LightSpeed: domain modeling framework dalla Nuova Zelanda

Nell'edifico dove lavoro a Wellington c'è anche un'altra software house specializzata in applicazioni .NET: Mindscape.

Settimana scorsa hanno aperto la fase di public beta per il loro "domain modeling framework" dal nome LightSpeed... "per sviluppare applicazioni alla velocità della luce"

Per incentivare la community ad aiutarli a debuggare ed evangelizzare il loro software hanno messo in palio un iPod Nano 4Gb: chi comunica bugs, blogga la sua esperienza, crea samples o da feedback generali verrà inserito nel pool dal quale, a fine Giugno, verrà estratto il fortunato vincitore.

A differenza di NHibernate non è un ORM all-around: non gestisce mapping strani, non permette di usare classi "nude" ma obbliga l'ereditarietà da una classe del framework, è più come ActiveRecord.

Lo scenario tipico è lo sviluppo di una nuova applicazione da zero, perchè, non usando file di mapping, obbliga delle convenzioni nei nomi delle tabelle e delle colonne. Se dovete collegarvi ad un db legacy, o siete fortunati - molto fortunati -, o dovrete usare altri ORM che permettono di specificare la corrispondenza tra domain model e modello relazionale.

A mio avviso non è approccio malvagio: limitano le funzionalità "avanzate", ma così facendo rendono semplice l'utilizzo delle API per chi deve fare "cose normali". Convention over Configuration sullo stile Rails.

Vedremo se la community di sviluppatori vedrà questa over-semplificazione come positiva o negativa... only time will tell.

Se siete interessati a provare LightSpeed andate a registrarvi per la beta pubblica, e potrete vincere un iPod, oltre a sperimentare questo "nuovo" approccio alla modellazione dei domain model.

posted @ giovedì 24 maggio 2007 13:42

Print

Comments on this entry:

# re: LightSpeed: domain modeling framework dalla Nuova Zelanda

Left by Simone Chiaretta at 24/05/2007 14:45
Gravatar
Si, si, so della collaborazione....
non è un concorrente di MonoRail: Lightspeed non ha nulla a che vedere col web... è semplicemente una specie di ORM. MonoRail è, diciamo, in versione "light" delle WebForm

Il mio commento "Convention over Configuration sullo stile Rails" era per dire che usano l'approccio usato da RoR, cioè minimizzano le possibilità di errore per lo sviluppatore, semplicemente perchè lo "blindano" in alcuni scenari o configurazione predefinite, cosa che anche Rails fa.
La cosa in contrapposizione con NHibernate dove è necessario scrivere file da mapping per tutto.

Se ti interessa ti consiglio

# re: LightSpeed: domain modeling framework dalla Nuova Zelanda

Left by Simone Chiaretta at 24/05/2007 14:51
Gravatar
... (ho inviato prima di finire il commento)
dicevo: Se ti interessa ti consiglio di scaricare la beta (previa registrazione) e provarlo... se ti piace l'approccio RoR secondo me ti potrebbe piacere.

# re: LightSpeed: domain modeling framework dalla Nuova Zelanda

Left by Diego Guidi at 25/05/2007 16:36
Gravatar
ok grazie x la precisazione :)
Comments have been closed on this topic.
«settembre»
domlunmarmergiovensab
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910