Prova sul campo di NDepend v3 (2/2)



Ho proseguito la prova sul campo la nuova versione di NDepend v3  con le metriche del codice, con CQL e il suo editor.

Con la SuperSolution, cioé la soluzione che include centinaia di migliaia di righe di codice e tutti i progetti della azienda per cui lavoro.








Metriche

  • Pratica e concreta la possibilitá di avere facilmente a disposizione lo stato della coverage dei test e la complessitá ciclomatica del ccodice: due indicatori importanti dello stato generale di salute della code-base.

  • Molto interessante la presenza di metriche calcolate a livello di namespace e non solo di assembly: indispensabile per i team che hanno compreso l'uso di namespace per organizzare logicamente il codice e applicano correttamente i principi di coesione e accoppiamento dei package
  • In generale ampia scelta di metriche calcolabili sul codice.

Code Query Language (CQL):
  • Migliorato in questa versione con nuove condizioni di WHERE evolute che permettono facilmente di individuare ad esempio codice non utilizzato che puo essere cancellato in sicurezza

  • Nuovo il supporto per confrontare il trend delle metriche con le versioni precedentio del codice. Cosi é possibile vedere l'andamento della code-base e ad esempio capire se la coverage o la CC sta calando o crescendo nel tempo

CQL Editor:
  • L'integrazione con l'IDE é pratica e intuitiva
  • La velocitá di risposta del Intellisense é migliorata cosi come la visualizzazione in real-time dei risultati mentre si edita la query.

  • L'intellisense pecca ancora specialmente quando si editano nel mezzo query preesistenti. Trovo piu comodo copiare e editare i molti esempi disponibili di query piuttosto che fare affidamento e lasciarmi guidare dal intellisente


NDepend: http://www.ndepend.com/Features.aspx



Print | posted @ Friday, August 27, 2010 2:42 PM

Comments have been closed on this topic.