DarioSantarelli.Blog("UgiDotNet");

<sharing mode=”On” users=”*” />
posts - 176, comments - 105, trackbacks - 3

My Links

News


This is my personal blog. These postings are provided "AS IS" with no warranties, and confer no rights.




Tag Cloud

Archives

Post Categories

My English Blog

August 2007 Blog Posts

Nuovi esempi per Silverlight 1.1

Sono disponibili nuovi esempi per la versione 1.1 di Silverlight. Ce ne sono di interessanti ;)...  Technorati tags: Silverlight

posted @ Tuesday, August 28, 2007 9:56 AM | Feedback (0) | Filed Under [ Silverlight ]

Silverlight 1.1: comunicazione con Web Service

Silverlight è ormai diventata l'implementazione "cross-platform" e "cross-browser" ufficialmente supportata del framework .NET. In particolare, una delle più importanti novità della release 1.1 Alpha è il supporto alla comunicazione XML su HTTP, che di fatto apre la strada allo sviluppo di scenari AJAX-like.Infatti, un' applicazione Silverlight-enabled può ora comunicare con un Web Service (in maniera sincrona o asincrona) tramite le due classi System.Net.BrowserHttpWebRequest (novità) e HttpWebResponse. Oltre al semplice interscambio di messaggi POX via Http, è possibile anche (e fortunatamente ;)) generare classi proxy, sebbene esse siano esclusivamente adibite alla comunicazione con ASP.NET AJAX Web Services basati su JSON. Nel seguente codice, è mostrato un banale esempio di richiesta/ricezione di messaggi POX via HTTP:  // Invocazione...

posted @ Sunday, August 26, 2007 7:21 PM | Feedback (0) | Filed Under [ Silverlight ]

ASP.NET Futures Dynamic Data Controls: uso e personalizzazione del DynamicRSSLink

Il DynamicRSSLink è uno dei nuovi Dynamic Data Controls per ASP.NET in grado di automatizzare la creazione di un feed RSS partendo dallo schema di una tabella o di una vista definita all'interno del nostro DB.Analogamente a quanto previsto per gli altri Dynamic Data Controls, la prima operazione da effettuare per il corretto utilizzo di un DynamicRSSLink è la configurazione del meccanismo di mapping verso lo schema delle varie tabelle (o viste) che costituiranno la sorgente dati in fase di esecuzione. A tal proposito, tutto ciò che dobbiamo fare è definire i nostri mapping all'intero del Web.Config nell' apposita sezione dynamicDataControls: <configuration> <configSections> <section name="dynamicDataControls" type="Microsoft.Web.DynamicDataControls.DynamicDataControlsSection"/> ... </configSections> <connectionStrings> <add connectionString="..." name="MyConnectionString" providerName="System.Data.SqlClient"/> </connectionStrings> ... ...

posted @ Wednesday, August 22, 2007 9:06 AM | Feedback (0) | Filed Under [ ASP.NET 3.5 ]

ASP.NET 3.5: InsertItemPosition su ListView

Finalmente con il controllo ListView si raggiunge il massimo controllo del markup generato per l'inserimento, l'aggiornamento e la cancellazione degli item "bindati". Personalmente apprezzo molto l' aggiunta di questo server control dal momento che apporta nuove features che precedentemente venivano ottenute tramite opportune personalizzazioni (non troppo immediate) del GridView, del DataList o del Repeater.In particolare, in questo post vorrei semplicemente segnalare la proprietà InsertItemPosition, che permette di impostare (come dice il nome stesso) la posizione del template di default adibito all'inserimento di un nuovo item contestualmente alla visualizzazione dei dati. Questa proprietà può assumere uno di tre valori possibili: LastItem, FirstItem, None (default): <asp:ListView ID="ListView1" runat="server" ......

posted @ Sunday, August 19, 2007 3:18 AM | Feedback (0) | Filed Under [ ASP.NET 3.5 ]

LINQ to XML: "Halloween Problem"

Oggi, mentre mi stavo documentando su "LINQ to XML" (o XLINQ come preferite), mi sono imbattuto nel cosiddetto "Halloween Problem", un problema noto specialmente ai programmatori di database che, all'interno di una tabella, devono gestire il cambiamento della locazione fisica di un record a seguito di un UPDATE. Tale cambiamento infatti può generare talvolta una situazione di inconsistenza (e non di errore!!!) nel momento in cui lo stesso record viene rielaborato più volte all'interno del contesto di esecuzione di una singola operazione logica.Ebbene, in "LINQ to XML" lo scenario da evitare è pressoché simile e si rileva spesso e volentieri nelle iterazioni. Tutto nasce dal fatto che le iterazioni sulle collection tramite LINQ caratterizzano in effetti codice dichiarativo, in grado cioé di descrivere...

posted @ Monday, August 6, 2007 2:05 PM | Feedback (0) | Filed Under [ .NET ]

La soluzione non si trova nella risposta, ma nella domanda...

... oggi ne ho avuto conferma dal buon vecchio XP il quale, dopo ore di "Idle", ha lasciato me e i miei colleghi dubbiosi sulla seguente domanda! P.S.: Il MessageBox si trova ancora in questo stato!... Che dite cosa rispondo?

posted @ Thursday, August 2, 2007 12:13 PM | Feedback (1) | Filed Under [ About Me... 100% delirio!!! ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET