Internet in Italia (vs Internet in Europa)

Contribuiamo a rendere più triste questo uggioso venerdì novembrino:

Il Divario digitale in Europa: http://www.antoniodipietro.com/2009/11/law_divide.html

Siamo messi peggio anche della Spagna, e per fortuna che nell’analisi non hanno preso in considerazione i paesi Scandinavi.

E pensare che basterebbe un investimento di ordini di grandezza inferiore ai fondi stanziati per il ponte sullo stretto di Messina per contribuire a rendere fruibile la banda larga a tutti i cittadini italiani.

posted @ venerdì 6 novembre 2009 13:56

Print

Comments on this entry:

# Internet in Italia (reprise)

Left by Pingback/TrackBack at 07/11/2009 12:03
Gravatar
Internet in Italia (reprise)

# re: Internet in Italia (vs Internet in Europa)

Left by LorenzoC at 09/11/2009 14:09
Gravatar
Io devo capire cos'e' la "banda larga", se non e' riferita al mio posteriore dopo il continuo prelievo fiscale per pagare i vari carrozzoni statali e parastatali.

Tecnicamente sarebbe piu' che abbastanza avere una connessione Internet SIMMETRICA intorno ai 320-640kbps. Le connessioni tipo Alice 20 Mega servono solo (a provare) a vendere IPTV, cioe' altri abbonamenti pay per view.

Per il resto, non vedo come Internet a velocita' smodata possa avere questa importanza capitale per l'economia quando le gente per la maggior parte del tempo cerca tette e culi e un paio di volte l'anno magari prenota un viaggio.

A parte l'ovvia considerazione che la "new economy" e' finita nel cesso e adesso tutto quello che Internet tocca diventa cacca.
Comments have been closed on this topic.
«ottobre»
domlunmarmergiovensab
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456