posts - 4222, comments - 5439, trackbacks - 481

My Links

News



Subscribe Subscribe

image image image





This is my personal weblog. These postings are provided 'AS IS' with no warranties, and confer no rights. The views expressed on this weblog are mine alone and do not necessarily reflect the views of my employer.

Licenza Creative Commons

Tag Cloud

Archives

Post Categories

Sessione in inglese

Oggi ho fatto una –breve- sessione in inglese su Xamarin, DevOps e Microsoft Graph, 15 minuti su come usare queste tecnologie per parlare con persone nuove, un tema a me molto caro.

Era un po’ di tempo che non facevo una “bella” sessione in inglese, devo dire che mi sono proprio divertito.

In generale tutte le mie sessioni “tecniche” sono “inglesizzabili”, visto che tendo a creare o a riutilizzare slide prevalentemente in inglese. In varie università mi hanno chiesto, cinque minuti prima della sessione, “ah, il corso è in inglese, quindi anche la tua sessione dovrebbe esserlo, è un problema?”, e qualche volta mi è successo anche nei –fu- DevCamp, dove dal fondo della sala si alzava una mano con la domanda “can you do it in English?”. In ogni caso la risposta è stata “yes, I can!”.

 

Non è facile tenere una presentazione in inglese senza sembrare un robot, bisogna avere una padronanza della lingua che va un po’ al di la del tecnico, altrimenti non si riesce a fare i cosidetti “real life example”, e in generale non si riesce a raccontare una storia. Resta sempre valido il consiglio di imparare a memoria l’inizio e la fine della sessione, anzi, è ancora più importante.

 

Per me è più facile tenere una sessione in inglese davanti a persone non madrelingua, o più specificatamente davanti a persone non “inglesi”. Se so che ci sono tanti inglesi madrelingua mi sento “a disagio”, forse per una brutta esperienza ad una conferenza a Praga dove alcuni inglesi mi avevano “massacrato”, mentre tutti gli altri partecipanti mi avevano dato dei buoni voti. Anche le sessioni fatte negli States sono sempre andate bene, dal punto di vista dei feedback. Oggi non c’erano inglesi, e questo mi ha permesso di affrontare il tutto più serenamente. Alla fine ho ricevuto buoni feedback.

 

Per migliorare un po’ stavo pensando di registrare qualche video in inglese, e forse anche di preparare “seriamente” la versione inglese della sessione sui “10 miti –sfatati- sul public speaking”.

Forse dovevo aspettare il primo gennaio per i buoni propositi… vedremo come va Winking smile

Print | posted on Wednesday, December 14, 2016 3:03 PM | Filed Under [ Miei articoli, presentazioni e webcast ]

Comments have been closed on this topic.

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET