Lawrence

Twist again
posts - 73, comments - 225, trackbacks - 37

MS + Novell, mia opinione

Magari non interessa a nessuno, magari si ma dopo essermi sorbito pagine e pagine di press release e commenti mi sento di poter dire la mia su questo accordo "storico" (storico per MS più che per Novell) e le sue probabili, possibili (o improbabili) conseguenze.

Per prima cosa ci sarà uno scambio di brevetti tra le due aziende, buon per loro. Io sono contrario ai brevetti sul software (e per ora lo è anche l'Europa, per fortuna) quindi la cosa non mi fa né caldo né freddo.

Non vedo la motivazione di fare sensazionalismi sulla virtualizzazione, VMWare virtualizza entrambi i sistemi operativi su entrambe le piattaforme dalla notte dei tempi. Xen è *LA* soluzione per la virtualizzazione in ambiente Linux quindi immagino che faranno concorrenza anche a loro. La concorrenza fatta lealmente è sempre una buona cosa quindi ben venga

Buona la cosa dello sviluppo di Open XML in OpenOffice (cosi possiamo evitare il reversing :P), certo che se MS avesse adottato OpenDocument dal principio sarebbe stato meglio, ma tant'è...

Purtroppo le cose buone finiscono qui. Tutto ciò che scritto di contorno, ciò che probabilmente i lettori/scrittori di questo blog non comprendono appieno, è il problema. L'Open Source, al di là del prodotto finale (il software) è una filosofia. Il Software Libero, al di là del prodotto finale, è una filosofia. Il concetto di copyleft, il concetto di sorgente aperto, il concetto di redistribuzione all'interno della comunità, il concetto di poter lucrare senza avere un totale controllo sul prodotto dell'ingegno non sono quisquisglie, sono le cose che i detrattori dell'opensource non comprendono (e nemmeno i talebani da entrambe le parti a dire il vero). Questo accordo per quanto sorprendente non è cosi inaspettato. Novell è una ex-azienda di hardware che per resuscitare dall'oblio ha cominciato a fare shopping in aziende marcatamente OpenSource come Ximian e Suse. Questo accordo è storico non perché MS possa lavarsi la coscienza verso Linux e la GPL o perché Novell possa erigersi a faro della comunità (non lo è mai stato, proprio perché non esistono *capi* in una comunità di questo genere), questo accordo è storico perché si cercano di compromettere le basi del concetto di free software ed opensource minando quello che tante persone hanno costruito con la convinzione (e qui rientra la filosofia di cui parlavo prima) e la passione (la vera forza trainante della comunità). Non mi sento di scherzare con una notizia del genere, è quasi un segnale di tradimento da parte di Novell (un pò come se MS prendesse a calci nel culo voi sviluppatori del suo indotto) e i tradimenti difficilmente si dimenticano nella comunità.

Mi ha fatto sorridere ciò che ha detto Pamela Jones di Groklaw (coloro che hanno smascherato e buttato in faccia a tutto il pianeta le malefatte di SCO, società legata a MS):

"Excuse me while I go throw up. I gather Microsoft no longer thinks Linux is a cancer or communism. Now it just wants a patent royalty from it. Wasn't that kinda SCO's dream at first?"
. E` un commento di parte, ma diciamo la verità: chi non è di parte? Siamo di parte noi che crediamo nell'opensource. Siete di parte voi quando dite che dall'OpenSource non può uscire granché di buono (e vi dò ragione se l'esempio è quello ora di Novell). Siamo di parte quando scegliamo un linguaggio statico senza valutare l'altra parte della medaglia. Siamo di parte quando scegliamo un linguaggio dinamico senza valutare l'altra parte della medaglia. Siamo di parte quando facciamo le battutine a Java e a Sun (mi domando ancora quale sia la differenza sostanziale con MS, vallo a capire). Siamo sempre stati di parte anche perché lo siamo nella vita di tutti i giorni, perché dovremmo essere neutrali e sopra le parti quando si parla di software (che magari vi da il pane) ?

Io plaudo al closed source, come plaudo all'opensource, ciò a cui non plaudo è l'iniziativa. MS non è un'azienda OpenSource (e non c'è niente di male eh), ma non faccia finta di esserlo.

Non che mi interessi particolarmente dal punto di vista tecnico ma sono curioso di sapere cosa succederà quando Sun renderà Java totalmente OpenSource.

ps. dimenticavo... a me in fondo non viene in tasca niente :-P Io uso Ubuntu Linux (sia client che server), uso Windows XP (e *non* passerò a Vista), uso MacOSX (e non vedo l'ora che esca la nuova versione) quindi credo che potrò continuare a farmi i fatti miei e mangiare pop corn mentre vedo questo genere di accordi.

Update: in un certo senso questo accordo è anche una vittoria per Linux, finalmente MS ha deciso di riconoscere ufficialmente il fatto che Linux è una seria "minaccia" per il suo business quindi seguendo il vecchio adagio "se non puoi batterli, unisciti a loro" MS ha deciso di allearsi con uno dei big player a livello commerciale. Ancora una volta però la minaccia dei brevetti sul software viene usata come leva per avere vantaggi economici, cosa che si evince da questo articolo.

RedHat risponde *credendo* nell'opensource con una frase che riassume buona parte delle mie riserve:

An innovation tax is unthinkable. Free and open source software provide the necessary environment for true innovation. Innovation without fear or threat. Activities that isolate communities or limit upstream adoption will inevitably stifle innovation.

Tra le altre cose questo accordo in termini di redistribuzione di software GPL potrebbe non essere nemmeno legale, come dice la Free Software Foundation:

"If you make an agreement which requires you to pay a royalty to anybody for the right to distribute GPL software, you may not distribute it under the GPL,"

Insomma ci sono un bel pò di lati poco chiari in questo accordo, magari ci tornerò sopra appena ne capisco di più

Update 2: m'è piaciuta questa simpatica "analisi": Novell-Microsoft: How many times can you sell your soul?

Update 3: sto ancora ridendo per la risposta che Chris DiBona (il responsabile dei programmi OpenSource a Google e colui che ci ha aiutato parecchio per il buon svolgimento del Summer Of Code) ha dato in merito a tutta sta bagarre:

I've been giving some thought about the implications of the recent Microsoft Novell deal, and while I'm not going to go into a long diatribe about how I do not agree that I need Microsoft permission via Novell to use Samba or much of any free software, I will say this to my open source developer friends at Novell: The Google Engineering Staff and Open Source teams are hiring.

Print | posted on sabato 4 novembre 2006 11.05 | Filed Under [ offtopic ]

Feedback

Gravatar

# Re: MS + Novell, mia opinione

mah...
non capisco sinceramente il tuo punto di vista, nel senso che da quello che hai scritto non si evince.
faccio solo un paio di considerazioni: Microsoft non mi sembra affatto che cerchi di proporsi in qualche modo come azienda di open source, nemmeno con questo accordo.
Novell è libera di fare ciò che vuole e dire quello che vuole, così come Microsoft e Sun del resto.
se come dici Open Source è una filosofia, chi la pratica dovrebbe essere contento di quello che fa solo per il fatto di farlo, non vedo perchè dovrebbero scandalizzarsi se due aziende a scopo di lucro (perchè credo che anche Novell lo sia come MS), decidono liberamente di collaborare e di scambiarsi i propri brevetti.
quindi sinceramente dove sta il problema? se ho inteso bene il senso del tuo post ovviamente.
saluti
04/11/2006 12.05 | Roberto Messora
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

"""questo accordo è storico perché si cercano di compromettere le basi del concetto di free software ed opensource minando quello che tante persone hanno costruito con la convinzione e la passione. Non mi sento di scherzare con una notizia del genere, è quasi un segnale di tradimento da parte di Novell e i tradimenti difficilmente si dimenticano nella comunità"""

sarà ... imho è un falso problema.
Se l'intento "nascosto" di MS è quello di prendere il controllo dell'open source ci sbatterà il naso come è successo con SCO.
Perchè nessun uomo (o azienda) può fermare una filosofia. Le idee vincono sempre sulle azioni.
Parlare di tradimento poi ... Novell è un'azienda e come MS o Sun cerca di fare i suoi interessi.

Semplicemente MS con la sua macchina da guerra del marketing si è accorta di una (possibile) domanda di servizi e cerca di accaparrarsi il mercato con suoi prodotti.
04/11/2006 12.08 | Sergio Berisso
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

Ciao Lawrence.
Brevetti. Anch'io sono contrario ma non è questo il punto. Di positivo c'è che finisce lo scontro sulla legittimità del presunto codice copiato dagli autori di mono facendo reverse engineering... codice che conteneva diverse cosette sotto patent.
Quindi il vantaggio c'è per chi sviluppa software managed, indipendentemente da come la pensi. Più OS, maggiore diffusione di quello che scriviamo.

Virtualizzazione. Nessun sensazionalismo. Quello che c'è di buono è l'interoperabilità e soprattutto la gestione di reti ibride. Oggi il problema nella aziende in questo senso è enorme. E poi la virtualizzazione anche se già nota da tempo è solo all'inizio in termini di uso. Il futuro dei server è lì.

Per il resto non sono stati fatti accordi filosofici. Chi crede nell'open source continuerà a farlo e chi non ci crede andrà per la sua strada. Non credo proprio sia questo il punto che cercavano.
Quello che è stato fatto è di cercare una mediazione per poter convivere civilmente. E dimmi poco ... se solo si leggessero di più i libri di storia.
Nell'accordo c'è un riconoscimento reciproco e anche se Novell non è amata dal mondo open, pazienza, almeno è un inizio per trovare dei punti comuni su cui lavorare.

Il fatto che ci sia un centro di ricerca comune con architetti e developer delle due aziende che lavoreranno insieme è un altro punto molto importante. È bene ricordare che molta gente del mondo open (non tutta ma molta) ha portato a casa il pane lavorando per aziende che sfornano distro come Novell. Adesso lo scambio culturale e le opportunità si moltiplicheranno.... non posso che gioirne.

È chiaro che poi solo dai risultati vedremo se tutto questo ha un senso pratico.

04/11/2006 12.14 | Raffaele Rialdi
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

@Roberto: il mio punto di vista è vero non è chiaro, ma non lo è volutamente. Non posso avere un punto di vista definitivo perché l'accordo è stato appena annunciato e non ho ancora finiti di leggere i papiri scritti e le reazioni generate. Ovvio che Novell è libera di fare quel che vuole, come MS del resto (come chiunque non soggetto a regime di schiavitù o repressione sociale per questo), ma noi siamo liberi di commentare questo accordo come siamo liberi di commentare la notizia "Vista esce il 30 novembre" o "Valentino Rossi è caduto al quarto giro purtroppo". Non è vero che chi fa OS non possa scandalizzarsi, tu non ti scandalizzeresti se MS facesse qualcosa che a te non piace? O qualsiasi altra azienda per lei? Poi come ho già detto i brevetti sono una minaccia che non ci dovrebbe proprio essere nel software e credo che Phipps di Sun abbia ragione quando dice: <blockquote>From now on you know if you become a Novell customer you risk litigation from Microsoft if you ever try to choose a different supplier - Steve Ballmer said as much in the Q & A. That's the most extreme lock-in I have seen in ages.</blockquote>.
04/11/2006 12.26 | Lawrence Oluyede
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

@Sergio: ho parlato di tradimento più che altro verso gli utenti Suse o dei progetti opensource intorno a Novell, non tanto ai suoi clienti, di quelli me ne può fregare di meno :-) Il problema, ora che rileggo bene, è la questione dei brevetti in fondo, non tanto tutto lo zucchero sintattico intorno.
04/11/2006 12.28 | Lawrence Oluyede
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

@Raffaele: riguardo a Mono sono d'accordo, in fondo è uno delle questioni più calde riguardo all'esistenza di Mono (e uno dei motivi per cui Mono non ha cosi preso piede). Concordo che per chi magari come voi fa business in .NET l'idea di poter vendere e/o fare consulenza "gratis" anche in ambiente Linux è una ottima cosa. Sul resto staremo a vedere.
04/11/2006 12.32 | Lawrence Oluyede
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

Non entro nei meriti open source ecc. in quanto conosco bene Novell dal 90 essendo CNE dal 91 al 95 ma penso che l'accordo in questione sia unicamente l'epilogo di quello che è successo alcuni anni fa (http://www.novell.com/news/press/archive/2004/11/pr04076.html)

Che poi adesso a 15 anni di distanza si definisca Novell = opensource fa solo sorridere se pensiamo che per sviluppare un nlm era necessario investire diverse migliaia di euro
04/11/2006 12.33 | Christian Paparelli
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

"""ho parlato di tradimento più che altro verso gli utenti Suse o dei progetti opensource intorno a Novell, non tanto ai suoi clienti, di quelli me ne può fregare di meno"""

francamente come parte della community mi aspetto dalle aziende che facciano i loro interessi (da Novell a Redhat, IBM, Sun, ecc..)
Giusto per non rimanere deluso ;-)
Che poi investano in OSS mi fa piacere ma è il business che li guida

"""credo che Phipps di Sun abbia ragione quando dice: <blockquote>From now on you know if you become a Novell customer you risk litigation from Microsoft if you ever try to choose a different supplier - Steve Ballmer said as much in the Q & A. That's the most extreme lock-in I have seen in ages.</blockquote>"""

la parola giusta qui è *risk* ... reale ? cioè MS citerà mai dei clienti (attuali o possibili futuri clienti) perchè hanno mollato un fornitore che non è MS (Novell poi che è l'ultimo dei loro pensieri) ?
lo vedo poco probabile
04/11/2006 13.42 | Sergio Berisso
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

Lawrence+Sergio.
Non ho letto l'intervista di Ballmer per quell'affermazione, ma conoscendolo e letta così, suona molto di battuta che letta su una trascrizione fa un effetto molto diverso. Cmq resta una mia interpretazione.
04/11/2006 13.54 | Raffaele Rialdi
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

@Sergio: come era improbabile *prima* dell'accordo, i brevetti nel software generano solo problemi. Inoltre mi viene da sorridere pensando al fatto che questi signori non possono avvantaggiarsi di brevetti quando si parla di software GPL, licenza che a quanto pare MS non ha ancora realmente capito (non è l'unica eh, quasi nessuno l'ha capita appieno in tutti i dettagli compreso me). Staremo a vedere in ogni caso
04/11/2006 14.39 | Lawrence Oluyede
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

Microsoft è solo arrivata ad un compromesso con GPL. Da quanto capisco la filosofia è: esiste e quindi devo tenerne conto.
Personalmente trovo che la viralità di GPL sia odiosa e detestabile. Con tutto ciò le cose che su GPL si sono lette nell'accordo sono apprezzabili (almeno su carta).
04/11/2006 14.43 | Raffaele Rialdi
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

@Raffaele: nemmeno a me piace GPL, ma è una licenza e se un accordo ci passa sopra potrebbero esserci infinite conseguenze legali un pò per tutti. Che ci piaccia o meno la GPL :-)
04/11/2006 14.44 | Lawrence Oluyede
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

Io non l'ho capita che "ci passa sopra" ... ma di avvocati che fiatano su MS ce ne sono quindi se è così lo scopriremo presto.
04/11/2006 14.48 | Raffaele Rialdi
Gravatar

# Re: MS + Novell, mia opinione

Beh, relativamente all'accordo con Zend, i primi risultati non tardano ad arrivare....
Guardate qui : http://weblogs.asp.net/scottgu/archive/2006/10/31/PHP-and-the-FastCGI-Module-for-IIS-7.0.aspx
04/11/2006 16.33 | Michele Cerreto
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

@Lawrence: in effetti non è chiaro neppure a me quel "ci passa sopra"

intendi che MS-Novell potrebbero mettersi a sviluppare prodotti closed basati su software con licenza GPL ?
non penso che siano così ingenui, si esporrebbero agli attacchi dell'ultimo avvocatucolo americano che vuol farsi pubblicità

penso che faranno prodotti closed usando software che glielo permette (con licenza BSD o al limite MPL, LGPL) o non avendo alternative valuteranno se riscrivere/rilasciare tutto open

con tutte le risorse che hanno (specie in MS) si possono permettere questo ed altro
04/11/2006 17.06 | Sergio Berisso
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

@Michele: ottimo, aggiungo che FastCGI è uno standard http://www.fastcgi.com/devkit/doc/fcgi-spec.html Molti framework Python (e Rails) lo usano.

@Sergio: intendo questo: http://news.com.com/2061-10795_3-6132156.html e quello che dice Perens qui http://technocrat.net/d/2006/11/2/9945
04/11/2006 18.12 | Lawrence Oluyede
Gravatar

# re: MS + Novell, mia opinione

interessante l'articolo di Perens

in termini legali vendendo ai suoi clienti insieme al prodotto la garanzia che MS non li perseguirà per violazione di brevetto Novell viola la licenza (GPL) dei prodotti stessi

gli avvocati di FSF si sono riservati di leggere bene tutto l'accordo, se è così penso che interverranno

l'ipotesi che MS stia tentando di guadagnare sull'uso commerciale dell'open source è possibile visto il volume d'affari del mercato (in costante crescita)

è anche vero che quei prodotti sono nati con una precisa licenza difficilmente aggirabile e negli USA c'è l'antitrust che sorveglia (non come in Italia)

per cui il rischio ventilato che domani solo MS possa fare affari con l'open source non mi sembra così vicino, anzi
04/11/2006 20.38 | Sergio Berisso

Post Comment

Title  
Name  
Email
Url
Comment   
Please add 2 and 8 and type the answer here:

Powered by: