posts - 4236, comments - 3946, trackbacks - 370

My Links

News



Subscribe Subscribe

image image image





This is my personal weblog. These postings are provided 'AS IS' with no warranties, and confer no rights. The views expressed on this weblog are mine alone and do not necessarily reflect the views of my employer.

Licenza Creative Commons

Tag Cloud

Archives

Post Categories

Comunicare: Improvvisazione "positiva" e "negativa"

Ci sono contesti dove l'improvvisazione è indispensabile. Ad esempio in una conferenza con la formula Open Space, oppure quando si forma un capannello che discute degli argomenti, in contesti per lo più informali (macchinetta del caffè, anticamera della sala conferenze, cene, etc...). Oppure quando vi fanno domande che non facevano parte della "scaletta".

In questi casi la capacità di improvvisazione è positiva, ed è un valore aggiunto molto importante.

In altri casi l'improvvisazione può essere pericolosa.

Con improvvisazione "negativa" intendo:

  • una presentazione a braccio, senza slide, su un argomento che non si domina appieno
  • una presentazione con le slide terminate dieci minuti prima, fatte di fretta, oppure terminate alle quattro del mattino...
  • una presentazione con slide riciclate da altre persone e da altri contesti, tipicamente associata al punto precedente
  • una presentazione a sorpresa, su un tema che non vi aspettavate
  • altro... che non mi viene in mente ora... dopotutto sono solo le dieci del mattino... smile_regular

Non si scappa, si vede subito lontano un miglio quando uno speaker ricade in una delle categorie precedenti... a meno che...

 

A meno che non conosca PERFETTAMENTE la materia, la PADRONEGGI alla perfezione e soprattutto ne sia pienamente CONVINTO e/o ESTASIATO...

A quel punto può permettersi di tutto. Ma non è facile, anzi, è molto raro.

Ricordatevi, la capacità di improvvisazione è importante, ma, soprattutto quando la gente paga per venirvi a vedere (anche se la conferenza o la presentazione è gratis, la gente ha investito del tempo per venirvi a vedere, ed il tempo è DENARO...) bisogna saperla gestire alla perfezione.

Sento troppo spesso commenti del tipo:

  • si vede che sono le solite cose ribollite
  • si vede che non l'ha mai letta
  • si vede che non sa di cosa sta parlando
  • si vede che...

Ah... naturalmente a volte può andare bene, l'improvvisazione può passare inosservata, ma... ricordatevi che c'è sempre in sala "il saputello" che si diverte a mettervi in crisi con domande a trabocchetto... o magari vuole veramente quell'informazione, ma... ormai vi ha inguaiato.

Technorati Tags:

Print | posted on Saturday, April 26, 2008 9:36 AM | Filed Under [ Community e amici ]

Feedback

Gravatar

# re: Comunicare: Improvvisazione "positiva" e "negativa"

Io le demo le faccio sempre live, ma anche di devi sapere bene come muoverti.
Per quanto riguarda il BSOD... beh... the truth is out there... :-D
4/27/2008 10:04 AM | Lorenzo Barbieri
Gravatar

# re: Comunicare: Improvvisazione "positiva" e "negativa"

Certo che concordo. Naturalmente presentare un prodotto, dei concetti, delle tecniche, delle metodologie, richiedono skill e strumenti diversi.
4/29/2008 10:05 AM | Lorenzo Barbieri
Comments have been closed on this topic.

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET