Alex's Weblog

Weblog di Ermanno Goletto (Codename Alex - A Learning EXperience)
posts - 438, comments - 4214, trackbacks - 294

My Links

News

Il blog è stato
trasferito al
 seguente link:


DevAdmin Blog

Add my blog to Live

Foto

Curriculum Vitae


Il contenuto di questo blog e di ciascun post viene fornito “così come é”, senza garanzie, e non conferisce alcun diritto. Questo blog riporta il mio personale pensiero che non riflette necessariamente il pensiero del mio datore di lavoro.

Logo Creative Commons Deed


Logo MCTS

Logo MCSA

Logo MCP

Logo Microsoft Certified Business Management Solutions Professional

Microsoft Certified Business Management Solutions Specialist


Logo UGIdotNET UGIdotNET Contributor


Logo UGISS UGISS Contributor


Logo SysAdmin.it SysAdmin.it Staff


Article Categories

Archives

Post Categories

Blogs

Database

Development

Friends

IT

Knowledge Base

Links

MBS

MCP

MVP Sites

User Groups

Virtualization

March 2004 Blog Posts

Riconoscere una stringa OleDb per SQLServer

Un modo per capire se una stringa OleDb si riferisce a SQLServer è quello di controllarne il provider tramite una regular expression: Public Overloads Shared Function IsSqlConnectionString(ByVal connectionString As String) As Boolean            Dim regex As New System.Text.RegularExpressions.Regex("Provider\s*=\s*SQLOLEDB[^;]*;", System.Text.RegularExpressions.RegexOptions.IgnoreCase)            Return regex.IsMatch(connectionString)End Function L'idea è ovviamente esensibile ad altri provider.

posted @ Sunday, March 28, 2004 2:11 PM | Feedback (1) | Filed Under [ Code & Snippet Database .NET Framework ]

Modificare un comando generato da un Commad Builder

Il CommandBuilder è un oggetto che se fosse più flessibile avrebbe sicuramente attratto maggiormente gli sviluppatori, una sua pessima abitudine è quella di invalidare le modifiche fatte ai comandi da lui generati.Per maggior info si veda il seguente:PRB: CommandBuilder Changes Modified Commands Back to Original Un modo per aggirare il problema può essere quello di clonare il comando generato ed aggiungere la modifica necessaria. Esempio: da.InsertCommand = DirectCast(DirectCast(da.InsertCommand, System.ICloneable).Clone, _                                                                               System.Data.IDbCommand)da.InsertCommand.CommandText &= "; SELECT SCOPE_IDENTITY() AS ID"da.InsertCommand.UpdatedRowSource = UpdateRowSource.FirstReturnedRecord

posted @ Tuesday, March 23, 2004 7:02 PM | Feedback (3) | Filed Under [ Code & Snippet Database .NET Framework ]

Ricavare una stringa di connessione per SQLServer da una per OleDb

A volte torna utile utilizzare la Data Link per generare le stringhe di connessione:http://www.ugidotnet.org/tips/tips_read.aspx?ID=116La Data Link però ci restituisce una stringa di connessione per OleDb alla quale deve essere rimosso il parametro Provider per essere utilizzata per inizializzare un oggetto SqlConnection. Un modo può essere quello di utilizzare una regular expression: Public Shared Function GetSqlConnectionString(ByVal oledbConnectionString As String) As String Dim regex As New System.Text.RegularExpressions.Regex("Provider=[^;]*;", System.Text.RegularExpressions.RegexOptions.IgnoreCase) Return regex.Replace(oledbConnectionString, String.Empty) End Function  

posted @ Saturday, March 20, 2004 1:44 PM | Feedback (1) | Filed Under [ Code & Snippet Database .NET Framework ]

Connection Strings #2

Oltre al sito indicato da Davide Mauri sulle stringhe di connessione vorrei segnalare anche questo link sempre sullo stesso tema:http://www.able-consulting.com/ADO_Conn.htm

posted @ Thursday, March 18, 2004 8:59 AM | Feedback (3) | Filed Under [ Links Database ]

Associare un'icona da visualizzare nella Toolbox ad un controllo personalizzato

Un modo per associare ad un controllo personalizzato un'icona da visualizzare nella Toolbox è il seguente:1) Creare una bitmap di dimensione 16x16    (il colore del pixel nell'angolo in basso a sinistra rappresenta il colore trasparente) 2) Impostare il nome della bitmap a NomeControllo.bmp    o NomeNamespace.NomeControllo.bmp    se  il controllo risiede all'interno di un Namespace. 3) Impostandone la proprietà Build Action della bitmap a Embedded Resource 4) Impostare il seguente attributo sul controllo:    <System.Draving.TollboxBitmap(GetType(NomeControllo))>_    Public Class NomeControllo

posted @ Wednesday, March 17, 2004 7:28 PM | Feedback (2) | Filed Under [ Code & Snippet Tips .NET Framework ]

BindingContext Trick

Quando in una form si deve gestire una tabella avente 2 o più campi i cui valori sono in relazione con i dati contenuti in un'altra tabella (xes si pensi al caso delle provincie per una semplice anagrafica che ha 2 indirizzi: abitazione e ufficio) viene spontaneo utilizzare due ComboBox bindati sulla DataTable collegata. Così facendo però i valori dei ComboBox risultano sincronizzati in quanto il BindingContext è unico per entrambi e non c'è modo di assegare valori diversi ai due controlli. La soluzione è quella di creare per il secondo ComboBox un nuovo BindingContext:combobox2.BindingContext = New System.Windows.Forms.BindingContext

posted @ Wednesday, March 10, 2004 1:03 PM | Feedback (6) | Filed Under [ Code & Snippet Tips .NET Framework ]

MSDN Developer Security Roadshow

Agenda dell'evento: La sicurezza di un prodotto software non è soltanto data dall’infrastruttura circostante, ma dipende in primo luogo dal codice del programma. I programmatori hanno quindi una grande responsabilità rispetto alla sicurezza di un sistema ma non sempre sanno quali sono le azioni pratiche da compiere per far fronte a questo compito. Durante questo evento scoprirete come affrontare il problema della sicurezza dei vostri applicativi, come proteggervi dagli attacchi più comuni e come utilizzare la sicurezza del .NET Framework per scrivere codice sicuro http://www.microsoft.com/italy/eventi/msdn/roadshow_sicurezza_Aprile2004.mspx

posted @ Tuesday, March 2, 2004 1:42 PM | Feedback (8) | Filed Under [ Links Security .NET Framework ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET