy Osherove: cantante al TechEd 2007

Sicuramente come cantante non avrà mai successo ma come speaker bisogna riconoscere che ci sa proprio fare! Technorati tags: Tech Ed

User stories applied [cap.7] : altri suggerimenti

Di seguito alcune linee guida addizionali per scrivere buone storie: Per identificare le storie considerare lo scopo di ogni ruolo utente del sistema. Quando si divide una storia cercare di avere storie che attraversano tutti gli strati dell'applicazione. Scrivere storie di una dimensione tale per cui lo sviluppatore, dopo averla conclusa, si senta giustificato nel prendere un caffè. Completare le storie con ogni tipo di documentazione ci sembra utile per comprendere meglio il dominio applicativo. Creare storie anche per le costanti applicative, esporle in modo...

Castle goes to ASP.NET MVC

Hammett, il PM del progetto Castle, è stato invitato a Redmon per dare la sua opinione su nuovo framework MVC che a breve verrà rilasciato da MS. Qui le sue impressioni. Technorati tags: ASP.NET, MVC, Model View Controller

User stories applied [cap.6] : test di accettazione

Alcune considerazione relative ai test di acettazione sono usati per esprimere i dettagli delle conversazioni intercorse tra il "team del cliente" e gli sviluppatori provano che il "team del cliente" e gli sviluppatoriche hanno discusso una storia. danno una base per capire se la storia è completamente implementata dovrebbero essere scritti dal cliente piuttosto che dagli sviluppatori vanno scritti prima di cominciare a scrivere il codice è inutile aggiungere nuovi test quando questi non danno ulteriore chiarezza alla storia che si deve realizzare Fit e FitNesse sono ottimi tool per scrivere test di acettazione.   Technorati tags: user stories, agile,...

User stories applied [cap.5] : Lavorare con gli "user proxy"

La cosa migliore è poter far scrivere le storie agli utenti reali ma questo non è sempre possibile e quinid si utilizzano degli user proxies. Ve ne sono diversi tipi ma tutti non sono ma il soggetto adattato per scivere le storie. Ad esempi se lo user proxy è : lo user manager potrebbe essere inappropriato a meno che non sia anch'esso un utente reale. il develompent manager è una delle peggiori situazioni perchè costui potrebbe può falsare le priorità di realizzazione delle storie non essendo un utente reale, ignorando il dominio applicativo e magari con conflitto di interessi (causato da benefit...

User stories applied [cap.4] : Raccolgliere le storie

Le storie si possono trovare attraverso interviste ed osservando gli utenti, tramite questionario  o durante un laboratorio dedicato. I requisiti: l'idea di carpirli e catturarli è errata. Gli utenti non hanno da subito ben chiaro quali siamo di preciso ed inoltre non è possibile catturali ed imprigionarli in una gabbia dove restino immutabili. La metafora della "pesca a strascico dei requisiti"  può essere utile. Cattura l'idea che esistono requisiti con diverso peso e che possono varie nel tempo. Technorati tags: user stories, agile

Tech-ed: sessioni del 8 novembre

Securing ASP.NET and Windows Communication Foundation (WCF) Application with Windows Cardspace Da qualche tempo a questa parte non mi piace molto vedere questo tipo di sessioni che parlano di progetti che avermo a disposizione solo tra qualche mese. Si perchè quello che Vittorio ci ha fatto vedere sono funzionalità che al momento non ci sono ancora in CardSpace. Non conoso CardSpace quindi per me è stato il primo contatto, le premesse sono interessanti sembra che mettere in piedi un sistema di autenticazione sicuro con la tecnologia che avremo in futuro possa essere un ottimo strumento. Va be vedremo in futuro.   Manual...

LINQ anche per lo strato di presentazione

Quello che emerge da quanto visto al TechEd è che LINQ non è una feature di C# 3.0 che serve solo per lo strato di accesso ai dati.Di seguito un piccolo esempio in cui LINQ semplifica di parecchio il nostro codice anche nello strato di presentazione. Prendiamo per esempio un dominio in cui ogni User appartiene ad un Group:0:          public class User1:          {2:             public int ID {get;set; }3:             public string Name {get;set; }4:             public string Telephone { get; set; }5:             public Group Group { get; set; }6:          }7:          public class Group8:          {9:             public string Name { get; set; }10:         } quindi con un mettodo LoadUsers() abbiamo una lista...

Tech-ed: che musica...

Oggi è stata una gran bella giornata, con così tante sessioni interessanti che non ho trovato il tempo di bloggare un po' di commenti a riguardo. La cosa più interessante è stata poter seguire nello stesso giorno 2 sessioni di Roy Osherove che come forse già saprete ha il vizio di terminare le sue sessioni con un performance musicale. Oggi è stato il turno di "Che sarà sarà"! ps. scusate per la pessima foto :(

Tech-ed: sessioni del 6 novembre

Introductory Walkthrough of WF in a Web Workflow Project with Visual Studio 2008 Di Workflow Foundation ho letto un libro ma non ho ancora cominciato a scrivere una riga di codice. La sessione mi interessa perchè la settimana prossima ho intenzione di usarlo ma ahimè questa sessione non mi ha dato molto. Purtroppo il codice visto era troppo poco. Lo speaker si è fermato più sui concetti, che già conoscevo, che sul codice. Visto che la settimana prossima dovrò scrivere codice averi preferito qualcosa di più pratico.   Building Great Web Experiences with Silverlight 1.1 Sinceramente mi aspettavo molto di più da...

Microsoft XNA Studio Express – Developing 2D-Games for Windows and Xbox 360

Prima sessione del giorno. Visto in questo slot non c'era una sessione che veramente mi attirava con Ema ho deciso di seguire questa su XNA per capire cos'è. Innanzitutto "Session Full" quindi probabilmente non eravamo gli unici "a spasso". Comunque venendo al topic della sessione XNA è una framework per creare giochi per PC o XBox360 usando Visual Studio Express e C#. Lo strumento merita un po' di attenzione, anche solo per staccare un po' dalla solita ruotine.  Durante la sessione è stato mostrato come realizzare una versione arkanoid in modo 100% object oriented. Veramente molto interessante! Insomma siamo finiti proprio...

The .NET Language Integrated Query (LINQ) Framework

Dopo una sessionte tutta slide una sessione tutta codice. Avevo già letto qualcosa su LINQ l'interesse per questa funzionalità è elevato. Sicuramente dopo la sessione di Luca si capisce bene una cosa: LINQ è una delle funzionalità più importanti all'interno del Framerowrk 3.5 che non si applica solo per la parte di accesso ai dati ma a tutta l'applicazione perchè in tutta l'applicazione abbiamo collezioni di oggetti e quindi LINQ offrire una sintassi più leggibile rispetto a qualche ciclo FOREACH e una cascata di IF. Quindi chi pensa che LINQ è solo una cosa per DataLayer penso che si debba ricrede. Chi...

Metropolis: Interchangeability of Operations

Prima sessione dopo la key note: quasi 70 slide! Concetti , rilessioni e tante buone idee per realizzare applicazioni. Che siano ServiceOrientedApplication o NO non fa molta differenza: nella sessione Pat Helland ha fatto un ampio confronto tra i concetti che governano il "mondo reale" e come il "mondo software" rappresenta questi concetti. Sessione non entusiasmante ma nel complesso interessante.   Technorati tags: Tech Ed, Architettura

Tech-ed: ready to go!

Eccoci arrivati! Registrati senza intoppi. Ovviamente UgiAlt.net non poteva mancare anche qui(peccato la stampante non sia a colori)   Technorati tags: Tech Ed, ugialtnet