Around and About .NET World

Il blog di Marco Minerva
posts - 1671, comments - 2232, trackbacks - 2135

My Links

News

Contattami su Live Messenger:


MCTS: Windows, Web, Distributed Applications & SQL Server

MCPD: Enterprise Applications

Tag Cloud

Archives

Post Categories

Links

Account di posta temporanei contro lo spam

Alzi la mano chi, dopo essersi registrato su un sito per accedere ad un forum, per scaricare un file, ..., non si è visto intasare la propria casella di posta da decine di messaggi contententi informazioni su aggiornamenti, newsletter o, nel peggiore dei casi, spam vero e proprio. Perché è necessario fornire un indirizzo di posta valido, dal momento che ad esso viene inviato un messaggio di conferma a cui bisogna rispondere per accedere alle informazioni desiderate.  Per ovviare a questo problema tipicamente si crea un account temporeneo per le procedure di registrazione; questo account in breve tempo finisce per diventare una "fogna": i messaggi si accumulano e quando si esaurisce lo spazio è necessario eliminarli, altrimenti le nuove mail di conferma non possono più essere recapitate.

Un'alternativa consiste nel creare un account di posta temporaneo, che per un lasso di tempo variabile inoltra le mail al proprio indirizzo di posta "ufficiale"; trascorso questo tempo, l'account viene automaticamente eliminato, quindi non si riceve più niente. Su Internet ci sono diversi siti che offrono servizi di questo tipo. Ultimamente io utilizzo Mailexpire, ma basta fare una ricerca con Google per trovare tutte le alternative disponibili.

Print | posted on Friday, February 16, 2007 12:51 PM | Filed Under [ Tutto & Oltre :-) ]

Feedback

Gravatar

# re: Account di posta temporanei contro lo spam

Sì, alla fine il problema è sempre lo spam... Io però in questo post mi sono limitato a parlare del caso in cui bisogna effettuare registrazioni su siti, forum, ecc. Quello che dici tu ha una valenza più generale, grazie per il feedback!
2/16/2007 3:00 PM | Marco Minerva
Comments have been closed on this topic.

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET