Technology Experience

Contenuti gestiti da Igor Damiani
posts - 949, comments - 2741, trackbacks - 15120

My Links

News

  • Questo blog si propone di raccogliere riflessioni, teoriche e pratiche, su tutto quello che riguarda il world-computing che mi sta attorno: programmazione in .NET, software attuale e futuro, notizie provenienti dal web, tecnologia in generale, open-source.

    L'idea è quella di lasciare una sorta di patrimonio personale, una raccolta di idee che un giorno potrebbe farmi sorridere, al pensiero di dov'ero e cosa stavo facendo.

    10/05/2005,
    Milano

Archives

Post Categories

Generale

[OT] del Venerdì (76)

Oggi è la Giornata Mondiale dell'Orgasmo. Potrei tranquillamente finire qua il mio post, ma vado oltre.

Oggi Google ha messo due canguri nel suo logo. Credo perchè oggi in Australia è già Natale, dal momento che loro sono dall'altra parte del globo e quindi un giorno in avanti.

La parola italiana Natale deriva dal latino Natalis, che significa "natalizio, relativo alla nascita". Inizialmente, nell'antica Roma, il termine Natale veniva usato per indicare molte festività, prima fra tutte il Natalis Romae, che cadeva il 21 Aprile, dove si celebrava la nascita di Roma. Il 21 Aprile è anche il giorno in cui mi hanno operato. Nel 273 d.C. il Natale è diventato a tutti gli effetti la festa religiosa che tutti noi oggi conosciamo, e che festeggiamo il 25 Dicembre.

La tradizione dell'albero di Natale deriva da un tema pagano. Secondo l'etnologo Ingeborg Weber-Keller, i primi alberi di Natale compaiono in Germania nel XVI secolo ed erano alberi che venivano decorati con mele, noci, datteri e fiori di carta. La città di Riga è fra quelle che si proclamano sedi del primo Albero di Natale, nel 1510: in questa città c'è una targa scritta in 8 lingue diverse dove si fa riferimento all'albero con il nome di "albero di capodanno". Per molto tempo, gli alberi di Natale hanno avuto una grande diffusione nei Paesi di origine tedesca, fino al Novecento, quando poi si sono diffusi un po' ovunque. Il vero boom c'è stato nel dopoguerra, quando l'Albero di Natale è diventato un simbolo del cunsumismo e del benessere economico.

Babbo Natale viene chiamato in giro per il mondo con diversi nomi: Santa Claus, Sinterklaas, Kris Kringle, Died Maroz, Djed Božicnjak. Storicamente parlando, la figura di Babbo Natale è basata sul vescovo San Nicola di Mira, conosciuto da noi come San Nicola di Bari. Mira è l'antico nome della città di Demre, nell'attuale Turchia. E' nato tra il 260 e il 280 d.C., ed è deceduto intorno al 6 Dicembre 343, ed aveva l'abitudine di fare regali ai più poveri.

Wikipedia dice un altro miliardo di cose, ma sarei troppo lungo e noioso. L'anno scorso mi pare di ricordare che nello stesso periodo avesse già nevicato, mentre quest'anno sembra essere un Natale più soleggiato, ma sempre freddo. Non importa: sarà pur vero che la neve serva a creare un'atmosfera alla "Ally McBeal", ma in fondo non è così fondamentale. Per gente come me che deve ancora fare i regali, è una manna dal cielo, perchè ci si sposta più rapidamente. :-D

Non mi resta che augurare un Buon Natale, sereno e felice, a tutti voi. Ringrazio allo stesso tempo tutti quelli che mi hanno scritto via e-mail o sul Messenger gli stessi auguri, ma ai quali non sono riuscito a rispondere "causa assenza ingiustificata dal monitor". :-)

Print | posted on Friday, December 22, 2006 10:35 AM | Filed Under [ OT ]

Feedback

Gravatar

# re: [OT] del Venerdì (76)

Va bene che gli australiani sono avanti, ma di 3 giorni mi sembra un po' eccessivo :D
12/22/2006 11:57 AM | Filippo
Comments have been closed on this topic.

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET